Intervento blog msn????????????????

Mi potete dare qualche intervento x metterlo sul blog??? carino sull'amicizia sull amore un po di ttt... grazie...sulla vita sulla tristezza un po di ttt...

5 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Non e meglio ke ti venissero ql cuore?

    cmq anke dll frasi messe bene cn caratteri speciali sono stupende.. ekkone alcune

    • Vivi ogni attimo e questo non sarà mai l'ultimo.

    • A volte il vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato.

    • Se una mattina ti svegli e non vedi il sole, o sei morto, o sei il sole.

    • Se devi vivere tutta la vita strisciando come un verme, alzati e muori!

    • Ciascun giorno è farsi un giro nella storia.

    • Datemi un sogno in cui vivere, perchè la realtà mi sta uccidendo.

    • è nel momento in cui dubiti di volare che perdi per sempre la facoltà di farlo.

    • Non parlare mai di pace e di amore: un Uomo ci ha provato e lo hanno crocefisso.

    • Dopo il suo sangue, la cosa migliore che un uomo può dare di sè è una lacrima.

    • Io amo e vivo in silenzio ma dietro ogni sorriso nascondo una lacrima di dolore.

    • Se dovessi scegliere tra la vita e la morte, perchè non esiste vita senza di te, di sicuro sceglierei la morte prima che mi scelga lei.

    • Ognuno di noi ha un paio di ali, ma solo chi sogna impara a volare.

    • Non ho scelto io di nascere quindi lasciatemi vivere come mi pare.

    • Essere allegri non significa necessariamente essere felici, talvolta si ha voglia di ridere e scherzare per non sentire che dentro si ha voglia di piangere.

    • Tra il reale e l'irreale c'è una porta: quella porta siamo noi.

    • Io sono così perchè rispecchio quello che ho dentro.

    • Non serve strappare le pagine della vita, basta saper voltar pagina e ricominciare.

    • Siamo buoni a nulla ma capaci di tutto.

    • Alcuni dicono che la pioggia è brutta, ma non sanno che permette di girare a testa alta con il viso coperto dalle lacrime.

    • Il mio migliore amico è lo specchio, perchè quando piango non ride mai.

    • Fra il bene e il male c'è una porta, e io l'aprirò!

    • Questa dannata guerra finirà quando saremo troppo vecchi per goderci la pace.

    • Fuoco, cammina con me!

    • Non arrenderti mai, perchè quando pensi che sia tutto finito, è il momento in cui tutto ha inizio.

    • Un giorno anche la guerra si inchinerà al suono di una chitarra.

    • Non essere così triste e pensieroso, ricorda che la vita è come uno specchio, ti sorride se la guardi sorridendo.

    • Smetterò di amarti solo quando un pittore sordo riuscirà a dipingere il rumore di un petalo di rosa cadere su un pavimento di cristallo di un castello mai esistito.

    • Darei la vita per non morire.

    • Sorridi anche se il tuo sorriso è triste, perchè più triste di un sorriso triste c'è la tristezza di non saper sorridere.

    • L'unico modo per sentirsi qualcuno è sentirsi se stessi.

    • Quando morirò andrò in paradiso, perchè l'inferno l'ho già vissuto quaggiù.

    • Piangevo perchè non avevo le scarpe, poi vidi un uomo senza i piedi.

    • Se le persone che parlano male di me, sapessero quello che dico io di loro, parlerebbero peggio.

    • Sogna perchè nel sonno puoi trovare quello che il giorno non ti puo' dare.

    • Se dovessi scegliere tra il tuo amore e la mia vita, sceglierei il tuo amore, perchè è la mia vita.

    • Non pentirti di qualcosa che hai fatto, se quando l'hai fatta eri felice.

    • L'anima di una persona è nascosta nel suo sguardo, per questo abbiamo paura di farci guardare negli occhi.

    • Solo chi non conosce il dolore, può ridere di chi soffre.

    • Quando la gente mi chiede cosa vuol dire amare, abbasso gli occhi per paura di ricordare.

    • C'è chi aspetta la pioggia per non piangere da solo.

    • Quando odiamo qualcuno, odiamo nella sua immagine qualcosa che sta dentro di noi.

    • Quando moriremo andremo sicuramente in Paradiso, perchè l'Inferno l'abbiamo già vissuto qui.

    • Non accontentarti dell'orizzonte...cerca l'infinito.

    • Invece di sentirti in colpa o cercare scuse per delle azioni negative compiute in passato, incomincia ora ad agire positivamente.

    • Ho dato tutto ciò che potevo, sono un poeta che racconta le sue storie e che canta i suoi versi.

    • Rifiutarsi di amare per paura di soffrire è come rifiutarsi di vivere per paura di morire.

    • Se sei triste e vorresti morire, pensa a chi è triste e vorrebbe vivere ma sa di dover morire.

    • Nella vita ci sarà sempre un ******** che ti farà soffrire, ma sarà l'unica persona che riuscirai ad amare veramente.

    • Amo gli adolescenti perchè tutto quello che fanno lo fanno per la prima volta.

    • La solitudine è ascoltare il vento e non poterlo raccontare a nessuno.

    • Se ti dicono che l'amore è un sogno, sogna pure ma non stupirti se ti svegli piangendo.

    • Uccidere è il coraggio di un momento. Vivere il coraggio di sempre.

    • Se tu fossi una lacrima, io non piangerei per paura di perderti.

    • Non è forte chi non cade, ma chi cadendo ha la forza di rialzarsi.

    • La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo.

    • Vivi intensamente ogni piccola cosa della tua vita, perchè un giorno, queste piccole cose, sembreranno grandissime.

    KissOlO

  • 1 decennio fa

    per me la cosa migliore che puoi fare è scrivere tu stessa gli interventi su questi temi di cui ti piacerebbe parlare!in fondo un blog non è altro che una specie di diario,uno spazio in cui scrivere di sè,dei propri pensieri e...di tutto ciò che ti passa per la mente! :) perciò,secondo me,scrivere cose di altri farebbe perdere tutta la spontaneità e l'originalità di un blog che deve essere tuo e tuo soltanto!perciò magari quando hai tempo mettiti al pc e scrivi di getto,come faresti su un diario segreto!sono convinta che in questa maniera tirerai fuori gli interventi più belli di qualsiasi altro che tu possa trovare su internet o ricevere da qualcun'altro!quindi il mio unico consiglio è: lasciati ispirare! buona fortuna e...buon blog! :)

  • ekko qualke storiella x il tuo blog...

    1) Mamma… sono uscita con amici. Sono andata ad una festa e mi sono ricordata quello che mi avevi detto: di non bere alcolici. Mi hai chiesto di non bere visto che dovevo guidare, cosi ho bevuto una Sprite. Mi sono sentita orgogliosa di me stessa, anche per aver ascoltato il modo in cui, dolcemente, mi hai suggerito di non bere se dovevo guidare,al contrario di quello che mi dicono alcuni amici. Ho fatto una scelta sana ed il tuo consiglio è stato giusto. Quando la festa è finita, la gente ha iniziato a guidare senza essere in condizioni di farlo. Io ho preso la mia macchina con la certezza che ero sobria. Non potevo immaginare, mamma, ciò che mi aspettava... Qualcosa di inaspettato! Ora sono qui sdraiata sull'asfalto e sento un poliziotto che dice: "Il ragazzo che ha provocato l'incidente era ubriaco". Mamma, la sua voce sembra cosi lontana... Il mio sangue è sparso dappertutto e sto cercando, con tutte le mie forze, di non piangere. Posso sentire i medici che dicono: "Questa ragazza non ce la farà". Sono certa che il ragazzo alla guida dell'altra macchina non se lo immaginava neanche, mentre andava a tutta velocità. Alla fine lui ha deciso di bere ed io adesso devo morire... Perchè le persone fanno tutto questo, mamma? Sapendo che distruggeranno delle vite? Il dolore è come se mi pugnalasse con un centinaio di coltelli contemporaneamente. Dì a mia sorella di non spaventarsi, mamma, dì a papa di essere forte. Qualcuno doveva dire a quel ragazzo che non si deve bere e guidare... Forse, se i suoi glielo avessero detto, io adesso sarei viva... La mia respirazione si fa sempre più debole e incomincio ad avere veramente paura... Questi sono i miei ultimi momenti, e mi sento cosi disperata... Mi piacerebbe poterti abbracciare mamma, mentre sono sdraiata, qui, morente. Mi piacerebbe dirti che ti voglio bene per questo... Ti voglio bene e... addio".

    queste parole sono state scritte da un giornalista che era presente all' incidente.

    la ragazza, mentre moriva, sussurrava queste parole ed il giornalista scriveva scioccato.. questo giornalista ha iniziato una campagna contro la guida in stato di ebrezza...

    2)C'era una volta un ragazzo nato con una grave malattia...una malattia di cui non si conosceva la cura...]

    [Aveva 17 anni, ma poteva morire in qualsiasi momento... Visse sempre in casa sua, con l'assistenza di sua madre... Stanco di stare in casa, decise di uscire almeno una volta...] [Chiese il permesso a sua madre.] [Lei accettò.] [Camminando nel suo quartiere vide diversi negozi Passando per un negozio di musica guardando dalla vetrina,notò la presenza di una tenera ragazza della sua età.] [Fu amore a prima vista. Aprì la porta ed entrò guardando nient'altro che la ragazza.] [Avvicinandosi poco a poco, arrivò al bancone dove c'era la ragazza.] [Lei lo guardò e gli disse sorridente: "Posso aiutarti?" Nel frattempo egli pensava che era il sorriso più bello che avesse mai visto nella sua vita.] [Nello stesso istante sentì il desiderio di baciarla.] [Balbettando le disse: Si, eeehhhmmm, uuuhhh...mi piacerebbe comprare un CD".] [Senza pensarci, prese il primo che vide e le diede i soldi.] [Vuoi che te lo impacchetti?" - Chiese la ragazza sorridendo di nuovo.] [Egli rispose di si annuendo; lei andò nel magazzino, tornò con il pacchetto e glielo consegnò.] [Lui lo prese ed uscì dal negozio.] [Tornò a casa e da quel giorno in poi andò al negozio ogni giorno per comprare un cd.] [Faceva fare il pacchetto sempre alla ragazza e poi tornava a casa per riporlo nell'armadio.] [Egli era molto timido per invitarla ad uscire e nonostante provasse non ci riusciva.] [Sua madre si interessò alla situazione e lo spronò a tentare, così egli il giorno seguente si armò di coraggio e si diresse al negozio.] [Come tutti i giorni comprò un altro cd e come sempre lei gli fece una confezione.] [Lui prese il cd e, in un momento in cui la ragazza era distratta, posò rapidamente un foglietto con il suo numero di telefono sul bancone; dopodichè uscì di corsa dal negozio.]

    [Driiiiin!!! Sua madre rispose al telefono: "Pronto?", era la ragazza che chiedeva di suo figlio; la madre afflitta cominciò a piangere mentre diceva: "Non lo sai?...è morto ieri".] [Ci fu un silenzio prolungato interrotto dai lamenti della madre.] [Più tardi la madre entrò nella stanza del figlio per ricordarlo.] [Decise di iniziare dal guardare tra la sua roba.] [Aprì l'armadio.] [Con sorpresa si trovò di fronte ad una montagna di cd impacchettati.] [Non ce ne era nemmeno uno aperto.] [Le procurò una curiosità vederne tanti che non resistette:ne prese uno e si sedette sul letto per guardarlo; facendo ciò, un biglietto uscì dal pacchettino di plastica..] [La madre lo raccolse per leggerlo, diceva: "Ciao!!!Sei bellissimo! Ti andrebbe di uscire con me?? TVB... Sofia."] [La madre emozionata ne aprì altri e trovò altri bigliettini: tutti dicevano la stessa cosa.] [Morale:Questa è la vita, non aspettare troppo per dire a q

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    il blog è personale, sei tu che devi scrivere, non gli altri

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.