vivere anke se sei morto dentro...?

si può davvero morire dentro? e in ke modo?

Aggiornamento:

nono ragaa nn sono affatto depressa!sono sempre speranzosa e ho una gran voglia di vivere e di realizzarmi!xò ultimamente mi sento un pò apatica e mi è venuta in mente questa frase tutto qui..cmq grazie a tutti x le risp

20 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    da quello che dici hai una bella depressione ,cerca di curarti prima che peggiori

  • 1 decennio fa

    io..ora sono morta dentro..psicologicamente..sto male..sono sempre giu di morale ed è dura continuare.

    eppure sono una brava attrice..sorrido sempre,fingo di essere felice e vivo anche se sono morta dentro..

    poi quando arrivo a casa mi permetto di piangere liberamente.

    spero di tirarmi su presto

  • 1 decennio fa

    Ispirazione da Vasco eh?

    si può vivere così certo... ma sarebbe totale passività, putroppo capita a tuttu noi almeno una volta anche solo per un secondo...

  • 1 decennio fa

    la depressione è una sorta di morte interiore purtroppo ! spero non sia il tuo caso ! bye

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • La depressione ti uccide dentro...

    una morte ancora più atroce di quella fisica...

  • 1 decennio fa

    non si è mai morti dentro, non è possibile. Solo il corpo, la fisicità muore. L' animo è sempre vivo anche quando credi di aver perso el speranze o quando credi che nulla possa cambiare... il tempo aiuta a lenire le ferite..prima o poi, soprattutto quando si è giovani i desideri, i risultati, le amicizie e gli amori torneranno ad essere i veri protagonisti della tua vita...e sono proprio loro a tenerti viva, ogni giorno.

    Lentamente muore

    Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni

    giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non

    rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

    Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su

    bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,

    proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno

    sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti

    all'errore e ai sentimenti.

    Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul

    lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un

    sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai

    consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi

    non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente

    chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i

    giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

    Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non

    fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli

    chiedono qualcosa che conosce.

    Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo

    richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di

    respirare.

    Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida

    felicità.

    (P. Neruda)

  • Anonimo
    1 decennio fa
  • bab
    Lv 5
    1 decennio fa

    quando nn hai piu voglia di vincere le tue sfide.ciao

    Fonte/i: si hai ragione pensare troppo turba!!
  • 1 decennio fa

    si ma prima o poi si muore anche fisicamente.....

  • 1 decennio fa

    non hai piu scopo di vivere ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.