Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

le tarme della lana si vedo a occhio nudo??? ?

o ci vuole il microscopio??? ho provato con la lente di ingrandimento

Aggiornamento:

cioe come si riconoscono??? gli escrementi rotondi di che coloro sono???si attaccano alla pelle delle uomo???

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    La tarma della lana (Tineola bisseliella)

    E' il nemico di chi ama la lana perché si nutre proprio di essa. Da adulta misura 5-8 mm di lunghezza e con le ali aperte 10-17 mm di larghezza. La tarma è di colore giallo-oro o grigio-giallo e assomiglia alla tarma degli alimentari. La femmina si riconosce facilmente perché si muove più saltellando che volando. Questi individui in genere non amano la luce, infatti depongono le uova preferibilmente in posti bui sulla lana. Il vero pericolo sono le larve che nascono e si nutrono di lana lasciando solo briciole per crescere fino a 12 mm di lunghezza. Sono bianche con la testa marroncina e possono andare in letargo fino a 4 anni (!!). Si riconoscono facilmente perché lasciano dei tubi e degli escrementi rotondi nella lana. Passando allo stadio della pupa diventano poi nuove farfalle.

    Come si può prevenire? Controllare tutta la lana che entra in casa/laboratorio che non sia già infestato. Depositare la lana e prodotti di lana in un posto a bassa temperatura, asciutto e areato; mettere in più dei forti profumi (lavanda, saponi etc).

    Se i prodotti non verranno utilizzato per più tempo, lavarli e metterli in dei sacchi; la larva non riesce a sopravvivere con solo la cheratina (proteina della lana), ma ha bisogno anche di grasso.

    Controllare regolarmente la lana se si vedono delle farfalle o larve; sopratutto in primavera quando nascono.

    Se avevi già delle tarme è importante pulire bene tutti angoli (degli armadi etc) e spruzzare eventualmente degli insetticidi.

    Come si può reagire a una infestazione?

    Mettere a bagno (min. 10 min) o lavare la lana o i prodotti con acqua di 60°C (attenzione : rischio di infeltrimento!); altrimenti congelare a - 18 °C per min. 48 ore.

    Spazzolare la lana; le uova vengono facilmente distrutte.

    Se l'infestazione è già molto avanzata, prendi tutto il materiale e buttalo via.

    Pulisci accuratamente tutta la stanza con aspirapolvere, mocio e spruzza anche dell'insetticida; non dimenticare fessure nel pavimento o nel muro.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    prova a mangiarle !!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 anni fa

    Per eliminare le tarme ti consiglio dei prodotti naturali che di norma sono molto efficaci (cerco dipende dalla dimensione del problema). Ti rimando ad una pagina di Amazon dove ci sono alcuni dei prodotti che ho provato http://j.mp/1viSnFu

    Leggi le opinioni degli altri clienti per orientare la tua scelta e chiarire i tuoi dubbi.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    noo che non si vedono..vedi i buchi..

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    fila la lana fila i tuoi giorno illuditi ancora che lui ritorni libbro di dolci sogni d'amore apri le pagine al suo dolore.................turuttutu.........avevo capito tRAme..........

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • mmm...forse volevi dire la fibbra della lana, quella già filata,

    giusto?beh si vede bene anche ad occhio nudo..no? O.o ?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    non credo si vedano a occhio nudo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    prendi il microscopio magari le vedi ke si divertono XD

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Si vedono ad occhio nudo anche se non è facile...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    meglio usare il microscopio..

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.