Come al solito una domanda richiama un'altra domanda..?..?

Dovete a Debiru Man la ragione per cui pongo questa domanda, circa un mio amico gommista diventato adesso assistente istruttore e che lui stesso mi ha raccontato

(nel WT Sihing = fratello maggiore nella gerarachia della famiglia confuciana).

Antefatto.

Diversi anni fa questo mio amico praticava un'Arte Marziale da cira 7 anni che nn vi dirò MAI quale è..inutile chiedere. Entrò nella ns Accademia di WT e chiese al Mio Attuale Sifu in cosa consistesse il WT. Il mio Sifu, persona piacevole e divertente visto che si trovava di fronte un marzialista con 7 anni di esperienza gli disse che potevano fare qlc "scontro" di una certa energia e che lui (il mio amico) se avesse voluto poteva affondare i colpi senza problemi (erano solo loro2)

Ve la faccio breve....nel raccontarmelo il mio amico mi disse: "ahò me fosse riuscito de dajie un colpo, m'ha gonfiato come 'na zampogna...e così me sò messo affà WT"..

Ora mi chiedo e vi chiedo, voi avereste fatto altrettanto o..come chiedeva Debiru Man, avreste studiato meglio con più diligenza e profitto la vs Arte?...(nn escludo che fatti simili possano essere successi a parti inverse....ma questo è successo al mio amico).

Un saluto

Aggiornamento:

@Always, te vojio bene e tu lo sai....ma le Arti Marziali sono fatte "anche" di queste cose, ti piaccia o no.....se curiosi in you tube trovi "sfide" all'OK Corrall" tra praticanti delle diverse discipline.....per esempio ad Hong Kong fatte sulle terrazze dei tetti al riparo degli sguardi indiscreti dei poliziotti...l'aneddotica delle AM è piena di cose simili....diciamo la verità....se nn facciamo sport da ring o sport marziali ma semplicemente AM ci difetta sempre la "prova provata"....ti potrei raccontare "cose allucinanti" circa il voler colmare a tutti i costi questa lacuna ma avremo modo più avanti..... grazie cmq x la tua risposta.

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    fossi stato io avrei continuato a studiare la mia arte marziale con maggiore impegno e avri anche cominciato a studiare W.T.

    comunque come dice auri prenderle fa parte del gioco.

  • 1 decennio fa

    Un abbraccio a quel pelato di always.

  • 1 decennio fa

    Dipende tt da me, se l'arte k praticavo era la mia passione l'avrei continuata con + impegno, se no avrei cercato qualkosa di alternativo nn l'arte di quell'altro

  • 1 decennio fa

    Ma non ti sembra che queste storie di questi " Maestri " che litigano, sputano, "colpiscimi se ci riesci che ti faccio vedere qual' è l' arte migliore" siano un po' lontane dalle arti marziali..??

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • auri
    Lv 6
    1 decennio fa

    .. era karate vero ??? .. no, io non avrei fatto altrettanto... o meglio, bisogna vedere lo scopo di questa persona o forse avrei cercato di "rubargli" le tecniche migliori per poi applicarle nella mia arte.. insomma prenderle fa parte del gioco altrimenti tanto vale che mi faccio un bel corso di aerobica....: il mio amore per le arti marziali, e nato con la muay thai e tutto ciò che ho fatto, è stato sempre per migliorare quest'arte... la kick, il savate, la boxe.. tutte cose che mi servivano per progredire in un certo senso.. ho deciso di studiare con la katana primo perchè non esiste che un guerriero non sappia usare un arma con maestria, secondo perchè, che voi ci crediate o no, anche questo mi fa progredire nei combattimenti a corpo a corpo... ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.