guppina ha chiesto in Gravidanza e genitoriGravidanza · 1 decennio fa

Chi sa se il tetano si puo' prendere solo con una ferita?

Se per esempio taglio della carne con un coltello un po' arrugginito,posso prenderlo uguale?

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    evento rarissimo... ma puo' succedere ...

  • 1 decennio fa

    Si. In genere sono pericolose le ferite piccole e che non sanguinano.

    Ti consiglio vivamente la vaccinazione (si fa ogni 10 anni e dà protezione completa): una vicina di casa l'ha preso da una puntura di spina di rose, ed è rimasta sulla sedia a rotelle e non parla (dopo 6 mesi di ospedale). Sembra che i casi di tetano siano in aumento.

  • 1 decennio fa

    Secondo me se non ti tagli tu no.

    Se tagli la carne che poi cucini, non puoi infettarti... se mangi la carne cruda e hai ferite in bocca, allora è possibile.

    Ci si infetta con le spore del battere che se si trovano in una ferita possono germinare e produrre la tossina che poi provoca il tetano.

    Siccome il battere cresce bene in assenza di ossigeno il miglior disinfettante di prima emergenza è l'acqua ossigenata.

    Vaccinarsi è meglio in ogni caso! Se ci si infetta è dura!

  • 1 decennio fa

    potresti prenderlo si,

    ma non sei coperta dall'antitetatica, dura una decina d'anni

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    guppi si, il tetano si puo prendere ferendosi appunto con una lama arrugginita. meglio fare il vaccino che dura 5 o 10 anni

  • orco2
    Lv 5
    1 decennio fa

    Si.

  • 1 decennio fa

    Tetano

    La malattia

    Il tetano è una grave malattia infettiva causata dall’azione di una tossina(tossina tetanica) prodotta da batteri (clostridi del tetano) che vivono nel suolo o nell'intestino degli animali. La malattia può essere mortale nel 20- 30% circa dei casi.

    A differenza delle altre malattie infettive prevenibili con la vaccinazione, il tetano non si trasmette da persona a persona. L'infezione deriva spesso da una ferita, anche banale, occorsa ad una persona non adeguatamente vaccinata. Perciò il rischio tetano può essere considerata quotidiano in una persona non vaccinata.

    Raramente, e sempre in persone non vaccinate, il tetano si può contrarre anche attraverso l'uso di siringhe infette, morsi di animali, ustioni, abrasioni.

    L'infezione tetanica produce violente contrazioni muscolari, chiamate spasmi. Altri sintomi possono essere febbre, sudorazione, ipertensione arteriosa e tachicardia.

    Stai tranquilla pero', non è cosi' facile prenderlo, oggi la pulizia è maggiore che nel passato

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.