info su "acquistatori obiettivi" dell' esercito italiano?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il compito delle unità acquisizione obiettivi si estrinseca attraverso molteplici attività come infiltrarsi in un' area ed esfiltrare dalla stessa per via terrestre, aerea, anfibia e statica, permanere in area operativa fino a 8-10 giorni senza rifornimenti esterni, sopravvivere, sottrarsi alla cattura, evadere e fuggire da un' area controllata dal nemico, individuare, determinare e valutare obiettivi, dirigere ed eventualmente controllare l'itervento originato da sorgenti terrestri, aeree e navali, nazionali ed alleate, valutare gli effetti del fuoco su obiettivi acquisiti o battuti in altro momento da altre sorgenti.

    E' quidi evidente che l'attività dell'acquisitore si svolge principalmente nel territorio occupato dal nemico, in piccoli nuclei autosufficienti che agiscono isolatamente.

    Diventare Acquisitore Obiettivi e quindi un operatore in servizio presso il 185°, comporta il superamento di una serie di test fisici ed il completamento del corso di formazione.

    Naturale bacino di ricerca di Volontari per il Reggimento è la Brigata Paracadutisti anche se, in futuro, il personale di qualsiasi Ente o Reparto della Forza Armata potrà chiedere di essere sottoposto alla selezione per il Reggimento.

    Tale selezione è comune per Ufficiali, Sottufficiali e Volontari e comprende:

    almeno trentasei piegamenti addominali in un minuto.

    almeno trentasei piegamenti sulle braccia (flessioni) in un minuto.

    almeno sette trazioni alla sbarra in un minuto.

    corsa piana, 2000 mt, in massimo 9'.

    marcia, 7 km. con zaino da 20 kg. in massimo 1h.

    Il Corso Basico, pratico e teorico, della durata di 6 mesi si svolge presso il reggimento e comprende le materie come addestramento al combattimento, topografia, armi, tiro, pratica di tiro, trasmissioni, nbc, pronto soccorso, riconoscimento mezzi e materiali, acquisizione obiettivi.

    La fase successiva, di specializzazione, ha la durata di 5 mesi e comprende discipline inerenti riconoscimento mezzi e materiali, tecniche di sopravvivenza, trasmissioni, acquisizione obiettivi, resistenza agli interrogatori, esfiltrazione e fuga, osservazione del fuoco terrestre, osservazione del fuoco aereo.

    Altri corsi presso Enti nazionali e stranieri completano la preparazione degli Acquisitori per quanto concerne le capacità di operare in particolari teatri, tecniche di combattimento e sopravvivenza, cooperazione con altre Forze Armate Italiane e straniere.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.