Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoLegge ed etica · 1 decennio fa

Berlusconi deve essere condannato per agiotaggio?

ilsole 24 ore,dichiarazione di Berlusconi:

«Lo ribadisco. È assolutamente positivo investire in queste società che considero come pubbliche»(Eni e Enel,ndr)

Definizione di agiotaggio:

«Chiunque, al fine di turbare il mercato interno dei valori o delle merci, pubblica o altrimenti divulga notizie false, esagerate o tendenziose o adopera altri artifici atti a cagionare un aumento o una diminuzione del prezzo delle merci, ovvero dei valori ammessi nelle liste di borsa o negoziabili nel pubblico mercato, è punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa da uno a cinquanta milioni.

Se l'aumento o la diminuzione del prezzo delle merci o dei valori si verifica, le pene sono aumentate.

Le pene sono raddoppiate:

1. se il fatto è commesso dal cittadino per favorire interessi stranieri;

2. se dal fatto deriva un deprezzamento della valuta nazionale o dei titoli dello Stato, ovvero il rincaro di merci di comune o largo consumo.

Le pene stabilite nelle disposizioni precedenti si applicano anche se il fatto è commesso all'estero, in danno della valuta nazionale o di titoli pubblici italiani.

La condanna importa l'interdizione dai pubblici uffici».

Aggiornamento:

vorrei risposte solo su questo caso,a partire dalla definizione di agiotaggio presente su wikipedia.

altrimenti qui iniziano a dire che sono comunista e che ho perso le elezioni (ho annullato la scheda)

Aggiornamento 2:

Gianluca:sulla Mediaset non ci sono prove,mi sa che qualcuno se l'è inventato

Aggiornamento 3:

ehm Gianluca io però mi riferivo a quello di oggi,e in quello di oggi Silviuccio non menziona Mediaset

che si sia corretto?

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    l'enel e l'eni potrei anche capirle (almeno in parte effttivamente sono pubbliche), ma è la terza azienda che ha indicato successivamente che veramente mi fa senso...

    http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Finanza...

    "è l'opposto della crisi del '29, quando c'erano aziende sopravvalutate. Ho visto i corsi azionari di aziende come Eni, Enel, Mediaset, che continuano a guadagnare come prima. E' un momento di bolla speculativa all'incontrario, che rientrerà sicuramente, anche se nessuno di noi può dire quando. Ma certamente -aggiunge il premier - il mercato tornerà a valutare le aziende per quello che valgono".

    quindi dichiara che quelle aziende non sono sopravvalutate e fanno tanti utili.

    @può darsi che si sia corretto, ma è più facile che sia una disinformazione operata da quei bolscevichi del sole24ore

  • 1 decennio fa

    Io condannerei noi italiani, non me ne vogliano chi ha votato per lui, ma ritengo che sia ormai comprovato che non sia una persona limpida. Purtroppo il panorama politico italiano è parecchio fatiscente. Le facce e le idee sono sempre le stesse.

    Comunque sono dell'idea che un capo di governo, indipendentemente dalle decisioni che vengano prese, non può permettersi di parlare pubblicamente di società soprattutto se sono società della propria nazione. I mercati finanziari sono retti, per loro stessa definizione, da equilibri debolissimi e un capo di governo non deve per obbligo morale turbare e fare valutazioni che possano in qualche modo turbare questo equilibrio.

    Ma ai passi falsi del silvio in termini di comunicazione ci siamo abituati..

  • 1 decennio fa

    berslusconi x agiotaggio???

    ma stai a skerzà?!?!...

    dovrebbe essere accusato nn solo di questo ma anke di truffa, brogli elettoriali, concussione...ehh la lista è lunga!...ma ke ci possiamo fa se la gente continua a votarlo???

  • 1 decennio fa

    fa pubblicità al suo governo di m**** in tutti i modi possibili... e per di più è un ********* pazzesco!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.