cisco ha chiesto in Arte e culturaStoria · 1 decennio fa

informazioni su ziggurat e piramide?

potete darmi delle informazioni:

-popolo -a cosa servivano -di cosa sono fatte -oggi dove posso trovare questi edifici?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    La ziqqurat (nota anche, secondo traduzioni fonetiche diverse, come ziggurat, ziqqurath, ziggurath), è la costruzione templare caratteristica delle religioni dell'area mesopotamica (sumera, babilonese e assira). In sumero veniva detta etemenanki, cioè "fondazione del cielo e della terra".

    In origine forse rappresentava simbolicamente la montagna sacra sede della divinità.

    Lo ziqqurat ha la forma di una torre formata da tronchi di piramide sovrapposti a più piani sovrapposti (piramide a gradoni), a rappresentare la volontà dell’uomo di avvicinarsi sempre di più al cielo. Attraverso 7 rampe (ognuna rappresentante una costellazione e di colore diverso) si accedeva ad una sommità piatta sulla quale i sacerdoti (veri e propri "custodi" di essa) officiavano le cerimonie rituali e dalla quale potevano scrutare i corpi celesti al fine di trarne auspici e

    profezie.

    Le ziqqurat presentano analogie con le piramidi egizie e quelle mesoamericane. Vennero tuttavia destinate al culto e non utilizzate a scopo funerario, com'era invece il caso delle piramidi egiziane.

    Il tempio vero e proprio in cui, sotto forma di statua, risiedeva la divinità, non era quello relativamente modesto che stava in cima. Esso era collocato invece al livello del suolo. Gli alti basamenti servivano ad impedire che le acque dei fiumi invadessero la sacra cella in caso d'inondazione.

    Nelle parti più vicine al suolo vi era un vero e proprio magazzino dove veniva stivato il raccolto per permetterne la redistribuzione alla popolazione ad opera dei sacerdoti.

    Le piramidi egizie sono a base quadrata e hanno quattro facce lisce che congiungono gli spigoli della base al vertice, costituito dal pyramidion. Secondo la teoria maggiormente accettata tra gli studiosi, teoria confermata anche da riscontri archeologici, le piramidi egizie furono erette come monumenti funerari al di sopra della tomba del sovrano. Lo sviluppo di tali monumenti ebbe inizio con la III dinastia come evoluzione della tomba a mastaba.

    Dopo una fase di crescita delle dimensioni del monumento, culminata con la Piramide di Cheope unica delle sette meraviglie del mondo antico ad essere pervenuta a noi, l'uso di questo monumento proseguì ancora per secoli, anche se con forme più ridotte, ed influenzò anche culture limitrofe; le ultime piramidi erette furono quelle rinvenute nel regno di Meroe attribuibili al I millennio a.C..

    Nel 1842 Karl Richard Lepsius elaborò una lista di tutte le piramidi presenti sul territorio egiziano

    La piramide a gradoni venne utilizzata anche per le ziqqurat, il tempio caratteristico delle religioni sumera, babilonese e assira. La forma rappresenta la volontà dell’uomo di avvicinarsi sempre di più al cielo, e dotata di una sommità piatta sulla quale i sacerdoti officiavano le cerimonie e dalla quale scrutavano le stelle per trarne auspici.

    Spero di aver risposto a tutto.. Ciao ciao

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    La ziggurat è una costruzione che caratterizza i popoli delle religioni dell'area mesopotamica e in sumero significa "fondazione del cielo e della terra".

    In origine rappresentava il collegamento con le divinità.

    Lo ziggurat ha la forma di una torre formata da tronchi di piramide sovrapposti a più piani sovrapposti, a rappresentare la volontà dell’uomo di avvicinarsi sempre di più al cielo. Attraverso 7 rampe (ognuna rappresentante una costellazione e di colore diverso) si accedeva ad una sommità piatta sulla quale i sacerdoti officiavano le cerimonie rituali e dalla quale potevano scrutare i corpi celesti al fine di trarne auspici e profezie.

    Le ziggurat presentano analogie con le piramidi egizie e quelle mesoamericane. Vennero tuttavia destinate al culto e non utilizzate a scopo funerario, com'era invece il caso delle piramidi egiziane.

    Il tempio vero e proprio in cui, sotto forma di statua, risiedeva la divinità, non era quello relativamente modesto che stava in cima. Esso era collocato invece al livello del suolo. Gli alti basamenti servivano ad impedire che le acque dei fiumi invadessero la sacra cella in caso d'inondazione.

    Nelle parti più vicine al suolo vi era un vero e proprio magazzino dove veniva stivato il raccolto per permetterne la redistribuzione alla popolazione ad opera dei sacerdoti.

    Esempi di questi edifici possono essere trovati in Iran.

    Nell'architettura la piramide è stata utilizzata come tipologia architettonica, con diverse funzioni, soprattutto nei tempi antichi, in particolare dagli Egizi in Egitto, dai Sumeri in Mesopotamia, dai Maya e dagli Aztechi in America centrale; non mancano alcuni esempi anche nell'architettura contemporanea.

    Le piramidi egizie sono a base quadrata e hanno quattro facce lisce che congiungono gli spigoli della base al vertice, costituito dal pyramidion. Secondo la teoria maggiormente accettata tra gli studiosi, teoria confermata anche da riscontri archeologici, le piramidi egizie furono erette come monumenti funerari al di sopra della tomba del sovrano. Lo sviluppo di tali monumenti ebbe inizio con la III dinastia come evoluzione della tomba a mastaba.

    Dopo una fase di crescita delle dimensioni del monumento, culminata con la Piramide di Cheope unica delle sette meraviglie del mondo antico ad essere pervenuta a noi, l'uso di questo monumento proseguì ancora per secoli, anche se con forme più ridotte, ed influenzò anche culture limitrofe; le ultime piramidi erette furono quelle rinvenute nel regno di Meroe attribuibili al I millennio a.C..

    La piramide a gradoni venne utilizzata anche per le ziqqurat, il tempio caratteristico delle religioni sumera, babilonese e assira. La forma rappresenta la volontà dell’uomo di avvicinarsi sempre di più al cielo, e dotata di una sommità piatta sulla quale i sacerdoti officiavano le cerimonie e dalla quale scrutavano le stelle per trarne auspici.

    Le piramidi Maya sono anch'esse a base quadrata ma si sviluppano secondo una struttura a gradoni, generalmente con una struttura in cima facente funzione di tempio. Sono anche state rinvenute sepolture all'interno di piramidi anche se in maniera sporadica.

    Spero di esserti stata d'aiuto...ciao ciao

    Fonte/i: www.wikipedia.it
    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.