max154ever ha chiesto in Casa e giardinoFai-da-te · 1 decennio fa

Sto cercando di creare 6 bonsai chi mi aiuta?10 puntazzi alla risposta migliore e più svelta!!!!!?

Ho preso 6 rami di alberi diversi tra cui 1 ciliegio,1 pungitopo e alte che non so cs sono cmq ho tagliato i rami inseriti negli ormoni radicanti e piantati nella terra apposita per bonsai.adesso mi conviene tenerli in casa o all esterno?(contare che abito al nord) li devo tenere al sole e dargli acqua anche se non hanno radici? e devo bagnare anche le foglie o no?Vi prego davvero 10 punti regalati!!!!!!

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    All'ormone radicante devi anche contemplare altri aspetti di non secondaria importanza:

    A) Tipo di talea, lunghezza, lasciare solamente alcune foglie apicali etc.

    B) la temperatura, (mediamente per radicare la temperatura ideale è di 18° )

    C) Il periodo in cui hai effettuato il prelievo della talea.

    D) Terriccio, per radicare occorre un composto (non occorre terra per bonsai ) con alte percentuali torba e sabbia e piccola parte di terriccio, meglio se sterilizzato.

    E) Il terriccio deve essere sempre umido senza ristagni.

    F) Le piantine vanno poste alla luce, ma non direttamente sotto i raggi del sole .

    G) Quando hanno emesso le radici vanno rinvasate

    etc...etc...

    Come qualcuno ha sottolineato , tempi e successive tecniche colturali.

    Probabilmente questi ti scoraggerà, ma se hai costanza probabilmente qualcuna delle tue piantine riuscirà a vegetare..

    Ciao

  • 1 decennio fa

    aspe... per iniziare non è periodo da talee questo; dovresti farle verso la primavera, ora siamo in autunno, non è il caso.

    seconda cosa; non so che sia il "terriccio" che decantate, però ti dico come ho fatto i miei bonsai;

    prendi il rametto della pianta, (in primavera però), lo metti in un bicchiere pieno d'acqua e lo lasci li per un mesetto rabboccando quando evapora; vedrai che inizieranno e formarsi le radici. quando saranno visibili, mettilo nel vaso (anche da bonsai va bene) ma non spendere miliardi per della terra particolare, sono soldi rubati. poi lascialo crescere per un paio d'anni, iniziando magari gia con del fil di ferro a dargli la forma desiderata, se vuoi che abbia una forma particolare. poi togligli le foglie più vicine al tronco centrale (sempre durante i due anni).

    solo ora potrai iniziare tutti quei processi delicati che lo trasformeranno in un effettivo bonsai. considera che ci vogliono almeno 6-7 anni per vedere dei risultati (in modo naturale, senza concimi strani o schifezze, c'è chi li usa).

  • 1 decennio fa

    Pessima scelta e pessima operatività. Prima di iniziare avresti per lo meno dovuto documentarti su cosa è e come si ottiene un bonsai così da evitare operazioni, danni inutili e relative grosse, ma proprio grosse, delusioni.

  • 1 decennio fa

    Se li hai appena messi in terra con l' ormone radicante....hai voglia....

    Intanto devi lasciarli i un vaso (normale, non da bonsai ) almeno fino all'inverno prossimo (2009), poi puoi tentare di sagomarli e metterli in un vaso da bonsai.

    Vanno annaffiate (le talee...quelle che hai fatto) con regolarità, devcono avere il terreno umido, ma non inzuppato, e tenute in un ambiente caldo e soleggiato.

    Li bonsai non richiede un'irrigazione normale, si deve mettere in ammollo tuto il vaso per almeno 1/2 ora al giorno, spruzzare le foglie serve perchè anche loro hanno bisogno di essere irrorate.Le annaffiature cambiano da tipo e tipo di pianta.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    In questo sito (guarda " MENU") in http://digilander.libero.it/arredamento1 puoi trovare suggerimenti

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.