Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriGravidanza · 1 decennio fa

A quale settimana di gravidanza si dovrebbero fare i primi tracciati? In cosa consistono e a cosa servono?

Grazie a tutti per le eventuali risposte..

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    il tracciato si fa, quando ci sono situazioni di contrazioni ( e quindi rischio di aborto o parto pretermine) oltre che alla fine della gravidanza se si supera il termine o quando vai all'ospedale a travaglio iniziato.

    Il tracciato , misura i battiti cardiaci e sopratutto come reagisce il bambino sotto le contrazioni uterine (in genere il battito durante le contrazioni cala un po', rallenta, ma e' normale, chiaro che se si visualizza una sofferenza fetale, si interviene)

    e poi misura la frequenza e l'intensita' delle contrazioni uterine.

    Il tracciato cardiotocografico viene effettuato, generalmente, dalla 36a settimana di gestazione.

    In pratica sarai sdraiata con un cinturone sulla pancia che terranno fermi 2 trasduttori e un monitor vicino a te. Sentirai forte il rumore del suo cuore e i suoi veloci battiti... intanto dall'apparechio uscira' il "tracciato" che e' la linea che evidenzia le contrazioni del tuo utero....quindi si fa coppia tra le contrazioni, la attivita' tua ,e il suo benessere monitorato col cuore...un augurio....

    Fonte/i: laureanda in ostetricia
  • 3 anni fa

    Se vuoi incrementare le tue probabilità di rimanere incinta velocemente puoi consultare questo metodo http://GravidanzaMiracolosa.netint.info/?B0K8

    Inoltre è fondamentale che tu conduca uno stile di vita salutare: devi essere al massimo della forma e un tale risultato può essere ottenuto solo tramite una dieta equilibrata e regolare esercizio fisico.

  • Ro.4
    Lv 4
    1 decennio fa

    Ciao la mia ginecologa mel i ha consigliati a partire dalla 38esima settimana,anche se poi quando sono andata in ospedale hanno un po' storto la bocca,perche' avendo una gravidanza regolare,senza nessun problema particolare,suggeriscono di iniziarli a fare solo se si passa il termine delle 40 settimane. In pratica servono per valutare se ci sono anomalie nel battito cardiaco del bambino e se ci sono sofferenze fetali.(si chiamano tracciati tococardiografici e registrano contemporaneamente il battito cardiaco, i movimenti fetali e l’attività contrattile dell’utero)

    In pratica durano dai 20 ai 40 minuti in genere(a seconda anche del movimento del bimbo e della settimana gestazionale),ti applicano due "cerchietti" sulla pancia,insomma e' come un'ecografia,solo che invece di vedere il bimbo,ne senti i movimenti e il battito

    Io ne ho fatti circa 2/3 a settimana fino alla 40 esima,poi uno al giorno e alla fine mi hanno ricoverato e ne facevo 3 al giorno...insomma...il mio piccolo ci stava bene e' nato di 42+2...

  • 1 decennio fa

    Buongiorno Pancina!!!!

    Ti devo dire che io qui su answers ho letto che molti ginecologi iniziano a far fare i tracciati dalla 40° in poi... ma per qualnto riguarda me posso dirti che sono a 32+6 e la mia ginecologa mi farà iniziare i tracciati alla 38°, anche se come per te, io non ho nessun problema.

    Ma anche le mie amiche tutte con gravidanza serena li hanno iniziati alla 38° quindi o è un modo di approcciarsi su questa fase che varia di città in città o non saprei darti una risposta, nel mio libro della gravidanza ad esempio c'è scritto che si iniziano alla 38° infatti quando la dottoressa mi ha detto che li inizierò in quel periodo non mi sono affatto stupita perchè lo avevo letto....

    Quindi in fine ti consiglio di fare come ho sempre fatto io... hai scelto un ginecologo? bene allora tappati le orecchie da tutto quello che puoi sentire in giro e affidati solo alle sue indicazioni...in fondo se ti sei affidata al punto di fare seguire da questa persona la tua grvidanza vuol dire che ti dà sicurezza...quindi vai tranquilla!!!!

    In bocca al lupo....ma quando è previsto il termine?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.