Quali sono gli ingredienti giusti per fare il brodo per i tortellini?

vorrei sapere la ricetta originale dell'emiglia romagna, quella della "nonna"

9 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao Ale...finalmente una tua domanda, certo che non mi favorisci così ...chiedi di cucina ed io cucino solo per non morir di fame ahahahah, comunque spero ti piaccia questa ricetta e che sia quanto tu volevi ,ciao a presto!

    TORTELLINI IN BRODO

    INGREDIENTI:

    (con queste dosi si ottiene circa 1 Kg di tortellini; sufficienti per 10-12 persone):

    Per il brodo:

    1 pezzo di punta di petto

    1 osso di ginocchio

    Mezza gallina o cappone (il cappone si usa per natale)

    1 cipolla

    1 carota

    Sedano

    Sale

    Per la sfoglia dei tortellini:

    300 g di farina

    3 uova intere

    Per il ripieno dei tortellini:

    100 g di carne di maiale (filetto o polpa)

    100 g di mortadella

    100 g di prosciutto crudo dolce

    100 g di formaggio grana grattugiato

    1 uovo

    Noce moscata

    Per cuocere la carne di maiale:

    1 pezzetto di burro

    Sale e pepe

    PROCEDIMENTO:

    Per il brodo mettere in una pentola i vari tipi di carne insieme alle verdure partendo da acqua fredda. Mettere la pentola sul fuoco e lasciar sobbollire a fiamma bassa il brodo per circa 6-7 ore.

    Per il ripieno dei tortelli cuocere la carne di maiale ridotta a pezzetti in una padella con una noce di burro, correggendo anche di sale e pepe.

    Con il tritacarne passare il prosciutto crudo, la mortadella e la carne di maiale cotta.

    Preparare l’impasto del ripieno amalgamando insieme le carni tritate, il sughetto di cottura del maiale, il formaggio grattugiato, 1 uovo intero e una grattatina di noce moscata. E’ consigliabile preparare il ripieno con un giorno di anticipo.

    Per la sfoglia, impastare energicamente la farina con le uova. Avvolgere la pasta con un foglio di pellicola, farla riposare, quindi tirarla sottilmente con il mattarello (la pasta deve essere talmente sottile da poter vedere attraverso di essa).

    Eliminare l’aria presente sotto la sfoglia passandoci sopra il matterello, quindi tagliarla a quadrati regolari, mettervi al centro il ripieno preparato e confezionare i tortellini.

    Cuocere i tortellini in brodo, scolarli quando vengono a galla e disporli nella zuppiera. Ricoprirli con il brodo e lasciarli riposare in zuppiera prima di servirli.

    Buona vita a tutti !

    ...avrei voluto augurare buon appetito...ma secondo il Bon Ton non si augura ahahahaha

  • 1 decennio fa

    Io metto nella pentola a freddo: muscolo e polpa di manzo, un bel pezzo di gallina, lista da brodo e un osso, carota, sedano, cipolla, aglio, sale, dado e qualche granello di pepe e cuocio il tutto per 2 o 3 ore. Buon appetito

  • Anonimo
    1 decennio fa

    se fai un brodo troppo "pesante" non senti il sapore dei tortellini

    Io di solito faccio con: cipolla, carota, sedano, patata e qualche osso (che ti darà il tuo macellaio di fiducia)

    Lascia bollire tutto DA FREDDO a fuoco basso e fino a che il brodo non si sarà ridotto ci circa un terzo

    Ciao

  • Anonimo
    6 anni fa

    Per chiarire i tuoi dubbi ti consiglio di andare su Amazon.it a questo link http://j.mp/1t8C2i3 dove trovi una ampia scelta di taglieri in legno.

    Li potrai leggere tutte le caratteristiche dei vari modelli e i commenti di chi li ha gia' acquistati. In questo modo potrai farti una idea piu' precisa su questi prodotti e scegliere eventualmente quello che fa al caso tuo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • virna
    Lv 6
    1 decennio fa

    dado vegetale..acqua..

  • 1 decennio fa

    da freddo: una gallina pulita e lavata bene,sedano carote,

    1 osso dal macellaio,con 1 pezzetto di punta di petto,sale qb

    fai bollire il tutto almeno 2 ore adagio adagio,

    lasci raffreddare,togli il lesso,scoli col colino fitto il brodo,

    se ne hai troppo puoi anche congelarlo in bottiglie del latte.

    Fonte/i: esperienza cara
  • Anonimo
    1 decennio fa

    fai così: prendi la carne tritata e mettila nel brodo vegetale con carote, cipolla, sedano e pomodoro. Fai bollire tutto insieme e mettilo coi tortellini RICOTTA E SPINACI. Lo mangiavo sempre alle materne, alla mensa. Ci avevano fatto imparare i nomi degli ingredienti...esperienza brutta, ma il brodo era buono!

  • 1 decennio fa

    Brodo per Tortellini

    INGREDIENTI:

    per dodici persone

    Kg 1,5 di carne di manzo, doppione e punta di petto. Kg 2 di gallina (o cappone). Sale q.b.

    PREPARAZIONE della CARNE:

    Immergere la carne di manzo in acqua corrente per alcuni minuti, la gallina (o il cappone) dovrà essere spennata, pulita dalle sue anteriora e scottata sulla fiamma viva per togliere le penne rimaste.

    PREPARAZIONE del BRODO:

    Utilizzare una pentola capace di contenere e coprire di acqua fredda tutta la carne. Portare ad ebollizione a fuoco lento, quindi mantenere costante il bollore con il coperchio sollevato per fare uscire il vapore. Schiumare il brodo frequentemente con una ramina, in modo da mantenerlo limpido. Il tempo di cottura della carne, per ottenere un buon brodo, è di circa quattro ore. Per fare poi un'ottima figura, con i nostri commensali, tenere da parte circa la metà del brodo che abbiamo appena preparato. Una parte la utilizzeremo per cuocere i tortellini (durante la cottura è facile che qualche tortellino possa rompersi e perdere il ripieno, intorbidendo il brodo), mentre il rimanente lo utilizzeremo (bollente) per servire nei piatti i tortellini nella cornice che si meritano.

    Pasta sfoglia

    INGREDIENTI:

    Per quattro persone 400 g di farina bianca "00" (doppio zero di grano tenero) 4 uova di gallina fresche

    PREPARAZIONE:

    Versare sul tagliere di legno la farina, facendo una specie di cratere nel quale rompere con cura le uova; sbatterle con una forchetta ed impastare poi l'amalgama ottenuto in modo tale da ottenere una pasta uniforme e senza grumi, di media consistenza. Nell'eventualità che il prodotto ottenuto fosse troppo duro o molle, aggiustare con un uovo o con farina, con l'esperienza poi si arriverà ad avere la manualità corretta. Ora inizia la fase che può dare i maggiori problemi: tirare la sfoglia con il mattarello Per prima cosa bisogna raschiare il tagliere con un coltello per togliere, eventualmente, i residui dell'impasto precedente, spolverare il tagliere con un po' di farina e iniziare ad appiattire la pasta con il mattarello. Fondamentale è la posizione delle braccia che devono essere larghe per fare rotolare nei palmi delle mani il mattarello. Durante quest'operazione, spolverare spesso il tagliere con farina per evitare che la pasta si attacchi e che vengano dei buchi (cosa molto facile le prime volte), il mattarello deve correre sulla pasta con una pressione costante. Man mano che lo spessore diminuisce si controlla con la mano che sia uniforme, aggiustandolo eventualmente con il mattarello. Il calore delle mani sul mattarello è fondamentale per avere la possibilità di stendere in modo uniforme la pasta. Il risultato finale deve essere un grande ovale di pasta dello spessore di circa un millimetro. A questo punto se vogliamo fare dei tortellini bisognerà tagliare la pasta in modo da ottenere dei quadrati di 3-4 cm di lato su cui sarà posto poi il ripieno dei tortellini. Si uniscono i due vertici opposti del quadrato e si forma un triangolo di pasta contenente il ripieno, che è fermato ai due bordi premendo la pasta. Si uniscono poi ben bene gli altri due vertici facendo fare una specie di anello attorno alla punta del dito indice dando così la caratteristica forma del "tortellino". Le chiusure sono molto importanti al fine di non fare uscire il ripieno in fase di cottura. Se invece volessimo fare delle tagliatelle da condire con vari tipi di ragù o delle tagliatelline da cuocere nel brodo, procedere in questo modo: aspettare circa 10-15 minuti in modo che la pasta si secchi un po', quindi arrotolarla su se stessa facendo una specie di tubo e con la coltellina da cucina si tagliano delle strisce di pasta larghe circa 1 2 mm per la cottura in brodo, oppure larghe 6-8mm per condimenti a base di carne. Dopo avere tagliato tutta la sfoglia, con le mani si prendono le strisce di pasta e si srotolano facendo delle specie di nidi, che verranno messi ad asciugare per almeno 24 ore prima della cottura.

    Ripieno del Tortellino Tradizionale di Castelfranco Emilia

    INGREDIENTI:

    Per quattro persone 100 g di Lonza di maiale. 35 g di Prosciutto di Modena. 35 g di Mortadella dr Bologna. 60 g di Parmigiano Reggiano. (consigliato da 24 mesi) 1/2 uovo, sale e noce moscata q.b.

    PREPARAZIONE del RIPIENO:

    Tagliare la lonza di maiale prima trasversalmente, poi a piccoli quadretti, scottarla in una padella antiaderente, scaldata in precedenza, mescolandola bene, in modo che si formi una crosta bianca su tutti i lati. Questo procedimento è utile perché così facendo, i succhi della lonza non fuoriescono, quindi rimane più gustosa. Il prosciutto e la mortadella vanno tagliati a fette spesse un cm, poi a listelli. Quando la lonza si è raffreddata va macinata insieme al prosciutto con un tritacarne (0,6 mm), alternando lonza e prosciutto in modo da ottenere una prima miscelazione, effettuare un secondo passaggio nel tritacarne aggiungendo la mortadella, per avere un composto più omogeneo.

    Dopo avere ot

  • Dalila
    Lv 4
    1 decennio fa

    Un piccolo pezzo di muscolo di manzo, carota, sedano, cipolla, prezzemolo, foglia di alloro, dado, pizzico di sale. Fai bollire almeno un'ora e mezza accertati che la carne sia magrissima.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.