Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 1 decennio fa

che differenza c'è tra obesi e fumatori?

Vorrei chiedervi,secondo voi:

Perchè è socialmente accettato che un non-fumatore possa recarsi da un fumatore e dirgli "ehi,tu...stai fumando!Smettila!Ti stai uccidendo!Non lo sai che il fumo uccide?"

Mentre NON è socialmente accettato che una persona "in forma" dica a una persona in sovrappeso:"ehi tu...sei obeso!Non ti vedi?Smettila di mangiare,ti sta uccidendo!"?

Fidatevi,non è solo questione di sensibilità...In tanti Paesi (come ad esempio quelli sudamericani) è perfettamente normale "scherzare" anche in maniera abbastanza pesante sull'obesità,le stesse persone "obese" scherzano tranquillamente su loro stesse,e non provano tutto quel disagio sociale che provano gli occidentali.

Tutta questa falsa "sensibilità" e tutela di essa,non è,in un certo senso...più discriminante?

Aggiornamento:

Scrivo al quarto:

C'è sempre un rimedio,sia per il fumo che per l'obesità.Una persona obesa non può non scegliere di essere obesa ma può curarsi.

Anche il fumatore è un malato,ha una dipendenza fisica,è dipendente della nicotina e l'obeso è dipendente del cibo.

Non sto discriminando,sto cercando di essere realista.

L'"ehi tu" è un semplice esempio di frase traducibile in qualunque lingua.

10 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    innanzitutto preciso una cosa: l'obesità a volte è provocata da fattori esterni al cibo, come un problema dell'organismo stesso che non funziona come deve...

    per la grande maggioranza concordo con te con il dire che non esiste differenza tra un fumatore e un obeso: entrambi si fanno del male e lo sanno anche (solo che si autoconvincono del contrario)

    non bisogna però "insultare" o stare sempre addosso a queste persone, ma semplicemente aiutarle e far capire loro che la sigaretta o il pasto di troppo si possono evitare, non per fare un favore ai famigliari o amici, ma a loro stessi.

  • 1 decennio fa

    Mi pare che il tartassamento mediatico e sociale sui danni dell'obesità sia forte quasi quanto quello del fumo se non di più.

    Diverso il discorso della "sensibilità" personale.

    Ovviamente va tenuto conto che l'obesità è una patologia e quindi scherzare su una patologia va fatto sempre pensando alla sensibilità della persona che è oggetto della battuta.

    Ma anche qui, ci sono persone fumatrici che non sono certo contente di essere prese in giro o criticate per la loro scelta antisalutistica.

    Non vedo quindi alcuna differenza a dire il vero.

  • 1 decennio fa

    in alcuni casi l'obesità dipende da fattori del tutto indipendenti da scelte di vita delle persone(ad esempio problemi con la tiroide o disturbi del metabolismo) mentre invece il tabagismo è frutto di una scelta. inoltre chi fuma non danneggia solo se stesso ma anche gli altri. e comunque sono convinto che a volte ognuno nella vita deve farsi un ballino di c..zi suoi e non andare a rompere le balle alle persone se fumano o se sono obese...chi ha di questi problemi soffre già per il fatto di averli; ci manca solo qualcuno che gli rompe i ********......

  • Lumix
    Lv 5
    1 decennio fa

    C'è anche da dire un'altra cosa. Il fumo non è una necessità, il cibo sì.

    E non tutte le persone obese lo sono perché mangiano troppo, molti lo sono a causa di disfunzioni ormonali per esempio.

    Per cui è difficile sapere se quel panino che una persona obesa (che non conosci) sta mangiando, sia una cosa giusta o sbagliata.

    Al contrario, sai sempre che una sigaretta non farà mai bene.

    E poi ci sarebbe anche un'altra cosa: chi fuma danneggia anche chi gli sta intorno, chi mangia no.

    PS: sono d'accordo con iurasone, potrebbe sembrare una discriminazione più di tipo estetico che salutare...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    nessuno ti vieta di andare a rimproverare una persona obesa... non esiste nessuna legge... e si infastidirebbe allo stesso modo del fumatore se lo rimproverassi.... quindi nn cè nessuna differenza sotto questo punto di vista

  • 1 decennio fa

    un fumatore si distrugge dall'interno ma esteticamente non cambia più di tanto (a meno ke non abbia un cancro).un uomo che mangia molto invece cambia molto anche esteticamente.se fumo come un cane per un anno rimango comunque uguale esteticamente.se mangio come un cane per un anno ingrasso anche 20 chili.quindi chi ti dice di non mangiare sembra ti stia discriminando esteticamente

  • 1 decennio fa

    ke i primi mangiano tnt e i sekondi fumano

  • Anonimo
    1 decennio fa

    La differenza è che il fumo è un vizio, l'obesità è una malattia.

    Una persona sceglie di fumare, non può scegliere di non essere obeso quindi le tue frasi " ehi,tu...." nn hanno senso.

    ciao

  • 1 decennio fa

    Và a dormire ...pensaci domani ...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    entrambi dipendenti di una cs

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.