Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereVegetariani e vegani · 1 decennio fa

ma sapete veramente cos'è la vivisezione (sperimentazione su animali) ?

molti affermano “la vivisezione non esiste più”.

O non sanno di cosa parlano, o sono in malafede.

“Vivisezione” non è solo il sezionare la rana viva,

o gli atroci esperimenti del passato in cui i cani venivano

legati con cinghie a una tavola e poi sezionati.

Oggi la vivisezione è ben altro. Molto peggio. è chiamata

“sperimentazione animale” o “ricerca in vivo”, ma rimane,

secondo la definzione del dizionario, “vivisezione”.

La quale è per estensione

“qualunque tipo di sperimentazione effettuata

su animali di laboratorio che induca alterazioni a livello

anatomico o funzionale, come l’esposizione a radiazioni,

l’inoculazione di sostanze chimiche, di gas, ecc.”

[Dizionario De Mauro, ed. Paravia].

è questo che milioni di animali ogni anno, nel mondo,

subiscono nei laboratori: avvelenamenti con sostanze chimiche,

farmaci e cosmetici compresi, induzione di malattie

di ogni genere (cancro, sclerosi multipla, varie imitazioni

dell’AIDS, malattie cardiovascolari, ecc.), esperimenti al

cervello, esperimenti sul dolore, e molto altro.

E tutto questo, senza alcuna necessità,

non solo, ma senza alcuna utilità.

I vivisettori chiedono “Preferisci salvare un topo o un bambino?”,

per colpire l’emotività delle persone

che non sanno cosa sia la sperimentazione animale

e quanto sia inutile. Ma la vivisezione,

ammazza il topo e fa diventare una cavia te e tuo figlio,

questa è la realtà dei fatti.

La questione della sperimentazione su animali,

che la legge impone per immettere in commercio un prodotto cosmetico,

è una materia ben più complessa

di quanto possa apparire a prima vista.

In breve, possiamo dire che le dichiarazioni

che si trovano sull’etichetta non hanno alcun valore

(simbolo del coniglietto, scritta “cruelty-free”, ecc.)

perché si riferiscono solitamente al prodotto finito,

ma nulla dicono sui singoli ingredienti.

La Direttiva Europea 92/32/CEE prevede,

per ogni nuova sostanza chimica,

approfonditi studi “di sicurezza”, che usano test su animali.

Oltre ad essi, la Direttiva Europea 76/768/CEE

impone test specifici su animali

per gli ingredienti dei prodotti cosmetici.

Quelli già presenti in commercio nel 1976

sono stati elencati in una lista detta “Positive List”

e non necessitano di ulteriori test per poter essere usati.

Per i test specifici per i cosmetici, sotto indicati,

l’animale più utilizzato è il coniglio.

> Effetto tossico da valutare: Irritazione dell’occhio

• Test su animali Draize test oculare:

la sostanza viene posta nell’occhio dei conigli immobilizzati

e viene lasciata per ore o giorni,

valutando l’infiammazione dell’iride e la distruzione della cornea.

> Effetto tossico da valutare: Irritazione della pelle

• Test su animali Draize test cutaneo:

come sopra, ma sulla pelle tosata e/o scorticata.

Si valuta l’irritazione provocata dalla sostanza.

> Effetto tossico da valutare: Corrosione della pelle

• Test su animali: Come sopra, ma si valuta,

anziché l’irritazione, la distruzione della pelle.

> Effetto tossico da valutare: Fototossicità

(interazione con la luce e conseguenti effetti tossici)

• Test su animali: Valutazione di danni cellulari.

> Effetto tossico da valutare: Fotoirritazione

(interazione con la luce e conseguenti effetti irritanti)

• Test su animali: Valutazione delle irritazioni della pelle

dopo l’esposizione alla luce.

> Effetto tossico da valutare: Assorbimento percutaneo

(azione di penetrazione nell’organismo)

• Test su animali: Valutazione, dopo l’uccisione dell’animale, dell’accumulo nell’organismo a partire dall’applicazione sulla pelle.

In breve:

FA MALE AGLI ANIMALI

Perché in Italia ogni anno quasi un milione di animali vengono usati

e poi uccisi in laboratorio per:

avvelenamenti con sostanze chimiche,

farmaci e cosmetici compresi,

induzione di malattie di ogni genere, esperimenti al cervello,

esperimenti sul dolore, e molto altro.

La parola che definisce l’insieme di questi test

nel loro complesso è VIVISEZIONE.

FA MALE A NOI

La vivisezione non solo non è necessaria e non è utile,

ma è, spesso, dannosa, perché porta arisultati fuorvianti,

o inutili, che danno un falso senso di sicurezza

per la successiva sperimentazione sull’uomo.

Che, per legge, deve comunque esserci, per i farmaci.

Ed è sempre uno spreco di tempo, denaro e risorse preziose.

dal sito di agireora

Aggiornamento:

secondo me

la maggior parte della gente che ha risposto

non ha letto la domanda..

altrimenti non si spiega

18 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Concordo pienamente con quanto hai scritto, cara Essenza. La vivisezione è un crimine orrendo contro gli animali ed è dannosa anche per l'uomo.

    "Aborro la vivisezione con tutta l'anima. Detesto l'imperdonabile strage della vita innocente in nome della scienza e della cosiddetta umanita', e ritengo che non abbiano nessuna importanza tutte le scoperte scientifiche macchiate di sangue innocente."

    (M. K. "Mahathma" Gandhi)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    basta è troppo,vorrei controbattere ad ogni affermazione degli utenti,in particolare sergente e kekela,ma non posso...

    sarebbe interessante discuterne,argomentare e confutare in separata sede,ma il tempo è nemico..

    LA VIVISEZIONE è INUTILE!E SOPRATTUTTO SOSTITUIBILE!!

  • 1 decennio fa

    proprio in questi giorni mi sto informando parecchio... ho aspettato tanto a farlo perchè mi fa paura sapere cosa succede, perchè poi non posso dimenticare e far finta di niente... le immagini che ho visto continuano a tornarmi in mente, e so che devo fare qualcosa... purtroppo avendo già due cani in un appartamento piccolo e presto anche due gatti non ho tanto spazio, ma mi sono già messa in contatto con una associazione e presto adotterò un ratto o dei topolini che erano stati usati per la vivisezione che sono stati salvati! non vedo l'ora di andare a prenderli, o prenderlo, anche se dovrò fare un bel pò di chilometri! ma sono davvero felice di poter offrire una casa ad un animale che ha sofferto così tanto!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Probabilmente anche la vivisezione ha tutto un tornaconto finanziario.

    Fonte/i: Buono a sapersi.
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    hai ragione...giuro che mi viene da piangere...soprattutto a leggere le risposte che ti hanno dato alcuni degli utneti...allora io capisco che gli umani non devono rischiare "la pelle" solo per consumare qualcosa...ma ****** perchè dite che la vita di un animale non vale quanto quella di un umano?!?!? perchè...perchè non serve a fabbricare macchine e non parla??? non è sempre una creatura di Dio?!?!?...questi scienziati cattivoni ..in senso ironico lo sono anche nella realtà: uccidere o massacrare animali I N D I F E S I ..che se provano a fuggire vengono massacrati ancora di più...ma non vi rendete conto la crudeltà di questo?!...non lo capite?!...ma io non vi riesco a capire...cosa c'è di differente...gli animali soffrono, gli animali respirano, gli animali ...al contrario di tantissime persone sono fedeli...Io non dico assolutamente che gli animali valgonno più degli uomini perchè non è così [a parte che per qualcuno...] ma non vagono assolutamente di meno...

    ti metto una stellina nella speranza che qualcuno apra gli occhi su queste crudeltà gratuite...e vorrei dire in previsione di quanti pollici in giù avrò..che me ne potete mettere 300 ma NON ME NE FREGA NIENTE...ciao e complimenti per ciò che hai scritto^^...magari ci fossero piu persone che la pensano come noi...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    guarda mi viene la nausea

    sebbene utilizzi cosmetici non testati, devo prendere medicine (che mi piaccia o no, mia mamma non si è dimostrata favorevole alla cristalloterapia)

    quindi potrei anche sembrare incoerente

    come hai detto la vivisezione non è necessaria e basterebbe che chi di potere si mettesse in mezzo x cambiare qualcosa.

    ma... qualcosa cambierà prima o poi?

    the answers my friend is blowing in the wind, the answer is blowing in the wind

    Fonte/i: "di tutti i crimini neri che l'uomo commette contro Dio ed il Creato, la vivisezione è il più nero". Gandhi.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    wow hai perfettamente ragione! io sono più che contro a questa cose! io prenderei uno scienziato e le farei a lui ste cose... cioè io amo gli animali non riuscirei mai a fare queste cose... sono proprio senza cuore si vede... grazie x la domanda ti stellino assolutamente!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Vicino a dove abito, vi è un' azienda che produce flebo.

    Ci lavorano diversi miei conoscenti e mi spiegano che dopo ogni ciclo produttivo, controllano che il processo non abbia avuto alterazioni iniettando una piccola dose di liquido ad un topo, per avere la certezza della non tossicità del prodotto.

    Quando vai in ospedale, ti senti sufficientemente sicura di ciò che ti sparano in vena grazie a quel topo.

    O preferiresti la roulette russa: tossico o non tossico?

    Io preferisco il topo.

  • 1 decennio fa

    beh dunque, diciamo che dei cosmetici si può [al massimo] farne a meno se i test implicano tutte le conseguenze che hai scritto. ma dei farmaci no. il punto è: si possono trovare, studiare ed analizzare le medicine senza ricorrere nel modo più assoluto alla sofferenza degli animali? esistono altri metodi di ricerca attendibili che non coinvolgano esseri viventi senzienti e che allo stesso tempo non causino l'alzamento dei prezzi dei farmaci a livelli inaccessibili?

    se la risposta è si, benissimo, ti do ragione al 100%, altrimenti devo dedurre che se la vivisezione è l'unico metodo per curare l'uomo diventa indispensabile.

    non sono domande provocatorie, è che non sono ferrato in materia e tutti dicono che la vivisezione è inutile, ma quali sarebbero gli altri metodi più sicuri e non crudeli?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.