Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

riassunto.... aiutooooo........?

Il Minotauro è una figura della mitologia greca, era figlio di un toro divino inviato da Poseidone e di Pasifae regina di Creta.

Nella mitologia greca Era un mostro dal corpo umano e la testa di toro che per alcuni autori simboleggia la parte istintiva dell'uomo come la forza .

Minosse, re di Creta, pregò Poseidone di inviargli un toro per un sacrificio, ma vista la bellezza dell'animale aveva deciso di tenerlo per sé. Poseidone, allora, per punirlo, fece innamorare Pasifae, moglie di Minosse, del toro stesso.Ella, per soddisfare il proprio desiderio carnale si fece costruire da Dedalo una giovenca di legno d'acero, entro la quale essa si nascose e si accoppiò con l'animale.Dall'unione mostruosa nacque il Minotauro, termine che unisce, appunto, il prefisso "minos" → re con il suffisso "tauro" → toro.Minosse fece rinchiudere il Minotauro nel labirinto costruito pure dall'ingegnere Dedalo. La città di Atene, sottomessa allora a Creta, doveva inviare sette giovani maschi e sette fanciulle da offrire in pasto al Minotauro, che si cibava di carne umana.

Poseidone, infuriato perché Minosse non gli aveva sacrificato il toro, lo rese selvaggio, e fece in modo che Pasifae si accendesse di desiderio per questo toro. La donna dunque, innamorata del toro, trovò un alleato in Dedalo, l'architetto, che era stato bandito da Atene per un omicidio. Egli costruì una vacca di legno montata su ruote, con l'interno cavo e ricoperta da una pelle bovina; la collocò nel prato dove il toro era solito pascolare, e Pasifae vi entrò dentro. Quando il toro le si avvicinò, la montò, come fosse una mucca vera. Così la donna partorì Asterio, chiamato Minotauro: e aveva la testa di un toro e il corpo di un uomo. Minosse, seguendo l'indicazione di alcuni oracoli, lo tenne chiuso nel labirinto, una costruzione progettata da Dedalo, che con i suoi meandri aggrovigliati impediva di trovare l'uscita.

Allora Teseo, eroe figlio del re ateniese Egeo, si recò a Creta per sconfiggere il minotauro, riuscendo anche a fuggire dal labirinto con l'aiuto di Arianna, che gli svelò come uscirne (usando il celebre "filo d'Arianna"). Teseo promise alla fanciulla (che era del resto anche lei figlia di Minosse) che dopo aver compiuto l'impresa l'avrebbe sposata.

Ma dato che si era già sposato, Teseo abbandonò Arianna sull'isola di Nasso. Gli dei, per punire Teseo, gli annebbiarono la memoria e così egli si dimentico di issare la vela bianca indicante la sua vittoria e lasciò quella nera che significava la sua morte. Il padre Egeo, vedendo la bandiera nera, pensò che il figlio non ce l'avesse fatta ed allora, disperato, si gettò dalla scogliera e affogò, in un mare che si chiama ancora oggi Mar Egeo.

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    se vuoi t dico come fare...io faccio così...cerco di prendere un po di pezzi all'inizio un po in mezzo e alla fine, cercando di farli combaciare il + possibile. a me viene bene!! prova!

  • 1 decennio fa

    Il minotauro era una figura mitologica con il corpo umano e la testa di un toro.

    Minosse, punì Poseidone (che gli negò un toro sacrificale) facendo innamorare Pasifae, moglie di Minosse, del toro stesso.

    Ella, per soddisfare il proprio desiderio carnale si fece costruire da Dedalo una giovenca di legno d'acero, entro la quale essa si accoppiò con l'animale. Nacque così il "Minotauro".

    Minosse fece rinchiudere il Minotauro nel labirinto costruito da Dedalo.

    La città di Atene (allora sottomessa a Creta), doveva inviare sette giovani maschi e sette fanciulle da offrire in pasto al Minotauro, che se ne cibava.

    Poseidone, infuriato perché Minosse non gli aveva sacrificato il toro, lo rese selvaggio, e fece in modo che Pasifae si innamorasse di questo toro. La donna dunque, innamorata, trovò un alleato in Dedalo, che costruì una mucca di legno, con l'interno cavo, ricoperta da una pelle bovina e la collocò nel prato. Pasifae vi entrò dentro. Il toro la montò come se fosse una mucca vera.

    La donna partorì Asterio, chiamato Minotauro: che aveva la testa di un toro e il corpo di un uomo.

    Minosse, lo tenne chiuso nel labirinto costruito da Dedalo, che con i suoi meandri aggrovigliati impediva di trovare l'uscita.

    Teseo, eroe figlio del re ateniese Egeo, si recò a Creta per sconfiggere il minotauro, fuggendo anche dal labirinto con l'aiuto di Arianna, che gli svelò come uscirne (usando il "filo d'Arianna").

    Teseo promise alla fanciulla (figlia di Minosse) che l'avrebbe sposata dopo aver compiuto l'impresa.

    Ma dato che si era già sposato, Teseo abbandonò Arianna sull'isola di Nasso. Gli dei, per punirlo, gli annebbiarono la memoria e così egli si dimentico di issare la vela bianca indicante la sua vittoria e lasciò quella nera che significava la sua morte.

    Il padre Egeo, vedendo la bandiera nera, pensò che il figlio non ce l'avesse fatta e disperato, si gettò dalla scogliera e affogò, nel monimo mare (Mar Egeo).

  • 1 decennio fa

    leggilo e scrivi ciò che ricordi,qualcosa verrà fuori!!!

  • scusa ma cs cerki??

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.