Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 1 decennio fa

Una domanda riguardante i reattori nucleari a fissione.?

Chi mi sa spiegare perchè le barre di combustibile esaurite dei reattori a fissione sono molto più radioattive del combustibile di partenza?

p.s.vi ringrazio in anticipo!

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Dalla risposta che hai avuto dall'utente Dannycotina puoi facilmente capire che le Centrali Nucleri Attuali ( ..a Fissione , a *spaccatura dell'Atomo* .. ) sono centrali che "lavorano in perdita" ( energeticamente consumano più di quanto producono ) e servono NON alla produzione di Energia Elettrica ( quello è un sottoprodotto del loro vero utilizzo ) ma alla produzione di Plutonio , materiale ehmm...ehmm... indispensabile per la costruzione di Armi Nucleari. E le centrali a *fusione* ? :-) Utopia , pura utopia, almeno per adesso , almeno per i prossimi cinquant'anni ( 50 se tutto vabene .. ) , attualmente NON ne esistono nel mondo . Chissà se i nostri politici lo sanno . Ciao

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Beh, l'uranio naturale è composto dal 99,3% di uranio 238 (non fissile) e lo 0,7% di uranio 235 (fissile). Durante l'arricchimento, l'uranio 235 viene portato ad una concentrazione del 2-3%, minima indispensabile per la fissione. Ebbene, la reazione di fissione avviene, l'uranio viene spaccato da un neutrone in due nuclei (di solito kripton e bario), più 3 neutroni, che sono assorbiti dalla cosidetta barra di controllo. Tuttavia, non tutti i neutroni sono assorbiti solo dalla barra di controllo, una parte viene assorbita dall'uranio 238 (presente nel 97-98% nella barra combustibile), che diventa plutonio 239. Finita la reazione, l'uranio 235 non c'è più e quindi non si può più produrre energia. Però restano notevoli quantità di plutonio 239, che può essere recuperato per fare nuovo combustibile (dato che è fissile) oppure, ahimè, sfortunatamente, bombe atomiche.

    è proprio il plutonio 239 la sostanza più pericolosa: emette dosi elevatissime di raggi gamma. Pensa, un solo grammo disperso nell'ambiente, può addirittura contaminare 100 m2 di terreno in modo non trascurabile, data la sua fortissima emissione di raggi gamma! 10 mg di plutonio 239, assorbiti dal corpo, sono letali per l'uomo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.