bambU ha chiesto in Relazioni e famigliaFamiglia · 1 decennio fa

non sono più una bambina?

ogni volta la stessa storia.. ho sedici anni.. quasi diciasette e ancora mi trattano come fossi una bambina che ha bisogno di essere seguita sempre.. mi sono stancata.. non hanno capito che di me si possono fidare..anzi..si devono fidare visto che sono loro figlia..non ho mai dato problemi di alcun tipo..zero..a scuola vado bene..tratto bene i miei genitori e ho sempre rispetatto tutti.. e poi mi sento dire il sabato sera e la domenica (visto che sono gli unici giorni che posso uscire -.-) a che ora torni?? undici e mezza.. COSAAAAAAA???alle nove a casa!! ma scherziamooo?? io devo lottare ogni volta per questi orari.. non c'è la faccio più davvero..abito in un piccolo paesino quindi problemi nn ce ne sono neanke! casa mia dista dalla piazza di 5minuti! io sto impazzendo..mi sento una bimba di 8anni..anzi se esco in piazza mi trovo pure quelle di 10 anni in giro sino alle dieci.. posso capire se ero una vagabonda o altro..ma sono una ragazza tranquilla!come posso dirli che non ne posso più dei loro orari che mi sento opressa??? io gliel ho detto in tutti i modi ma loro nn capiscono..

13 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    dunque, io ho un anno in meno di te,i miei genitori non sono molto permissivi anzi!gli ho "aperto il libro" quando ho sentito mia mamma parlare con delle sue amiche che gli raccontavano dei loro figl e ha detto "no,invece l elena è ancora piccola per certe cose il sabato sera è meglio che stia a casa e poi ci segue ancora spesso..."lì mi sono girate un tot!!mi sono sentita totalmente incompresa!!io che mi sentivo danna a 11 anni sentivo mia madre dirmi che per lei a quattordici anni puzzavo ancora di latte!!!adesso mi lasciano fuori anche fino alle due...basta che sappiano con chi sono e dove sono...nemmeno loro si fidavano all inizio poi un giorno mi sono rotta e ho parlato con mia madre ci siamo costriute un buon rapporto,conosce le persone con cui esco (e sa che non sono con dei maniaci!) le ho spiegato che mi piace frequentare posti tranquilli,che non fumo e non bevo perchè so tutto quel che comporta...anche se sul bere dovremmo parlarne ma per fortuna reggo bene!!le ho raccontato che sono informata sulle droghe sui maniaci che non vado in giro mai sola di notte ma giriamo a gruppi gli ho fatto capire che posso divertirmi senza fare stupidaggini!!sanno che non sono più una bambina!!i genitori fanno fatica ad accettare che una figlia è ormai cresciutella per stare con i genitori!!!adesso quando torno a casa loro non mi aspettano neanche svegli si fidano e alla mattina gli racconto anche cosa ho fatto chi c era...se ho fatto conquiste!!loro se la ridono,l altra sera sono tornata dalla disco mio papà mi ha messo su la musica e fa allora mi insegni a ballare!!??idoli!!alla fine sono stati giovani anche loro!mia madre mi racconta che si metteva certe minigonne!!XDDDcerca di dialogare..vedrai che la prendono bene...

  • LUCY
    Lv 5
    1 decennio fa

    Io penso ke ti te si fidino ciecamente, probabilmente hanno paura x gli altri.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Purtroppo per i genitori saremo bambini anche a 50 anni, sono sempre gelosi di noi. E in Italia la situazione è molto più accentuata rispetto agli altri paesi, negli altri paesi sono i genitori a "cacciare" i figli da casa quando devono cominciare l'università, sono stata in Germania e tutti vivono da soli, anche quelli i cui genitori abitano a due passi dall'università, nessuno vive con i genitori quando studia all'università, qui in Italia invece i genitori vanno in crisi e fanno scenate se il figlio di 30 anni va via di casa. Se fossimo nati in qualsiasi altro paese che non è l'Italia non avremmo di questi problemi.

    Prova a fargli capire che i tuoi amici tornano a quell'ora e che tu ti senti inferiore a loro, ti senti di non valere niente, penso che se ti vogliono almeno un pò di bene ci arriveranno a capire che è controproducente farti sentire inferiore agli altri.

  • 6 anni fa

    Penso che i tuoi genitori non abbiano paura di te ma degli altri perché ti vogliono bene

    Per me se gli presenti le persone con cui esci ti lasceranno anche fino all'1

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    senti io sono madre, e sono figlia, e quello che voi solo figli non capite è che per un geitore è tanto ma tanto ifficile accettre che il figlio cresca diventi autonomo e idipendente, e inoltre si ha la paura sconvolgente ch al figlio possa succedere qualcosa e di aver peccato di leggerezza e non perdonarsi +, il mondo è brutto e se si fidano di te, certamente non si fidano del mondo

    abbi pazienza e conquista la loro fiducia, non pretendere è contro producente

    in bocca al lupo

  • Pino S
    Lv 4
    1 decennio fa

    Sono sicuro che i tuoi ti danno fiducia...Ma non danno fiducia "Al mondo" che è attorno a te... In veritá hanno ragione... Le loro misure di sicurezza puoi solo spezzarle se esci con un´amica di "Buona Condotta (Agli occhi dei tuoi Genitori) Ancora meglio se Esci con un parente (Cugino)... Aiuta Molto se parlando come "un´adulta" (Vecchia) gli domandi come devi conoscere questo Mondo se sto rinchiusa in casa senza fare "l´esperienza" delle ore piccole o tarde e che la mancanza di fiducia ti rende triste facendo di te agli occhi delle amiche una ragazza di seconda categoria Per conoscere la vita bisogna conoscerla anche dal lato notturno (Ma non Mattiniero) In veritá si impara anche la notte e i tuoi genitori ci tengono a non farti diventare "un´imparata" Dai segni di maturitá (Non solo mostrando il petto) Ma facendo presente ciò che hai nel cervello e loro saranno Piú accondiscenti... Lo sarai anche tu con i tuoi figli e capirai meglio il perchè. Fai presente hai tuoi genitori che un giorno diventerai pure tu madre e vuoi sapere perchè devi proibirlo ai figli!!!..Vedrai che ci si faranno un pensierino..Ma ti consiglio di frenare la tua "biologia" Hai un´età di "Miele" che attira i Mosconi (O le Api?)

  • 1 decennio fa

    be devi digli tutto qllo k hai scritto cn chiarezza e molto tatto ... poi spero k le cose x te cambino... ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Hai ragione da vendere. Quanto meno un primo tentativo concordato i tuoi genitori dovrebbero concedertelo hai mai pensato di chiederglielo?

    Che so io, ottenere e rispettare l' orario di rientro, il locale, la possibilità che vengano a prenderti. Lo so che non sei una bambina ma forse come primo approccio potrebbe anche essere accettato.

    Purtroppo noi genitori vi amiamo talmente tanto e siamo talmente preoccupati del mondo esterno che pur di proteggervi commettiamo l' errore opposto: vi mettiamo in una bella cella con tutti i comfort e...buttiamo la chiave!

    Non ci rendiamo conto che così agendo provochiamo la vostra giusta ribellione e, per stupidità, non siamo disposti a cedere di un metro.

    Mi spiace per te, prova a parlarne con i tuoi genitori, magari fai leggere loro questa risposta data da un padre che ha già vissuto questa esperienza.e della quale non mi sono pentito. E' giusto concedervi fiducia così come è giusto che voi figli ve la sappiate mantenere con un comportamento responsabile.

    Ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ama i tuoi genitori che quando non ci saranno più come mancano! Quanto é triste e rispettali, in fondo vogliono il tuo bene, certo rompono ma devi capire anche loro.

  • 1 decennio fa

    non ti trattano da bambina,è solo che loro ti amano troppo e si preoccupano di te.essendo che sei una bravissima figliola loro hanno paura degli altri che tu potresti avere le prime delusioni nella vita e ne potresti soffrire, visto la tua giovane età.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.