Consumo di energia elettrica...?

allora Ragazzi ricevo sempre bollette enel molto alte e allora vorrei cominciare a capire quali sono gli apparecchi ke consumano di più...

L'ultima ricevuta è stata di 335€...

ho una famiglia di 6 persone di cui tolti noi due ke siamo adulti 4 sono ragazzi.....

- lavatrice 3 volte al giorno, di cui una fissa al giorno a 95°C per la biancheria, lenzuola, federe ecc... poi le altre riguardano vestiti e roba colorata ke facciamo a 30-40°C

- lavastoviglie una a pranzo col programma intensivo a 75°C e poi una mattina con quei pochi piatti del cena della sera prima e della colazione col programma economico a 45°C

- aspirapolvere non più di un ora al giorno

- lavapavimenti a vapore un 3 ore al sabato

- asciugatrice 3-4 volte a settimana solo per le lenzuola e cose lunghe perchè non so dove stenderle in modo corretto e per asciugare tutto ciò ke non siamo riusciti ad asciugare all'aria

ho un frigo side by side ma non credo consumo tanto, il phon lo usano solo mai moglie e mia figlia... anche noi maschiett ma poco, ho sia il forno elettrico ke quello a gas ma uso praticamente solo quello a gas, ho due schermi lcd (uno di 42 pollici e uno di 37) accesi per parecchio tempo al giorno e anche 5 pc accesi molto tempo accesi ma non credo ke consumino tanto... ovviamente non ho boiler elettrici in quanto ho la caldaia a metano... secondo voi dove stanno gli errori, come mai la bolletta è sempre così alta??

Aggiornamento:

no ti assicuro ke non ci sono maniaci... ma il letto lo cambiamo 2 volte alla settimana più o meno e tra asciugamani e strofinacci di cucina, tovaglie una lavatrice al giorno si riempie eccome... per il resto la casa la gestiamo io e mia moglie dividendoci i compiti e non abbiamo nessuna donna delle pulizie... la casa è 220mq e un ora di aspirapolvere ci passa eccome...

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    1) Innanzitutto, la lavatrice 3 volte al giorno è ESAGERATA, anche per una famiglia di 6 persone.

    C'è qualche maniaco/A del pulito, scommetto.

    IMPONILE di limitare i lavaggi.

    NON C'E' BISOGNO di lavare federe, lenziona e robe varie ogni giorno. Si possono cambiare meno spesso. L'importante è la biancheria, e per quella una lavatrice ogni 2 giorni basta e avanza.

    2) L'aspirapolvere consuma oltre 1000 watt fissi: com'è possibile usarlo UN ORA al giorno?

    cioè... ma hai una cameriera? Chi ha il tempo di fare TRE lavatrici al giorno PIU UN ORA di aspirapolvere nel 2008?

    3) L'asiugatrice 4 volte a settimana costa UN BOTTO di soldi.

    Mi meraviglio che la bolletta ti venga così bassa.

    Se limiti tutte quelle lavatrici inutili, abbatterai anche la spesa per l'asciugatura.

    4) Il frigo non puoi limitarlo. Gli schermi LCD e i PC non consumano niente.

    Gli errori sono le lavatrici fatte in modo esilarante, e le rispettive asciugatrici.

    Parla con la donna di casa e dille di darsi una regolata.

    Anche a me era capitata una pazza maniaca del pulito con aspirazioni da casalinga che avrebbe lavato persino la tovaglia e il lenzuolo DOPO OGNI USO, ma per fortuna...ho cambiato donna.

    Ciao

  • AK-47
    Lv 6
    1 decennio fa

    ma tu hai una centrale elettrica!!!

    sì è normale la fattura: gli elettrodomestici grossi (frigo-lavatrice-asciugatrice-aspirapolvere-lavapavimenti...) consumano una barca.

    Se guardi la potenza di ognuno, sai quanto consuma all'ora. Es.: aspirapolvere con potenza 2000 W = consuma 2000 Watt all'ora cioè 2 Kilowatt, e nelle fatture sono i kilowatt che ti conteggiano

    Mettiti animo in pace: la bolletta è più che giustificata dalla mole di lavoro.

    Puoi risparmiare, volendo solo su lavastoviglie, lavando a mano!, e sui 95° gradi lavatrice, che mi sembrano un pò troppi. Puoi farlo ogni tanto ma generalmente 60° e un goccio di candeggina durante risciacquo vanno bene. Poi esiste anche l'ammollo lungo, cioè carichi lavatrice, fai girare un pò per spargere detersivo, spegni e riaccendi il dì seguente. Questo, oltre a portare l'acqua gelida a temperatura ambiente e quindi risparmiare energia elettrica per scaldarla, abbrevia le esigenze di lavaggio, appunto perchè l'ammollo da tempo agli enzimi del detersivo, di agire: puoi lavare così a 60° o 40°, e puoi anche usare, all'occorenza, il ciclo breve: se i panni hanno sporco recente o di giornata, (perchè più resta nel tessuto, più difficile è toglierlo) e ottieni stesso risultato.(95° sono moltissimo e raramente servono). Ma devi capire che porta via tempo e non sono d'accordo per il tuo caso. Volendo puoi anche acquistare uno stendino appositamente attrezzato per asciugare:(...io non ce l'ho, ho lavasciuga) : almeno risparmi acqua (l'asciugatrice consuma anche acqua) ed energia elettrica. Puoi inoltre spegnere asciugatrice prima che la biancheria sia completamente secca e terminare lasciandola stesa bene su bordo vasca o sopra caloriferi (spesso lo faccio) o terminare stirando

    Il phon, anche se è 1200 W devi pensare a quanto tempo resta acceso: difficile più di 20 minuti al giorno. Il max consumo lo danno i grossi elettrodomestici, che stanno sempre accesi (frigo) o che, per usarli, devi per forza farli funzionare a lungo (lavasciuga-lavastoviglie-lavapavimenti...)

    Senti...Lascia perdere : i soldi servono anche per questo e quelli spesi per una famiglia tanto numerosa come la tua sono spesi bene. Paghi molto ma ottieni moltissimo.

    Ciao

  • 1 decennio fa

    Più che una casa sa di clinca.

    La temperatura di 95°C. in una lavatrice elettrica, se è vera, il che dubito perchè vicina all'evaporazione è un costo altissimo in quanto dev spendere energia per la evaporazione dallo sfiato e ingiustificato. Il lavaggio a 60-65°C. con i detersivi per temperatura mderata riesce benissimo e dimezza i costi di lavaggio. Stesso dicasi per la lavapiatti. Per essicare la biancheria esiste lo stenditoio e la corda fuori della finestra: uno dei costi energetici maggiori è far evaporare l'acqua cioè asciugare. Se non riesci a stendere la biancheria vuol dire che la casa ha una architettura afunzionale e di non praticità come se ne vedono purtroppo in giro.

    Gli errori stanno in una gestione della pulizia che si ostina a diventare sterilizzazione della vita in casa, nella difficoltà di stendere la biancheria con correttezza. Un altro errore fondamentale sta nei televisori. Buttali via per stare meglio: sostituiscili con una buona radiolina.

    Per il lavapavimenti a vapore la stessa cosa: soda solvay cristall rende il pavimento pulito quanto il vapore e costa alcuni centesimi di Euro al chilo.

    Puoi tranquillamente dimezzare cambi di biancheria pulizie senza tema per l'igiene: anzi, abiturasi a microbi e virus porta una miglior resistenza del corpo alle infezioni.

    Immagino che tu abbia un contratto trifase da 9kW, visti i consumi e la contemporaneità degli utilizzatori, altrimenti non vedo come il limitatore possa sostenere tutti quegli utilizzatori.

    Ciaociao

  • 1 decennio fa

    Certo in 6 non è facile contenere la bolletta. Ti confido alcuni accorgimenti che uso io, poi vedi tu. Niente di nuovo rispetto ai consigli che generalmente trovi nei decaloghi, ma comunque mi esibisco.

    La biancheria la lavo generalmente a 60 / 70 gradi, aggiungo un igenizzante e non ho mai riscontrato in famiglia problemi di igene, inoltre i capi intimi e le lenzuola allungano la loro durata perchè si cuociono meno durante i lavaggi.

    Idem con la lavastoviglie, uso il programma economico per tutti i lavaggi (salvo qualche occasionale lavaggio per stoviglia veramente molto unte), ma prima di inserire le stoviglie le passo brevemente con uno spazzolino per piatti e un'ombra di detersivo per togliere gli accumuli di sporco. Inoltre cerco di fare questa operazione prima che lo sporco si secchi sui piatti, oppure li lascio con dentro un pò d'acqua: in questo modo l'operazione di prelavaggio diventa rapida. La lavastoviglie, inoltre, durerà più a lungo perchè i filtri restano più sgombri; la mia, per esempio, quest'anno festeggia la "maggiore età".

    Per la polvere ho comprato uno di quegli apparecchi che: carichi una sfera con l'alimentatore e poi mandi in giro per casa a raccogliere pelucchi la sfera dentro un contenitore con feltrino (robomop). Dopo aver dato l'aspirapolvere per due o tre giorni uso questo aggeggio e mi trovo bene. Non pulisce uguale certo, ma mantiene il pavimento libero dai "gatti" di polvere e....risparmi tempo oltre che elettricità.

    Ho smesso da anni di usare il vapore per pulire il pavimento, oltre al consumo elettrico mi ha smosso le piastrelle perchè evidentemente il calore era troppo aggressivo. Sono passata al mocio dato più spesso ma velocemente.

    Cerca di usare l'asciugatrice solo in inverno e non sottovalutare gli schermi dei pc, che non sono proprio a costo zero. Qualche anno fa tenevo il mio acceso tutto il giorno per lavoro, pensando anch'io che il consumo fosse irrisorio e invece ho imparato che la bolletta si accorge anche di un solo videoterminale, figurati 5.

    Infine, per il frigo, tieni d'occhio che abitudine avete in 6 con le aperture, perchè ogni volta che si apre il frigo si mette a raffreddare. Noi ci siamo accorti che a volte lo apriamo solo per guardare cosa c'è come fosse un quadro, meglio evitare.

    Spero di esserti stata di aiuto e ti auguro bollette più leggere. Ciao.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    6 anni fa

    Trovi un ampia varietà  e scelta di Aspirapolvere elettrici sul sito Amazon.it. Ti lascio il link della sezione corrispondente http://j.mp/1zpxl7Z.

    Prima di ogni acquisto online io cerco sempre di confrontare caratteristiche e costi dei vari prodotti per trovare il giusto compromesso tra qualità  e prezzo. Fondamentale poi leggere i giudizi di chi questi prodotti li ha già  acquistati per orientare la scelta finale. Credo che dando una occhiata a questa pagina potrai ricavare tutte le informazioni che ti servono su questo tipo di prodotto

  • 1 decennio fa

    Per l'uso che fai dell'energia elettrica quel prezzo mi sembra ragionevole!!!!!!!! La lavatrice a 95 gradi è inutile, come la lavastovieglie a 75. Non fai un buon uso dell'elettricità!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ti stupisci?

    ti do dei consigli pratici.. allora innanzi tutto lampadine a basso consumo ovunque hanno la stesso valore di LUX e consumano 1/5 li trovi all'ikea o in qualsiasi grande magazzino a niente... poi la lavatrice a 95° non ha senso perchè rovini i capi e consumi un macello bastano al massimo 65° - 70° poi l'aspirapolvere 1 ora al gg sti cavoli!! un'altro consiglio la lavastoviglie falla quando è piena.. alla sera prima di andare a letto.. al mattino dopo tiri fuori la roba.. poi non sottovalutare i pc che vanno con corrente trasformata e il trasformatore consuma corrente costante..

    PS poi le lenzuola si possono cambiare anche 1 volta alla settimana non succede nulla...

    Ciao!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Mi dispiace ma per la vita che conducete non credo sia possibile diminuire il consumo di elettricità perchè tutto sommato dai dati che hai dato non è tanto visto il rapporto di consumo - tenore di vita- kw consumati.

    Prima ditutto cambiate stile di vita dato che il consumo non è imputato agli elettrodomestici ecc.. ma a chi gli usa.

    schermi lcd 180 w l'uno

    frigo almeno 1kw

    5 pc ..... bè solo i monitor sono 100 w l'uno e il pc in funzione almeno 400 w da moltiplicare per 5

    lavastoviglie a 75 °C se ne vanno almeno 1,5 kw

    stessa cosa per la lavatrice 1,5 kw a lavaggio e 0,8 kw qaundo lavi a 30 °C

    aspirapolvere 800 w

    phon 1000 w

    L'utima cosa da vedere è l'illuminazione di casa e qaunti apparecchi stanno in tand -by

  • 1 decennio fa

    ti rifaccio la domanda per l'ennesima volta

    PER QUALE MOTIVO FAI LAVAGGI A 95°?

    Fammi sapere quali sono i consumi bimestrali che trovi in fattura

    Ciao

  • 1 decennio fa

    Vai sul sito di Altroconsumo, ci sono un paio di software in linea che ti permettono di fare un calcolo accurato...in ogni caso considera che se hai degli elettrodomestici anche solo di 5/6 anni fa il consumo può essere anche del 50% superiore a quelli nuovi e forse per alcuni può valer la spesa di cambiarli se in un anno risparmi 150/200 euro, le asciugatrici sono le più esose...puoi pure provare a fare i conti in base alle targhette che sono dietro ad ogni apparecchio e alle ore che "lavorano"...ciao!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.