?
Lv 7
? ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 1 decennio fa

qualcosa sulla raccotla differenziata?

Ci si impone la necessita' di effettuare la raccolta differenziata ma le difficolta' di scelte se lo sono posto gli organizzatori di questo servizio?

Aggiornamento:

non sarebbe piu' semplice che su qualsiasi prodotto si indicasse un numero relativo all'esatta maniera in cui va smaltita la merce facilitanto lo smaltimento stesso . Per qualche prodotto non si rimane perplessi per come smaltirli?

Aggiornamento 2:

per chi vive fuori citta' ed ha un poco di spazio perche' non invogliano a fare il compostaggio per l'umido facendo cosi' un servizio di doppia utilita'?

Aggiornamento 3:

per gli oggetti ingombranti e calcinacci i Comuni perche' non rendono noti ai cittadini in quali siti possono essere portati in modo che chiunque potrebbe farlo invece di accatastarli per le strade lasciando uno spettacolo indecoroso ,basterebbe dare un piccolo incentivo e chiunque si farebbe diligente o no?

Aggiornamento 4:

PAOLETTA: hai ragione questo accade perche' il servizio viene gestito da ditte che non hanno nulla a che fare con il Comune e si acquisiscono i servizi al minor costo quindi il servizio e'quasi un disservizio in quanto bastano un paio di giorni di fermo degli operatori che si cumulano quintali di roba anche se differenziata.Non prevedono mai una seconda soluzione di emergenza.

Aggiornamento 5:

giosu: io non metto in dubbio che sia valida la raccolta differenziata ,ma metto in dubbio la validita' di come viene effettuata.

Aggiornamento 6:

Venus:al di la' della incivilta' di qualcuno io penso ce ci sia mala organizzazione e scarsa comunicazione e le persone sono disorientate da una parte e menefreghiste dall'altra . Pare che il problema della propria immondizia riguarda altri ma non e' cosi' . Siccome oggi le cose si capiscono solo in termini economici ,credo che sarebbe utile per prima cosa informare tutti dove si possono andare a consegnare i rifiuti voluminosi oppure quando si fa un nuovo acquisto costringere chi vende il nuovo a ritirare il vecchio o il guasto .Tutto cio' comporta la penalizzazione di chi non osserva le regole.

6 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Io non la penso come te... credo che non sia possibile dare incentivi a tutti per promuovere la raccolta differenziata...e credo altresì che ci sia tanta gente che semplicemente non ha voglia di muovere le gambine per farla...infatti (almeno per quanto riguarda la regione in cui vivo) è possibile sapere esattamente in che modo smaltire i rifiuti e soprattutto dove sono localizzate le cosiddette "Isole ecologiche" (dove si portano i rifiuti ingombranti) direttamente da internet..

    Le persone che lasciano lavatrici, divani rotti e altre cose simili nelle campagne lo fanno semplicemente perchè sono incivili e considerano la raccolta differenziata come una scocciatura di cui fanno volentieri a meno se si tratta di doversi spostare di due metri...

    Anzi voglio lasciare a tutti voi qualche consiglio utile su come differenziare, tratto dal sito della raccolta rifiuti della mia città...sottolineando che sotto questi utili consigli sono riportati nel sito gli indirizzi delle Isole ecologiche e i numeri utili per usufruire del servizio di raccolta differenziata a domicilio per bar ed uffici.

    baci

    Le Campane Verdi:

    Si possono introdurre:

    Bottiglie e bicchieri

    Vasetti, barattoli e contenitori di vetro

    di qualsiasi colore, senza tappo

    Non si devono introdurre:

    Specchi, vetri per finestre, vetro retinato, lampadine neon, schermi di TV e monitor, materiali diversi ceramica e porcellana (stoviglie intere o rotte), resti di colori o vernici.

    --------------------------------------------------------------------------------

    Le Campane della Plastica

    Si possono introdurre:

    Bottiglie e flaconi di plastica per acqua,

    bibite e prodotti alimentari

    Vasetti per prodotti alimentari (es. yogurt, dessert, ecc.),

    confezioni e vaschette in plastica per alimenti

    Confezioni in plastica per uova ed altri imballaggi in

    plastica sagomata (es. pile, spazzolini da denti)

    Buste e sacchetti in plastica per prodotti alimentari

    (pasta, pane, cracker, surgelati, ecc.),

    reti per frutta e verdura

    Flaconi per detersivi e detergenti per la casa, flaconi e

    dispenser per l’igiene personale e la cosmetica

    Buste, sacchetti e scatole di plastica,

    borse di nylon e di cellophane, cellophane in pellicola,

    tappi di plastica, cassette per frutta e verdura

    in plastica, vasi per piante

    Non si devono introdurre:

    Piatti, bicchieri e posate in plastica; giocattoli; custodie per cd, dvd, e altri materiali audiovisivi; imballaggi in polistirolo; beni durevoli in plastica (elettrodomestici, casalinghi, complementi d'arredo, grucce appendiabiti, ecc.); tutti i rifiuti in plastica sporchi di materiali organici o sostanze pericolose come vernice, colle ecc.; rifiuti ospedalieri (es. siringhe, sacche per plasma, contenitori per liquidi fisiologici e per emodialisi).

    --------------------------------------------------------------------------------

    Le Campane dell'Alluminio

    Si possono introdurre:

    Lattine per bevande e per olio

    Fogli di alluminio da cucina, involucri per cioccolato

    e coperchi degli yogurt in carta stagnata

    Scatolette in banda stagnata per alimenti

    (es. pelati, carne, tonno, legumi, cibo per animali)

    Vaschette e contenitori in alluminio per la conservazione

    e il congelamento dei cibi

    Bombolette spray per deodoranti,

    lacche per capelli o panna

    Barattoli e scatole in acciaio per dolci,

    cioccolatini, liquori

    Tubetti per conserve, creme e cosmetici

    Capsule, chiusure e tappi in metallo per bottiglie

    (es.olio, vino, liquori, bibite)

    Non si devono introdurre:

    Contenitori per vernici, smalti, smacchiatori, solventi, acidi, colle e insetticidi

    --------------------------------------------------------------------------------

    Le Campane della Carta

    Si possono introdurre:

    Carta e cartoncino di ogni dimensione

    Giornali, riviste e opuscoli pubblicitari

    non plastificati

    Libri e quaderni

    Carta per usi grafici,

    da disegno e per fotocopie

    Cartone per bevande (es. tetrapak per latte,

    succhi di frutta, panna);

    Sacchetti di carta

    Scatole e imballaggi in carta e cartoncino,

    carta da pacchi

    Imballaggi in cartone ondulato

    di qualsiasi forma o misura

    Non si devono introdurre:

    Carta sporca (es. tovaglioli usati), piatti di carta, carta oleata per alimenti, carta assorbente per cucina e carta da forno, carta plastificata, carta sporca di materiali organici (es. pannolini), carta chimica per fax e autocopiante, polistirolo.

    --------------------------------------------------------------------------------

    Lo Staccapanni

    Si possono introdurre:

    Gli indumenti usati: maglioni, jeans, scarpe (opportunamente chiusi in sacchetto).

    *Nota bene: prima di gettare i rifiuti nelle campane ricordati di sciacquarli per togliere i residui

    e quando possibile ridurne i volumi

  • 1 decennio fa

    be molti confondono per esempio la ceramica e la mettono nello stesso sacchetto del vetro senza sapere che non è vetro e perciò va nel sacco nero. serve più attenzione sotto certi aspetti

  • 1 decennio fa

    Molto spesso gli amministratori comunali impongono la raccolta differenziata senza un minimo di programmazione sia per quello che riguarda la loro stessa organizzazione del servizio sia per un adeguato addestramento dei cittadini a tale servizio. Nel mio paese ci sono i cassonetti per la differenziata ma ci siamo accorti che quando ritirano i rifiuti questi vengono tutti mescolati. Non è una presa in giro?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    la raccolta differenziata è molto utile poichè permette di rciclare le materie prime e quindi di non sprecarle evitando danni economici e soprattutto ambientali...molti comuni in effetti non sono attrezzati per risolvere il difficil compito della raccolta differenziata. altri invece sono molto efficienti... per sapere tutte le loro iniziative per risolvere i problemi tecnici legati a questa raccolta ( oltre che le cifre sui soldi risparmiati e i danni ambientali evitati ) vai sul siti www.beppegrillo.it e cerca "comuni a cinque stlle" li troverai dati spiegati in modo semplice ed efficace

    hola!

    Fonte/i: www.beppegillo.it
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • LauraV
    Lv 6
    1 decennio fa

    qui da noi sono anni che si differenzia. è semplice. cè il sacchetto x l umido, che dovrebbe offrire il comune di appartenenza, sacco giallo la plastica, accartocciata, poi il bidone per vetro e lattine, sacco viola x la carta di tutti i giorni e involucri, contenitore x il cartone. invece x le cose più ingombranti come i frigoriferi e le lavatrici...cè la discarica. è semplice, basta abituarsi. poi cmq danno gli opuscoli, le prime volte.

  • 1 decennio fa

    In genere offrono dei bei depliants colorati nei quali ti dicono 'come' differenziare. Dovrebbero lasciare poco spazio alle 'scelte'.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.