promotion image of download ymail app
Promoted

chi mi puo' aiutare con il rinascimento?

mi dite quale di questi edifici di mantova sono del rinascimento x favore 10p assicurati...

Piazza Sordello

Palazzo Ducale

Piazza delle Erbe

Rotonda di S.Lorenzo

Palazzo della Ragione

Broletto

Sant'Andrea

San Sebastiano

Palazzo Tè

Poi mi sapete dire in che periodo preciso è si svolge il Rinascimento?

grazie in anticipo...

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Palazzo Te l'ho appena studiato e rientra nel manierismo...gli altri non so...

    Il Rinascimento è un periodo artistico e culturale della storia d'Europa, che si sviluppò tra la fine del medioevo e l'inizio dell'età moderna. In quel periodo si instaurò un nuovo ideale di vita che portò al rifiorire degli studi umanistici. Il rinnovamento culturale e scientifico iniziò negli ultimi decenni del 14° secolo e nei primi del 15° secolo a Firenze, per poi diffondersi nel resto d'Italia (soprattutto a Venezia e Roma), poi, nel corso del 16° secolo, in tutta Europa.

    Nella scienza, teologia, letteratura nell'arte, il Rinascimento iniziò con la riscoperta di classici latini, conservati nei monasteri e nelle biblioteche degli eruditi, e di quelli greci diffusi nell'Impero Bizantino. Tale riscoperta dette impulso a tutta una serie di nuovi studi ed invenzioni che si materializzeranno nei due secoli successivi.

    Tratti peculiari del Rinascimento

    Rispetto al Medioevo, il Rinascimento presenta alcuni sostanziali cambiamenti negli ambiti politico, economico-sociale e religioso.

    •In ambito politico, distinguiamo due diverse realtà: una orientale, segnata dalla espansione dell'Impero Ottomano; l'altra occidentale, caratterizzata dalla nascita delle monarchie nazionali di Francia, Inghilterra e Spagna

    •In ambito economico e sociale, con la scoperta dell’America, avvengono espansioni coloniali. Iniziano enormi trasformazioni in Europa, accompagnate da squilibri e contraddizioni: se da una parte si fa spazio l'economia mercantile su scala mondiale, dall'altra le campagne restano legate a realtà tipiche dell'economia feudale. Il fulcro del commercio si sposta inoltre dal Mar Mediterraneo verso il Nord Europa e l'Oceano Atlantico.

    •In ambito religioso, si assiste alla cosiddetta "Riforma protestante", alla quale la Chiesa Cattolica risponde con la Controriforma, imboccando così la strada autoritaria e puramente repressiva. In questo periodo spiccano figure di intellettuali come:

    1.Tommaso Campanella (organizza una congiura in Calabria contro corruzione del clero e dominazione spagnola, si finge pazzo per evitare il rogo)

    2.Giordano Bruno (bruciato vivo con la lingua in giova per aver sostenuto che le idee di tutte le chiese rivelate fossero sante asinità)

    3.Galileo Galilei (sostenitore del copernicanesimo e quindi dell’eliocentrismo, costretto ad abiurare)

    Con il Concilio di Trento (1545 – 1563) contro i cosiddetti “erasmiani” vince la linea degli intransigenti, che non vogliono alcuna possibilità di compromesso: i dissidenti devono essere mandati al rogo. Viene rafforzato il potere della Santa Inquisizione. La “Professio fidei tridentinae” emanata pochi anni dopo la fine del concilio affermava che:

    Le opere meritorie esistono

    Tutti i sacramenti sono validi

    Il clero ha funzione mediatrice

    Viene ribadito il culto della Vergine e dei Santi

    Ufficializzata la credenza nel Purgatorio (per dare base teologica alla pratica delle indulgenze)

    Arte rinascimentale

    L'arte del rinascimento vede lo studio e la riscoperta dei modelli antichi, sia in architettura che in scultura. Vengono riscoperti e riutilizzati elementi architettonici dell'arte classica, e lo studio architettonico si concentra prevalentemente sull'organizzazione armonica dei volumi, degli spazi, della luce all'interno dell'edificio. L'architettura diventa armonia, proporzione, simmetria, e riflette la nuova dimensione armonica e sinergica che l'uomo ha trovato nel rapporto con la natura e con Dio, un rapporto ormai non più caratterizzato dal timor dei medievale (che veniva tradotto in architettura nella vertiginosa altezza della chiesa gotica, che faceva sentire il fedele che vi entrava piccolo di fronte all'immensità dell'Onnipotente).

    La prima fase dell'arte rinascimentale è incentrata su Firenze, città che diventa uno dei centri mondiali di diffusione ed elaborazione della nuova cultura umanistico-rinascimentale. In seguito, a partire dal primo Cinquecento, Roma, capitale della controriforma, diventerà il centro indiscusso dell'arte, che acquisirà un linguaggio maturo grazie particolarmente a Michelangelo e Raffaello, che avviano il manierismo con la ricerca di un canone perfetto, che diventi modello da riprodurre (la Pietà Vaticana di Michelangelo può essere vista, in questo senso, come conclusione di questo percorso artistico).

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.