Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Chi se ne intende di riscaldamento?

Ciao a tutti... L'inverno è alle porte, anzi ormai è già arrivato e bisogna prendere le dovute precauzioni...

Vivo a Trieste... E si, c'è la bora che imperversa...

La casa dove abito per fortuna sembra ben isolata, in tutte le sue stanze tranne il salotto e .. LA MIA STANZA!!

La particolarità di queste due stanze, infatti, è che hanno i termosifoni proprio sotto le finestre... Si, questo potrebbe aiutare a riscaldare le pareti, ma il termosifone fa uno sforzo enorme, consuma di più e la stanza non riesce a raggiungere la stessa temperatura delle altre!

Potrei mettere un pannello isolante dietro ai termosifoni, ma sono praticamente messi "giusti giusti" sotto il davanzale, a 3 centimetri scarsi, e di spazio per infilarlo non ce n'è!

Cosa fare???

Non solo il problema dei termosifoni, ma anche quello dell'esposizione: tutte e due le stanze danno ad ovest/nord: pessimo!

Ah, per informazione, abbiamo un cronotermostato...

Vorrei anche chiedervi: qual è la temperatura ideale da tenere in casa secondo voi? E con che differenza tra il giorno e la notte?

Qualcuno dice che spegnendo un termosifone in una stanza dove si desidera una temperatura piu bassa, l'aria calda passa negli altri termosifoni facilitando il riscaldamento negli altri ambienti, è vero? Io non ci credo tanto... Credo piuttosto che poi l'aria fredda di quella stanza col termosifone spento si mischi con quella che arriva dalle stanze piu calde e dia come risultato una tempeatura media piu bassa di quella iniziale...

Comunque c'è chi crede di fare bene a spegnerlo... Voi che dite?

Grazie e scusate per le tante domande!!!

Ciao!

Aggiornamento:

Aggiungo questo: dall'ingresso (dove sta il termostato) si passa direttamente in cucina- a sinistra - e in salotto - a destra: non ci sono porte che separano queste due stanze dal resto della casa. Prima di entrare attraverso una porta nel corridoio c'è un termosifone (ed è questo che un mio coinquilino vorrebbe spegnere). Una volta entrati nel corridoio non ci sono termosifoni: a sinistra c'è la stanza matrimoniale che dà sul cortile interno, molto calda, a destra la mia che riceve tutto il freddo possibile.

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    I termosifoni DEVONO essere inseriti sotto le finestre, perchè in questo modo si riscalda l'aria vicina alla finestra. Altrimenti, la finestra continuerebbe ad essere sempre fredda, e quindi si consumerebbe anche di più. Piuttosto, se hai delle finestre vecchie, cambiale ed inserisci finestre a taglio termico o perlomeno con vetrocamera. Adesso ci sono anche agevolazioni statali per il risparmio energetico.

    Poi, per quanto riguarda il termostato, bisogna vedere che tipo di termosifoni hai. Se sono in ghisa, ci metteranno tanto a scaldarsi ma una volta caldi rimangono caldi per molto più tempo dei più moderni termosifoni in alluminio.

    La temperatura massima consentita è comunque di 20 gradi.

    Inoltre, durante le ore notturne il termostato dovrebbe non essre attivo sopra i 16 gradi (dalle 23 alle 5 mi sembra, ma forse sbaglio).

    Poi, non spegnere i caloriferi. Piuttosto, ti conviene fare uno spurgo, al fine di eliminare le bolle d'aria.

  • 1 decennio fa

    di giorno 20° ti bastano, di notte 16°/18°. Di notte ti conviene tenere acceso perchè Trieste non è certo calda, tienili tutti accesi, magari al minimo nelle ore calde quello dell'ingresso, ma il salotto acceso o la tua stanza già fresca rimarrà fredda. Ti capisco anche la mia stanza è gelida e non mi piace affatto.

  • 1 decennio fa

    per capire dove si puo' intervenire occorrono altre notizie come ad esempio quanto e' alta la volta,il tipo di muratura e' stata coibentata?Volendo e' possibile sostituire il radiatore con un termoventilatore?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Per aiutare il termosifone puoi metter un cartone su cui hai appiccicato della carta stagnola: rifletterà il calore. Sembra un trucco da poco, ma funziona.

    Per il fatto che siano sotto le finestre in realtà aiuta perchè l'aria fredda fa salire quella calda verso il soffitto più velocemente favorendone la diffusione nella stanza.

    Sei sicura, piuttosto, che nei termo non ci sia aria o problemi simili? O che sia una questione di esposizione e basta..

    Temperatura ideale per non inquinare e stare bene è 20-21 gradi, io di notte spengo, mi bastano le coperte.

  • 1 decennio fa

    se tieni chiuso il termosifone in una stanza risparmi, ma la porta deve rimanere chiusa, per il problema del riscaldamento dovresti farti staccare il termo da un idraulico e metterci un pannello isolante sottilissimo, poi te lo fai rimontare. Se vuoi fare una cosa fai da te alla meglio mettici un foglio di alluminio infilato con pazienza, è un ottimo isolante.

  • 1 decennio fa

    Inanzi tutto potresti installare delle finestre con i doppi vetri, che sicuramente rallentano lo scambio termico con l'esterno. Poi se in alcune stanze non t serve il riscaldamento, t consiglio di chiudere i termosifoni, perchè se poi tu tieni sempre quelle stanze chiuse non hai il problema che poi t si raffredda il resto della casa(questo solo per bilanciare il consumo, visto che la tua camera e il salotto ci mettono di piu a scaldarsi). Poi il termostato t consiglio di spostarlo in salotto cosi si spenge quando il salotto sarà ben riscaldato (25 °c è piu che suff.). comunque t consiglio di riprovare ad inserire dei pannelli isolanti dietro i termosifoni, di solito è lana di vetro con un foglio di carta argentata con lo spesore di 0,5cm...poi non so che altro dirti...vai in vacanza in brasile!!!

  • 1 decennio fa

    io ce l'ho a 22°C di giorno, 16°C quando siamo fuori casa e 18°C la notte...

    se spegni un termosifone c'è meno acqua da scaldare per la caldaia e risparmia gas, tutto qua.... il calore non passa da nessuna parte, sono idiozie di chi non capisce niente...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.