promotion image of download ymail app
Promoted

Consiglio e spiegazioni per caldaia?

Ciao a tutti, il mio problema.. Devo cambiare la caldaia, quella esistente funziona, ma non è più a norma, ha 30 anni… L’appartamento è piccolo circa 50 mq, è interna. Mi serve per riscaldamento e acqua calda. Dovrò vedere 2 idraulici, ma io in materia sono ignorante!! Mi parlano che non si puo’ mettere una caldaia a camera aperta, cosa vuol dire??? Tutti mi consigliano caldaie ariston che non costano grosse cifre e funzionano bene.. Chi mi sa dare qualche spiegazione in più? Grazie mille!!!

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao, io sicuramente metterei una camera stagna, -1 per una questione di sicurezza, -2 se mi dici che verrà installata in casa con una camera stagna puoi evitare gli sbattimenti delle aperture di ventilazione (obbligatorie, 6 cm quadrati per ogni kw di potenza dell'apparecchio) che provocano principalmente dispersioni di calore dell'ambiente e fastidiosi spifferi, -3 perché le caldaie a camera stagna hanno sicuramente rendimenti di combustione più alti rispetto alle camere aperte (intorno al 93% camere stagne rispetto al 90% camere aperte) proprio perché essendo stagne hanno minori perdite di calore al mantello. Per concludere delle ariston non ho molta esperienza quindi non mi pronuncio, delle immergas invece ti posso dire che sono delle ottime caldaie,elettronica molto affidabile e funzionale, consumi relativamente bassi, rapporto qualità/prezzo ottimo,e soprattutto ditta italianissima (di Brescello). Tutto questo discorso decade se tu abiti in un condominio con canne fumarie collettive dove devi mettere per forza una camera aperta. Ciao ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • W&W
    Lv 7
    1 decennio fa

    Difficilmente la caldaia vecchia non è più a norma, salvo che i rendimenti di combustione o l' inquinamento siano fuori tolleranza,

    detto questo, se la caldaia ha gli anni che dici, sostituirla ti porterà sicuramente beneficio sia in sicurezza che in consumi.

    NON è vero che le caldaie a camera aperta sono vietate, se in sostituzione (mera sostituzione) di una già esistente e se camino ed aerazione sono in regola, lo puoi fare.

    La caldaia a camera stagna è sicuramente più sicura ma costa di più e necessita di scarico/aspirazione appositi che hanno un costo in materiale ed installazione.

    Per la marca, scegli un marchio italiano, diffidando da quelle che costano pochi euro, informandoti prima su quale centro di assistenza puoi fare meglio affidamento nella tua zona.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io ho una caldaia interna e di solito sono a tenuta stagna, ovvero no vedi fiamma e a quello che so sono le uniche concesse per installazioni interne. Io ho una beretta e sinceramente la sconsiglio (almeno il mio modello che si chiama ciao) ho sempre problemi, ma forse è stato il costruttore ha risparmiare sul modello. Confermo che mi hanno parlato bene della Immergas.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Ciao, le caldaie a camera aperta sono quelle in cui la fiamma è in comunicazione con l'ambiente, quindi prelevano l'ossigeno necessario alla combustione dall'aria del locale dove si trovano. Nonostante siano state usate per decenni e se installate a dovere in ambienti sufficientemente grandi non diano particolari problemi sono pero' potenzialmente pericolose specie in caso di ostruzione del camino, per cui oggi non sono più a norma e sono vietate. In quelle moderne la fiamma non è in comunicazione con l'ambiente essendo appunto chiusa in una camera stagna, l'aria necessaria alla combustione viene prelevata dall'esterno. A questo modo non si consuma l'ossigeno nell'ambiente ed in caso di ostruzione del camino non si riempie di fumo (e del mortale ossido di carbonio!) il locale dove si trova la caldaia. Riguardo alle caldaie Ariston non ho esperienza, della Ariston ho forno e piano cottura e non han mai dato problemi, la lavatrice invece si è rivelata un cattivo affare. Come caldate ho una Immergas che in 7 anni non ha avuto nulla, pulizia annuale obbligatoria solamente.

    Fonte/i: Ho accompagnato un caldaista mentre attendevo di partire militare, nel 1983-1984, quando sono comparse le prime caldaie a camera stagna che a quei tempi si montavano solo dove non c'era la canna fumaria ma solo un tubo che portava i gas fuori!
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.