Amy C ha chiesto in ViaggiEstremo OrienteGiappone · 1 decennio fa

adattatore/trasformatore di corrente per il Giappone?

Salve a tutti! avrei una domanda da porvi, mi hanno detto che la corrente in Giappone viene erogata a circa 100 volt, quindi in teoria avrei assolutamente bisogno di un trasformatore.... ma è vera questa cosa?

Aggiornamento:

mi serve per l'asciuga capelli, caricabatterie del cellulare Nokia N73 e della piastra!

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il voltaggio utilizzato in Giappone è di 100V, mentre in Italia è in uso il voltaggio a 220V. Le prese sono come quelle americane, a due spine piatte. E’ consigliabile l’acquisto anticipato di un adattatore universale per corrente e un trasformatore, poiché i nostri apparecchi elettronici, senza trasformatore, non riceverebbero il voltaggio adeguato per funzionare a pieno regime.

    Al contrario, se usassimo in Italia degli apparecchi elettronici acquistati in Giappone, senza trasformatore riceverebbero un carico esagerato di energia che li danneggerebbe.

    Tuttavia dipende quale apparecchio elettronico tu debba alimentare.

    Se guardi bene troverai scritto il voltaggio dell'apparecchio in questione, molti nuovi hanno una tolleranza che va dai 100v ai 220v...se per esempio il tuo possiede questa tolleranza ti è sufficiente acquistare un adattore di presa di corrente. Nel caso contrario (cioè che il tuo apparecchio sia solo 220v) allora necessiterà di un trasformatore per le questioni di cui sopra.

    Puoi provare a comprarlo ovviamente nei negozi di elettronica specializzati nella tua città...se abiti a Milano, Torino o Roma prova anche da Muji

  • 1 decennio fa

    Dipende che cosa vuoi alimentare?

    Fonte/i: Vivo e lavoro in Giappone
  • 1 decennio fa

    Io uso solo un adattatore e non m'ha mai dato problemi.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.