Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureSocietà e culture - Altro · 1 decennio fa

Il mondo second me . Che ne pensate ?

Questo è il mondo che farei io se ne avessi il potere :

Eliminare inanzitutto la MONETA ( causa di molte , troppe tragedie ) .

Vi starete chiedendo : e come si vivrà allora ?

Ecco come :

Sarà un mondo tecnologico ai minimi dettagli .

Ogni lavoro , dall'operatore ecologico a direttore di banca e anche + alto saranno strettamente controllati tramite computer.

Tutti i computer sono colllegati a un computer centrale che a sua volta trasmetterà a tutti i computer delle forze dell'ordine nelle rispettive volanti , quali cittadini non sono presenti a lavoro.

Le forze dell'ordine quindi ..aumenteranno NOTEVOLMENTE . Tutti saranno OBBLIGATI a lavorare 8 ore al giorno per un massimo di 10 ore.

Sarà un mondo dove ogni sogno diventa realtà. Non ha importanza se sei un contadino o un avvocato , finite le tue ore di lavoro ..puoi uscire e " comprare " quello che vuoi ...una Ferrari , una casa nuova...tanto la moneta non c'è + .

Per permettere cio' è necessario che tutti continuino il proprio lavoro : quelli che costruiscono auto continuano a farlo, quelli che producono cibo altrettanto e cosi vale per i vestiti e tutte le cose materiali di questo mondo.

In questo modo tutto continuerà alla normalità , i prodotti ..di ogni tipo saranno sempre disponibili , solo che ora....non ci sono + spese. Si va ..si prende e si porta a casa. Tutti lavorano e tutto gira ...i soldi nn hanno + importanza..perchè ormai nulla ha un prezzo.

Non credo ci saranno persone che non andranno a lavorare. Converrebbe a tutti questa cosa secondo me. Ecco perchè appunto le forze dell'ordine aumenteranno.

Qualcuno penserà che non ci saranno + i grandi studiosi che permetteranno all'umanità di fare passi avanti ...perchè tanto anche se fai il contadino hai la villa con piscina e il ferrari nel garage. E invece NO.

I bambini fin da piccoli verranno seguiti con molta attenzione da insegnanti qualificati i quali decideranno se il bambino è in grado di diventare un matematico , un ingegnere spaziale o un semplice meccanico.

E se un bambino è portato a fare un determinato lavoro sarà obbligato a farlo affinchè tutto giri sempre nel modo corretto. Se poi + in la...per vari motivi si scoprirà che in realtà non era portato ..avrà un impigo a sua scelta.

Morale :

Tutti sono obbligati a lavorare affinchè tutto giri.

Si lavorerà solo 8 ore al giorno.

Tutti potranno permettersi ville, assicurazioni sulla vita, auto di lusso.

Non ci sono limiti di spesa.

Tutto questo ad una sola condizione : Tutti devono svolgere il proprio lavoro.

Che ne pensate ???

Aggiornamento:

Hehe , le ambizioni dell'uomo . Nel mondo che ormai è venuto a crearsi ..i sogni rimangono sogni ..e le ambizioni te le puoi tenere. Purtroppo è cosi ..io non è che sono messo meglio.

Chi va avanti oggi sono quelli pieni di soldi e quelli che hanno CONOSCENZE e RACCOMANDAZIONI

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Mmm... il punto sulla formazione dei bambini non mi piace. Guarda che siamo esseri umani, non robot da programmare. E poi, una persona, basta che lavora e può avere di tutto, che ambizioni ha? I traguardi nella vita danno soddisfazioni. Ad esempio, un bambino viziato, che ha sempre tutto e subito, una volta uscito di casa, se non si guadagna da mangiare, farà una brutta fine. I soldi sono un traguardo, e non un accessorio.

    Più lavori sodo(in teoria dovrebbe essere così) e più aumenti di grado e quindi lo stipendio aumenta. Se questa non è una soddisfazione...

    Tu vedi, noi italiani, oggi: C'è gente che è morta per la libertà, ci hanno regalato una libertà in passato.E oggi noi ci siamo rammolliti, viziati da quella libertà dataci dai nostri avi. Ed ecco che qualcuno se ne approfitta.

    Questo qualcuno ha delle ambizioni, e purtroppo ci sta riuscendo.

    Tu parli di lavoro. Bene, costui te lo sta togliendo. Vuoi studiare? Anche lo studio ti sta togliendo.

    Per l'ultimo tuo dettaglio aggiunto. Forse questa tua utopia si riferisce ad uno sgarro ricevuto. Chi non ha i soldi, dovrà guadagnarsi il tutto a suon di morsi, con i denti e con le unghia.

  • 1 decennio fa

    Niente male. Ma 'CHI' controlla questi computer...?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    si mi sembra una bella idea, però hai tralasciato di dire che , le persone che si riforniranno di cibo, vestiario, automobili, case, ecc dovranno cmq avere dei limiti, ad es. se la produzione di cibo è sufficiente a sfamare 7 milioni di persone e ce ne sono 6 milioni e mezzo, dovrà essere cmq logico impedire a ogni persona di prendere 15 kili di pasta al giorno invece di 8 kili dato che ovviamente l'essere umano è egoista di natura e prende ciò che vuole, infatti pensa solo a quanto spreco d'acqua c'è in italia, acqua preziosa che dovrebbe essere presa più in considerazione e meno sprecata. allo steso modo chi vuole una casa è logico che non tutti posso avere una villa di 1000 metri per il problema di spazio, 1000 metri per 6 milioni e mezzo di persone supera un tantino i limiti territoriali. quindi magari alle pretese non ci devono essere limiti di scelta e qualità, ma limiti di quantità si. cmq potrebbero sorgere dei problemi sociali del tipo, l'uomo che viene indirizzato fin dalla nascita verso un attività già prestabilita a seconda di un giudizio sulle sue capacità può creare dei problemi di insoddisfazione della propria vita. quindi sarebbe necessario cercare di far fare ciò che lapersona sogna di poter fare, e se ha buone capacità glielo permette, se poi magari quella sezione è al completo di personale, si comincierà asciere solo chi è eccezaionalmente portato. cmq è una bella idea, spero che nn rimanga solo un utopia, infondo nn si sa mai. ciao

  • 1 decennio fa

    Dimentichi la totale mancanza d responsabilità dell'essere umano, cosa ke ha nel suo DNA. Tutto senza denaro sarebbe la fine della criminalità organizzata, senza soldi il male serpeggia a livelli minori, ma nn si estingue del ttt- Poi è un mondo ke ammazza le ambizioni dell'essere umano: è un dato d fatto, se l'uomo si trova bene si dimentica d pianificare il proprio futuro; oggi ognuno d noi si sente in panico xké nn sa come arriverà alla pensione, le preoccupazioni d un qualsiasi individuo volgono anke nelle forme verbali al futuro anteriore: "Cosa farò?" "Come arriverò alla pensione?" "Dove andremo a finire?" "Che sarà il futuro di mio figlio?" "Quando qualcuno si deciderà a fare qualcosa?" Inevitabilmente è un circolo vizioso: se l'uomo sta bene nn si preoccupa dell'avenire, nn preoccupandosene ne l futuro starà male. E il futuro col tempo ke passa diventa presente. Un esempio? L'esponente politico sta male, vuole guadagnare d + assumendo una carica e durante la campagna elettorale si danna l'anima pur d vincere. Vince, ed anzichè mantenere le proprie promesse politiche ke fa? Si gode il suo stipendio molto elevato e se ne frega del Paese ke va a rotoli. Così la situazione in uno Stato peggiora. L'uomo dimentica troppo spesso ke deve mantenere un ritmo costante d lavoro ed impegno per star bene, ecco xké c'è tanta gente onesta ke lavora sodo + d altri 3 o 4 ke occupano determinate poltrone e sn felici lo stesso. Mi piace ricordare una frase tratta da "Una settimana da Dio": "Alcune delle persone + felici della Terra tornano a casa la sera che puzzano d sudore." Solo se ttt la pensassimo così il tuo mondo (x quanto bello e particolareggiato) funzionerebbe. Purtroppo nn è così.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Penso ke sarebbe 1 mondo xfetto...forse troppo xfetto x essere il NOSTRO. La ks ke apprezzo di + è ke in qst modo non ci sarebbero + disparità sociali e finalmente avremmo tutti gli stessi doveri e gli stessi diritti ^^

  • Anonimo
    1 decennio fa

    sei molto fantasioso

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.