Petra ha chiesto in Matematica e scienzeBiologia · 1 decennio fa

Qual'è la carica netta di questo peptide a pH 2?

Qual'è la carica netta a pH 2 di questo peptide:

AAKKRTCSIDE.

Come si fa questo esercizio? Grazie in anticipo per chi mi risponde!

PS= Se mi spiegate anche il procedimento o il ragionamento ve ne sarò riconoscente!!!

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Riscrivo gli amminoacidi che appartengono alla serie peptidica:

    Alanina (A)

    Lisina (K)

    Arginina (R)

    Treonina (T)

    Cisteina (C)

    Serina (S)

    Isoleucina (I)

    Acido Aspartico (D)

    Acido Glutammico (E)

    Ora di questi amminoacidi solo alcuni hanno una catena ionizzabile, cioè una catena che a valori di pH "normali" (0-14) si ionizza acquistando un protone o cedendolo. Di quelli che appartengono al peptide gli amminoacidi con catena ionizzabile sono l'arginina, l'acido aspartico, l'acido glutammico e l'istidina. Questi hanno tutti pKa maggiori di 2. Vuol dire che a pH 2:

    - l'acido glutammico e l'acido aspartico hanno il gruppo carbossilico presente come -COOH (quindi non hanno carica);

    - l'arginina ha una carica positiva (se fossimo a valori inferiori di pH 2 ne avrebbe 2)

    -l'istidina ha una carica positiva.

    In totale per le catene laterali vi sono 2 criche positive. A queste due cariche devi aggiungere quella del gruppo alfa amminico dell'ultimo amminoacido (o del primo.. nn ricordo) che è anch'esso protonato. Metre il gruppo carbossilico dell'ultimo amminoacido (o dell'ultimo) è protonatoe non ha quindi carica.

    In totale sono 3 cariche positive.

    Ciao Petra, a presto

    Enzo C

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.