Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Perchè ho la tendenza a isolarmi dal mondo, dagli affetti, da tutto?

Vorrei vivere da sola senza nessuno intorno. Solo persone che considero positive, con cui posso essere me stessa, che non mi giudicano per lo stare in pigiama o con un abito casual, o per quello che mi passa per la testa. Che le òoro parole mi facciano del bene.

Credo che siamo tutti nella stessa situazione, perchè allora io tendo a isolarmi?

E quel che più non capisco è che dall'altra sono una persona curiosa che vorrebbe andare d accordo con tutti, che ama viaggiare, scoprire, conoscere e sempre in movimento.

18 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    ciao!

    purtroppo hai ricevuto risposte da molte persone nella tua stessa condizione che per forza di cose non sono in grado di darti i giusti consigli,essendo intrappolati nella stessa situazione.

    cercherò di darti qualche consiglio più concreto.

    innanzitutto bisogna lasciar perdere i discorsi vittimisti,non bisogna mai assolutamente pensare(come tanti)che il mondo è cattivo,è superficiale,è sbagliato,e che non c'è posto per persone sensibili come noi.perchè questo non è vero.la responsabilità è unicamente di noi stessi.l'isolarsi è dato infatti dall'incapacità di muoversi adeguatamente nel mondo che ci circonda,è un problema di comunicazione con l'esterno.

    e tutto risale alle nostre insicurezze,che possono essere di diverso tipo e possono manifestarsi in modo diverso.a ogni persona andrebbe fatta un'analisi a parte,poichè ognuno è fatto diversamente.

    quindi,dato che credo che nessuno ami la propria situazione di isolamento...qualcosa bisogna fare e mai accettarla,perchè l'uomo è fatto per vivere con i suoi simili,e solo con gli altri uomini la vita può essere vissuta a fondo.

    quindi non rassegnarti al tuo isolamento,e cerca di capire perchè questo ti succede.nella tua domanda parli di giudizio.e credo che sia qua il problema.tu hai "paura"del giudizio altrui.e perchè non vuoi essere giudicata,perchè ti da fastidio?

    forse perchè nemmeno tu piaci a te stessa.

    qual'è il giudizio che hai di te?se tu temi i giudizi degli altri,significa che non giudichi te stessa tanto positivamente.sai,è una cosa molto comune,anche io ho lo stesso problema,anche se ci sto lavorando sopra da trempo.

    se non piacciamo a noi stessi non potremo mai piacere agli altri,o muoverci con spontaneità nel mondo che ci circonda.

    quindi devi cominciare innanzitutto a capire cosa esattamente non ti piace di te,e della tua vita.individuati questi punti dovrai fare di tutto per cambiare la situazione.

    se alcune cose non possono essere cambiate,allora bisogna lavorare in un altro modo,affinchè si accettino.se qualcosa è immutabile,soffrirne o limitarsi,farsi condizionare da essa,non è logico.

    secondo me è questo il tuo problema,anche se non ti conosco.

    quindi scopri che cè che non va,e impegnati a cambiare!e se non si può...aloora lavora su te stessa per accettarti per quello che sei,visto che non ci si può fare niente!

    questi sono i migliori consigli che posso darti!

    un abbraccio,e in bocca al lupo

  • Anonimo
    1 decennio fa

    io sono tale e quale a te!!!

    6 mica del cancro??io dò la colpa al mio segno ghghgh

  • 1 decennio fa

    credo che sei una persona molto sensibile...forse piu delle altre!!

    preferisci circondarti da poche persone ma buone,

    di cui puoi fidarti e che nn siano superficiali.

    anche io ragiono come te.

    piuttosto che avere mille amiche false

    e meglio averne solo una ma sincera!

    baci

  • 1 decennio fa

    Anche io vorrei vivere da sola come te,e` stato sempre il mio sogno;purtroppo sono circondata sempre da tanta gente.Abbiamo bisogno di pace, di riflettere e comunicare con la nostra anima.Io sto` benissimo con me stessa.Spero che un giorno potro` trovare la tranquillita che cerco da sempre,Lo auguro anche a te, e a tutti quelli che la pensano come noi.Ciao!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Succede spesso, quando si è un po' disillusi dalla vita e dunque le persone rappresentano per noi un carico in più sulle spalle, una responsabilità grande, l'ennesimo pensiero in più.. la mente per difendersi ti tiene lontana da tutto. Ma ricorda che è un meccanismo sbagliato, tenendoti lontana da tutto ti proteggi dalle difficoltà ma perdi anche tutto il bello della vita. Cerca di capire cosa ti infastidisce delle persone, come mai vedi tutto come "invadente" e poi goditi la vita, viaggia, scopri, conosci e lanciati. Non tutti i mali vengono per nuocere e tu devi solo trovare qualcosa che ti faccia pensare che ne vale davvero la pena.

    (ci sono passata e ci passo ancora adesso in periodi del genere... ci vuole tanta forza, ma la troverai.)

  • Come vedi tante altre persone sono nella tua stessa situazione (io compresa). La voglia di vivere in un mondo migliore è un sentimento comune, ma rifiutarsi di accontentarsi di ciò che ci circonda è una sfumatura del carattere che, anche se da fuori può essere vista come un simbolo di fragilità, è in realtà una prova di forza e convinzione interiore.

    A quanto ho capito non sei affatto una persona superficiale e vorresti che la gente guardasse ciò che sei dentro, invece di fare tanti commenti suoi vestiti... E hai perfettamente ragione! Ma purtroppo di persone del genere ce ne sono veramente, ma veramente poche al mondo... E si chiamano AMICI... Quelli veri... E con loro puoi sfoggiare il tuo lato positivo, la ta voglia di vivere...

    Te lo racconta una che ha appena lasciato un gruppo per il suo carattere introverso e più riflessivo...

    Quindi non preoccuparti, che non sei sola! Se vuoi fare 2 chiacchere io sono kiara7495@hotmail.it

  • 1 decennio fa

    Tu, Alex, Mattia, Piuma e tutti gli altri che ti hanno scritto che sono nella tua situazione... mi ci metto anche io, a te e a loro mando un abbraccio virtuale ma ugualmente forte...

    anche io vorrei solo silenzio, nessuno attorno, o se proprio devo persone che sappiano capire quando ho solo bisogno di una presenza vicina che non mi giudichi, che non cerchi a tutti i costi di impormi le sue idee convincendomi che le mie sono tutte sbagliate... ma che si limiti a stringermi forte e farmi sentire che non sono sola.

    Qualcuno mi ha detto ironicamente "allora prenditi un cane". No, non è questo... vorrei solo il rispetto per il mio star male e per le mie idee, ben vengano i consigli ma non le imposizioni...

    Forse io, te e gli altri ci siamo fatti far troppo male dagli altri per fidarci ancora del tutto delle persone... e riaprire la porta dopo ler delusioni e le ferite è sempre difficle, ed ogni volta lo è di più.

    Come ti hanno scritto anche io credo che la nostra sia una disperata autodifesa con una buona dose di paura di essere di nuovo feriti....

  • 1 decennio fa

    perché sei circondata da persone che non ti amano.... fatti una nuova vita da un'altra parte e con nuove amicizie

  • 1 decennio fa

    ciao

    purtroppo il mondo di oggi è molto cattivo, ho 21 anni ma ho gia capito che su questa terra vince l'ipocrisia e la diffidenza, basta pensare che se nn porti una scarpa di marca oppure non sei fisicamente magro non viene accettato dal mondo esterno e tendi a rifugiarti nella propria solitudine ti fai del male ma in fondo se ci pensi dici meglio stare da soli che su questo mondo di mer... e con queste persone di mer... In vita mia ho sempre cercato di essere un bravo ragazzo disponibile amabile con tutti ma siccome sono troppo buono nn vengo mai apprezzato e questo mi fa piangere mi fa soffrire il sabato e la domenica sto da solo a casa quando vorrei anche io divertirmi e godermi la vita... anche oggi 8 dicembre vorrei donare il mio amore a qualcuno ma nessuno lo merita ed ho sempre più paura di restare solo anche se ho solo 21 anni. Che dirti credo che quando l'amore e l'amicizia non fanno parte del tuo quotidiano ti domandi fra te e te dici: ma vale la pena vivere? ti risponderei di no perchè è brutto essere isolati dal mondo esterno ma quando poi le circostanze tendono a farti chiudere nel proprio mondo allora rifletto e dico: beh meglio soli che mali accompagnati, sono cosi se mi accettate fate bene se non mi accettate male x voi...

    cmq il mio contatto marianoaoea@hotmail.it

    ti aspetto x due chiacchiere

    un bacio

  • 1 decennio fa

    Ogni persona e libera di crearsi un mondo suo e viverci senza

    regola o costumi la solitudine aiuta nei pensieri ma non per questo

    si deve dimenticare l' etica che porta ad essere civilmente consapevoli di non danneggiarsi o rendere le situazioni disagevoli sia per te

    che per gli altri

    ciao

    kiss

  • 1 decennio fa

    probabilmente xchè ciò che ti circonda non è bello e interessante. le persone stanno cambiando, il mondo si sta guastando ogni giorno di più e preferiamo l'alternativa di allontanarcene x stare tranquilli. tutto qui. prova a cercare nel mazzo. ci sono ancora le persone belle che ti danno dei valori e che ti facciano star bene, ti capisco....non sai quanto. e penso che siamo in molti ad affrontare i giorni così. non perdiamo le speranza altrimenti diventiamo antisociali che è peggio di asociali.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.