Michel
Lv 5
Michel ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

Perché la gente non apprezza l'abitudinarietà?

Abitudinarietà. è una parola con significato solitamente negativo. viene associata alla noia.

secondo me è un errore...

Le persone ad ogni livello, creano la loro routine, fanno cose senza nemmeno rendersene conto per avere una serie di azioni che creino una sorta di tranquillità e serenità.

Quando ti viene portato via colei/colui che ami, ti mancheranno le cose importanti; ma ti renderai conto che non è più di fianco a te per i dettagli.

Piangerai perr i baci mancati, per le parole non dette, per gli abbracci dispersi, ma comprenderai di essere solo/a quando non sentirai il fruscio dei capelli sul cuscino di fianco al tuo; quando non percepirai l'odore di uno shampoo nuovo all'uscita dalla doccia, il gusto di un gelato assaporato assieme, il calore della mano che ti stringe e quei movimenti tipici che faceva ai quali tanto eri abituato/a....

Siamo concordi che non bisogna fare sempre le solite cose, ma sarebbe bello se le persone comprendessero l'importanza di questi attimi ripetitivi ogni secondo che passa.

Auguro a tutti di apprezzare al massimo ogni istante, ogni momento ed ogni dettaglio...

Aggiornamento:

____

troll buono....mmmmh no non credo

Aggiornamento 2:

Per Tessa.

mi puiace spesso fare cose impreviste, dare ascolto all'idea che passa per la testa, folle senza preparazine ne ritegno...

mi piace fare e ricevere sorpreseadoro inventare e sperimentare ogni giorno qualcosa di nuovo, in ogni campo dell'esistenza, ma se questi sono i piaceri, quello che li rende veri sono le cose comuni, quei picoli gesti, odori, sapori, che si danno per scontati.

quanto spesso assapori il tuo respiro? quanto spesso gusti l'aria nei polmoni?

solo quando esci dall'acqua dopo un po' di apnea, quando la senti come cosa importante, necessaria... non ti accorgi nemmeno più di respirare, a meno che non ti manchi l'aria...

Quando racconterai della tua esperienza a fguardare i pesci nell'abisso, parlerai delle emozioni provate sul fondo, saranno i ricordi più belli, quelli in effetti più importanti.... ma quel respiro affannato sarà ciò che ti ha reso vivo!

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Sveglia alle otto. Mattina.

    Il solito caffè nella tazza

    Azzurra. Il pezzo di focaccia

    Scaldata al forno.

    Un'occhiata veloce alla finestra,

    un tuffo nel mondo della

    strada. Ogni tre giorni la barba,

    davanti alla specchio. La doccia

    ogni giorno. Alle otto e mezza

    precise. Un bacio preciso

    alla guancia di lei e sempre

    la stessa parola Buongiorno,

    mia cara, ti amo.

    Poi la cravatta del venerdì,

    se è venerdì, e la camicia

    e la giacca. Davanti allo

    specchio farsi il nodo come

    sempre, come papà se lo faceva,

    una cinquantina d'anni fa,

    davanti allo specchio.

    Un altro bacio a lei,

    sull'altra guancia, un buongiorno

    detto con lo stesso tono di

    sempre. Il treno, alle nove.

    Infuriarsi, se è in ritardo,

    a dismisura. Sul treno

    i soliti discorsi coi colleghi

    di sempre, con le bocche che vanno

    senza pensarci, a suon di parole

    mille volte già dette.

    Al lavoro sempre come

    sempre.

    Col tempo che va, appeso al

    Muro, senza fretta.

    Mezzogiorno. Pausa pranzo.

    L'uscita alle cinque. Un salto

    In libreria per cercare due

    Libri usati su cui far galoppare

    La mente. E a casa.

    La cena, alle sette.

    La lettura. La scrittura

    Le parole a lei, sempre

    Uguali. E l'amore, sotto

    Le stesse coperte, fra gli stessi

    Sussurrati piaceri, raffinati

    D'una abitudine casta.

    Gli occhi pieni di sonno

    Come sempre si chiudono

    Lenti, annoiati, ma non tristi.

    Il sonno che giunge alla mente

    Stanca, felice d'essere com'è.

    Nella sua monotonia.

    Sulla certezza del domani

    Si chiude il giorno, come altri

    Tanti si chiuderanno, annoiati

    Ma non tristi. Felici d'essere

    Come sono.

    L'abitudine, a volte,

    è l'unica certezza che

    rimane.

  • xk ad alcune xsn nn piace fare tt i giorni le stesse cose..ci sn xsn ke amano rendere tt i giorni uguali cioè l'abitudinarietà e xsn ke vogliono cambiare ogni giorno e ke sn lunatici..è la vita

  • 1 decennio fa

    Hai ragione, ma per le pesone è sinonimo di noia la stessa vita di sepre....e ciò è un errore...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    e guarda chi c'è

    che piacere vederti non ti vedevo dai tempi di lilium

    scommetto che non mi riconosci ho cambiato nick =P

    ciaoo

    Fonte/i: http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Au... io ero il mostriciattolo blu ora so a 64 ban :)
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.