Perche' e' considerata contro/natura l'omosessualita',ma non portare gli occhiali?

l'occhio non e' stato creato e ne' progettato per avere miglioramenti della vista, perche' secondo la natura dovrebbe essere un organo perfetto e autosufficente, quindi ogni strumento umano che alteri la naturale funzione dello stesso e' contro-natura.

Basti pensare che qualche secolo fa il cannocchiale era considerato uno strumento del demonio, perche' sovvertire la legge divina che regolava la vista umana era considerata una sfida contro Dio, una torre di babele.

per coerenza non dovreste considerare un'abominio gli occhiali, come considerate tale un'inclinazione sessuale diversa?

Aggiornamento:

Sam:

"L'occhio non è atuosufficiente in eterno come non lo è la propria colonna vertebrale (o altri organi e strutture fisiche) andando avanti negli anni. Il tempo logora, questa è una realtà immutabile presente non solo in natura."

Esatto. infatti se l'uomo creasse l'elisir dell'immortalita', ci ritroveremmo allo stesso problema. che i credenti direbbero che e' contro natura una cosa simile perche' e' a dio che spetta dare e togliere la vita e una persona non dovrebbe stravolgere il proprio orologio biologico.

Malo stesso discorso e' applicabile per tutti gli strumenti che alterano e migliorano artificialmente la vita umana.

tra cui gli occhiali. ma anche le automobili, gli OGM ecc.....

Aggiornamento 2:

sam:

"Non si può dire lo stesso per l'orientamento sessuale, il quale risulta nella maggioranza dei casi essere un fattore psicologico prima che organico, e non irreversibilmente immutabile."

il tuo e' puro dogmatismo senza tesi ne' dati.

E' tutt'oggi discussa la causa dell'omosessualita' che in ogni caso deve essere analizzata individualmente.

in alcuni casi e' una scelta volontaria, in altri e' considerata una patologia mentale, in altri ancora e' innata dalla nascita, dettata dallo stesso genoma ed e' una semplice prefenza come lo puo' essere adorare alcuni cibi e destestarne altri.

La mia domanda e' rivolta sopratutto a questi ultimi casi : secondo te che colpa hanno, se non di un ipotetico Dio che gli ha creati cosi?

Aggiornamento 3:

Sam:

"Poi per quanto riguarda le vecchie dicerie del tipo: telescopio strumento demoniaco, fossili che servono a testare la fede, il nero che porta sfiga, o la stessa omosessualità sinonimo di abominio... sono cose a parte, da valutare come giusto che sia, ma inutili."

quelle che tu consideri "dicerie inutili", sono PAROLA DI DIO, scritte nella Bibbia per i cristiani, LEGGE per gli islamici, punibile con la pena di morte.....entrambi facenti a scritti contenti le numerose "dicerie" di cui dici, come la Bibbia o il Corano.....

e' su queste dicerie che e' nata la radice culturale della discriminazione e della persecuzione.

e scusa se e' poco.

forse ne vale la pena di discutere.

Aggiornamento 4:

Sam:

"Citami qualche passo in cui si condanna qualunque strumento artificiale che possa portare alla normale vita dell'uomo qualche miglioramento superficiale, e sottolineo superficiale."

Scusami, ma tu cosa consideri come superficiale? perche' quello che tu consideri superficiale oggi, era una bestemmia fino poco tempo fa, mentre su quello che stiamo discutendo oggi, potrebbe rivelarsi un problema "superficiale" nei secoli a venire in una societa' eventualmente piu' evoluta e permissivista.

insomma superficiale e' un parametro troppo relativo.

Ad esempio nel XIX secolo, l'Etere e il Cloroformio usati oggi per le anestesia erano consideratosia da parte del clero che da parte dell'ambiente scientifico uno strumento che violava la volonta' di Dio di "far partorire le donne con dolore", e pensa che e' dovuta intervenire la Regina Vittoria in persona per sdoganarne l'uso, applicandolo lei stessa nei suoi parti, per poi avere piena legalizzazione in tutto il mondo anglosassone.

Aggiornamento 5:

Sam:

e' chiaro che il comando di Dio di "far partorire le donne con dolore" lo trovi scritto testualmente nella Genesi, come una delle condizioni divine all'umanita', per aver mangiato il frutto proibito.

"Dubito che vi sia qualcosa a proposito di mezzi di trasporto, articoli da casa o altro.."

Senti, ti ricordo solo che Papa Pio X ha condannato ogni forma di Modernismo, demonizzava la ragione che permetteva la conoscenza dei fenomeni esterni, di cui era dogma d'obbligo considerarli un "mistero trascendente".

In pratica, un oscurantista contro ogni forma di scienza e pensiero aperto.

e bada che stiamo parlando di pochi anni fa, non secoli, eppure la Chiesa si comporta ancora come se fosse nel medioevo.....

per non parlare di Papa Leone XII, che contro il Vaccino, tuonava:

«Chiunque procede alla vaccinazione cessa di essere figlio di Dio: il vaiolo è un castigo voluto da Dio, la vaccinazione è una sfida contro il Cielo».

Aggiornamento 6:

Sam:

Come vedi, la religione, anche quella cristiana, E' SEMPRE STATA CONTRARIA agli strumenti medicinali che miglioravano artificialmente la vita umana, solo che a seconda delle epoche, cambia la medicina di turno che viene etichettata come contro-natura per un po' di tempo, e poi diventa uno strumento "accettabile", che "non preclude il paradiso" o non "irrita Dio".

(la condanna di oggi, nel campo della medicina, sono le cellule staminali ad esempio.......)

In ogni caso, non rispondo al secondo punto, perche' la domanda non e' se l'omosessualita' sia o meno innata, ma perche' venga a prescindere condannata, anche se non fa del male a nessuno.

E' contro-natura? bene, tante altre cose sono "contro-natura", ma per i cristiani fa comodo accettare.....non ti sembra ipocrita questo atteggiamento?

Ovviamente anche il concetto di "omosessualita'" si sta relativizzando,(non li mettono piu' al rogo, ad esempio), ma se la Chiesa si evolvesse un po' prima, farebbe un piacere a tutti.....

Aggiornamento 7:

Sam:

"citami qualcosa a riguardo, ma strettamente a riguardo, poiché lo affermi con forza. "

Contro il Cloformio e l'Etere

«Moltiplicherò

i tuoi dolori e le tue gravidanze,

con dolore partorirai figli.

(Genesi 3,16)

Contro ogni forma di cultura non-cristiana che sia annientata con l'eliminazione fisica degli stessi scritti:

Atti 19:18-20, i fedeli convertiti alla nuova fede sono invitati a bruciare i loro libri di magia.

i buoni cristiani, ripetono il gesto stavolta bruciando l'intera Biblioteca di Alessandria (!!!). eh si, il sapere pagano e' demoniaco....

come se non bastasse viene creato l'indice dei libri proibiti che verra' abolito solo quarant'anni fa.

Vuoi che continuo?

Conosco tantissimi versi del Nuovo Testamento contro ogni forma di emancipazione femminile.

Ma come vedi, tutti questi comandi e divieti si sono relativizzati (forse non tra i Testimoni di Geova!!), non vedo perche' non farlo anche con l'omosessualita', che ripeto, non fa danno a nessuno.

Aggiornamento 8:

Olaf:

e chi lo ha stabilito che gli organi sessuali sono finalizzati solo alla riproduzione?

la stessa Chiesa ammette nel suo catechismo che in coppie sposate, si possono usare i cosidetti "contraccettivi naturali" per fare sesso, come i periodi di infertilita' della donna.

Quindi il sesso non serve solo a far partorire figli, ma anche ad avere del piacere fine a se stesso.

Non vedi che la parola "natura" acquista un significato completamente relativo a seconda di cio' che fa piu' comodo sostenere?

28 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Perdonami ma trovo il tuo paragone insensato.

    L'occhio non è autosufficiente in eterno come non lo è la propria colonna vertebrale (o altri organi e strutture fisiche) andando avanti negli anni. Il tempo logora, questa è una realtà immutabile presente non solo in natura.

    Non si può dire lo stesso per l'orientamento sessuale, il quale risulta nella maggioranza dei casi essere un fattore psicologico prima che organico, e non irreversibilmente immutabile.

    Poi per quanto riguarda le vecchie dicerie del tipo: telescopio strumento demoniaco, fossili che servono a testare la fede, il nero che porta sfiga, o la stessa omosessualità sinonimo di abominio... sono cose a parte, da valutare come giusto che sia, ma inutili.

    Demonologo:

    Grazie per la tua obiezione alla mia risposta, è bello per una volta non notare insulsi pollici ma una obiezione diretta e volta alla discussione.

    Parto da questo, sinceramente, se ora come prima credo di aver capito bene il senso della tua domanda, non penso di dover fare correzioni, la mia risposta rimane tale. Faccio solo qualche precisazione, nessuna alterazione.

    1) Se vi fosse un elisir potrei anche pormi il problema, ma fino a prova contraria l'orologio biologico continua ad essere una sfida alla natura umana, immutabile come ho detto. Non vi sono strumenti artificiali capaci a porvi rimedio. Ma parlare di orologio biologico non è come parlare di ordinaria natura.

    Citami qualche passo in cui si condanna qualunque strumento artificiale che possa portare alla normale vita dell'uomo qualche miglioramento superficiale, e sottolineo superficiale.

    Dubito che vi sia qualcosa a proposito di mezzi di trasporto, articoli da casa o altro..

    Gli OGM forse, ma questa è una cosa in linea di massima ormai accettata.

    2) Concordo sul fatto che la causa dell'omosessualità vada analizzata individualmente e sotto molti aspetti, non solo quello psicologico. Ma questo risulta comunque una componente importante e non escludibile. Per citare precisamente le tue parole, "scelta volontaria, patologia mentale", direi come credo giusto che sia, che le due cose siano complementari, ovvero, non ci può essere scelta volontaria senza prima un impulso mentale. La bisessualità per fare un esempio non credo che sia una cosa innata, stessa cosa quando parli di "gusti" sessuali più che di orientamento sessuale innato. E il gusto sessuale non risulta essere nella maggior parte dei casi una cosa indelebile.

    Posso sempre sbagliarmi e per questo ti chiedo di correggermi laddove sbaglio (sempre se hai fonti): tranne che nei casi minimi di "ermafroditismo", non vedo altre patologie innate riconducibili all'omosessualità e che siano immutabili.

    Mi chiedi che colpa ne abbiano coloro che nascono con patologie sessuali innate? Ovviamente nessuna, ma non credo che ti interessi il mio parere personale.

    Credo che quello che preme alle religioni monoteiste ufficiali, sia la procreazione, ovvero l'atto sessuale esercitato unicamente per generare, volente o nolente, prole. A meno che uno nasca senza gameti e cellule procreative, sempre casi minimi, non vedo dove sia il problema principale.

    Ma se, come credo che sia nel linguaggio religioso, l'omosessualità è una cosa volontaria, esercitata coscientemente e senza impulsi causati prima da presupposti genetici, allora la cosa assume una piega diversa.

    . . .

    3) Non credo che PAROLA DI DIO sia "telescopio strumento demoniaco", o "fossili che servono per testare la fede", "nero che porta sfiga", :) citami qualcosa a riguardo, ma strettamente a riguardo, poiché lo affermi con forza.

    Queste sono piuttosto dicerie generate negli anni dalla mente umana, come le superstizioni o altre cose similari, male interpretazioni delle sacre scritture o altro.

    L'omosessualità è sì condannata, ma sempre nei discorsi precedenti. Poi non è proprio seguire la parola di Dio permettere a qualunque uomo di farsi portavoce inconfutabile e divino della parola di un Onnipotente.

    Le religioni, soprattutto quella islamica, insegnano che è solo Dio colui che può giudicare le persone, e questo non lo fa nella vita terrena, in un tribunale islamico o da una finestra sporgente la domenica, ma nella vita successiva.

    Non sono credente ferreo, ho solo i miei pareri.

    Demonologo:

    Per superficiale intendevo appunto strumenti come occhiali, telescopio, leggo bastone per anziani, o tanti altri oggetti utili nella loro semplice capacità.. non certo anestesia, non certo vaccini e non certo medicinali. Le cose che tu definisci superficiali, considerando il valore accumulato nel tempo, non lo sono nemmeno per me. Comunque tengo a precisare una cosa: ovvio che in tempi remoti ciò che oggi si ritiente una cosa scontata al tempo non lo era affatto. Ma questo è un discorso generale che non va a colpire necessariamente la sola religione o le questioni che la riguardano. Per fare degli esempi: si da il caso che il voto alle donne in Italia non faccia parte di una lunga tradizione culturale e storica, che i diritti degli uomini di colore non siano stati altrettanto in America, che le colonizzazioni non furono indite da papi ma da ben altre circostanze, o per citare una problematica attuale, la xenofobia, presente quasi in maniera costante nei paesi più sviluppati, alla quale tra l'altro ancora oggi non si riescono a trovare soluzioni, e tante altre... Insomma, tutte questioni che possono anche non riguardare minimamente la religione o chi fa per essa, ma che come altre sono inerenti alla sola società, si bloccano quando questa risulta retrograda e si evolvono quando le conoscenze la portano automaticamente a progredire.

    Dunque non era solo il clero, istituzione umana come tante altre, tradizionalista e intollerante certo, quello che bloccava i progressi della società. Esso era più che altro parte della stessa società frutto di tempi immaturi.

    Inutile quindi citare le cose che al tempo erano condannabili ma che oggi non lo sono. Sarebbe da matti condannare l'anestesia quando vi è bisogno, o altre sostanze e mezzi che potrebbero consentire il regolare funzionamento del processo naturale o dei suoi più normali avvenimenti.

    . . .

    Non per essere retorico, ma credo che la religione di solito venga favorita più da un sistema laico e liberale che da uno strettamente teocratico. Non voglio inoltrarmi nell'argomento ma credo che di esempi positivi in questo senso ve ne sono e non pochi..

    "Senti, ti ricordo solo che Papa Pio X ha condannato ogni forma di Modernismo.. ecc, ecc.."

    Ti ricordo, lo sottolineo e lo ripeto invece, che clero o qualsiasi istituzione umana, non significa obbligatoriamente "megafono di DIO". Non lo sai che si può essere religiosi, credere in un unico Dio, e non essere filoclericali in tutto e per tutto? Non lo sai che puoi benissimo essere un buon cristiano leggendo solamente la Bibbia e i Vangeli per conto proprio?

    Se per te è il contrario, sappi che non e così, te lo dico per il tuo bene.

    "per non parlare di Papa Leone XII, che contro il Vaccino, tuonava:

    «Chiunque procede alla vaccinazione cessa di essere figlio di Dio: il vaiolo è un castigo voluto da Dio, la vaccinazione è una sfida contro il Cielo»."

    Ecco per esempio, stesso discorso di prima.

    "Come vedi, la religione, anche quella cristiana, E' SEMPRE STATA CONTRARIA agli strumenti medicinali che miglioravano artificialmente la vita umana"

    Uguale discorso..

    Colui che nel tempo si prodiga ad etichettare scoperte mediche come contro-natura, non è il testo sacro o il cristianesimo, ma bensì colui che si considera come interprete della parola di Dio nel passare degli anni.. ebbene sì, sempre lo stesso discorso.

    . . .

    "(l'omosessualità) E' contro-natura? bene, tante altre cose sono "contro-natura", ma per i cristiani fa comodo accettare.....non ti sembra ipocrita questo atteggiamento?

    Potrei ripetere il discorso di prima all'infinito, sottolineando in questo caso la generalizzazione che si è noti fare quando si parla di "cristiani". Tutti i cristiani la definiscono cosa contro-natura? Sarebbe facile nascondere le opinioni di tutti i cristiani riassumendole in una sola parlata. Redatta da chi appunto pensa di essere "megafono di DIO", ma non è così. Puoi constatare anche su answers quanto le opinioni dei cristiani e credenti si ramifichino in merito all'omosessualità, e non si fermino ai soli slogan.

    PS: Quel "strettamente a riguardo" era riferito a citazioni della Bibbia riguardo: superstizioni, fossili, strumenti demoniaci o altre dicerie simili..

    Dissi anche che non sono un credente ferreo e che mi limito a espremire pareri personali, difatti penso che molte sacre scritture vadano analizzate contestualmente, più che in modo letterale.

    Inoltre non è una novità né il livello culturale di epoche storiche diventate famose per insoliti anathemi, né l'antico tradizionalismo della chiesa quando questa era ancora una potenza egemone. Una sorta di "impero" con interessi da salvaguardare, più che ministero spirituale fedele alla causa religiosa; d'altronde rimane pur sempre come ho già detto, un'istituzione umana.

    E con questo chiudo il mio approfondimento..

  • Fiore
    Lv 6
    1 decennio fa

    Dovrebbero mettermi al rogo, visto che non sono eterosessuale e porto gli occhiali...

    ...ho paura '_'

  • Anonimo
    1 decennio fa

    La Chiesa stessa è contro natura, additando ad esseri magici e illusori la nostra esistenza e il nostro destino.

    ...

    Olaf, manchi tu:

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Am...

  • anche le religioni sono contro natura

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    e la papamobile? anche questa nn è naturale....

  • Alexis
    Lv 4
    1 decennio fa

    Non li porto, ma mi fanno paura, sono robe bruttissime, è tutta una lobby, una cospirazione globale far portare gli occhiali alle persone, loro mettono le tossine nel cibo, le TV nelle stanze, così la vista si abbassa, le persone fanno incidenti per strada, e le multinazionali ne approfittano.

    Boicottate la LUXOTTICA

  • OLAF
    Lv 6
    1 decennio fa

    Io rispondo alla domanda soltanto se mi spieghi che intendi per "natura" e per "contro natura". Altrimenti rischiamo di parlare di due cose diverse.

    .........

    Dal momento che ignori volutamente la mia domanda, cercherò di spiegarti in poche parole che si intende per "natura".

    Natura è tutto ciò che segue un fine. Forse ti stupirai ma il concetto di "natura" è aristotelico ed è sinonimo di finalità. Ogni cosa segue un suo fine intrinseco.

    Qual è il fine degli occhi? La vista.

    Pertanto gli occhiali favoriscono la vista, che è naturale per gli occhi.

    Le gambe ci permettono di muoverci, uno dei loro fini è il movimento. Il bastone favorisce il movimento per chi ha problemi di deambulazione e quindi è totalmente naturale.

    Ora domandati: qual è il fine della sessualità? Il rapporto anale, sia etero che omo, non rispetta affatto la finalità del rapporto sessuale.

    ........................

    La ricerca del piacere all'interno di un rapporto tra uomo e donna rientra pur sempre all'interno di un rapporto "naturale". Se la ricerca del piacere potesse essere decontestualizzata e presa per "se stessa", allora il sesso si aprirebbe alle peggiori perversioni(pedofilia, incesto, feticismo...). Anche il rapporto eterossessuale non è immune dalle perversioni.

    Mentre la ricerca del piacere reciproco all'interno di un rapporto tra uomo e donne si muove in una prospettiva sana e possibilmente "matrimoniale".

    In un semplice discorso di finalità, per quale motivo lo sperma(dal greco seme) maschile dovrebbe giungere in un altro corpo maschile?

    Il discorso della sterilità è un altro. Infatti questa sterilità è pur sempre all'interno di un rapporto "naturale". In un certo senso non è colpa mia se il mio sperma non feconda. Mentre in un rapporto omosessuale la mancata fecondazione è ricercata volutamente. Non è qualcosa di patologico(sterilità) ma di ricercato. Ecco perchè è contro natura, ossia contro il fine stesso della sessualità.

    Spero di averti risposto.

    Un saluto

  • 1 decennio fa

    scusa, ma per parlare di Parola di Dio, per onestà intellettuale sarebbe opportuno avere riferimenti di tale natura.

    io sono cattolico, ma credo di aver sempre affermato che gli omosessuali sono miei fratelli in Cristo.

    intendi chiedere alla Nunziatura Apostolica una Bolla di scomunica nei miei confronti per questo?

    certo, se dalla mia affermazione vuoi che io affermi che la omosessualità (inteso come valore, non come persone) sia legittima agli occhi di Dio, forse vai un po troppo in la con le tue richieste!

    credo, in altre parole, che sia legittima la tua richiesta di essere rispettato come persona, ma non ritengo sia legittima una tua (eventuale?) pretesa che io affermi che sia giusto qualcosa che giusto non è, o almeno, che giusto io non ritengo sia!

    perchè, vedi, anche io voglio essere rispettato come persona, e, come te, voglio avere il diritto di pensarla come credo giusto, senza ricatti morali da parte degli omosessuali, perchè il non ritenere giusto un modello di vita (come pare sia la omosessualità) non significa necessariamente disprezzare le persone che perseguono tale modello, può significare anche che chi non apprezza il suddetto modello non sia pesona che intende seguirlo, tutto quì.

    per quanto riguarda la persecuzione, oggi, grazie alla conclamata omosessualità si vincono anche i reality con emonumenti di denaro pubblico, e quindi, se vogliamo affermare che chi discriminizza abbia questo grande potere, qualche menzogna, da qualche parte, si dovrebbe pure intuire, anche solo per non costringere "a forza" persone tolleranti riguardo ad altri modelli di vita a divenire discriminatori per legittima difesa :-)

    concludo con una affermazione seria:

    nei Paesi cristiani non è prevista alcuna ripercussione basata sui gusti sessuali.

    nei Paesi musulmani può essere discriminante, ma non lo è per motivi legati ai Testi sacri, bensì esclusivamente alla cultura politica degli stessi.

    a ragione delle mie affermazioni, basti considerare che tali atteggiamenti intolleranti non sono applicati in tutti i Paesi musulmani, ma solo dove è altresì reato essere di fede differente da quella "caldeggiata" dai vertici dello Stato.

    mi riconosco, peraltro, in molte affermazioni dell'utente Sam, che Quoto

    un abbraccio in Cristo Risorto

    Agapeuno

  • gio
    Lv 5
    1 decennio fa

    Non c'è niente di contronatura nella natura umana...

  • 1 decennio fa

    Anche il Papa è innaturale, ma la gente lo accoglie lo stesso...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Nono non dirlo nemmeno x scherzo che poi sennò succede davvero! Pur essendo cattolica praticante ci sono imposizioni che mi lasciano a dir poco attonita (se non addirittura schifata), vedasi omosessualità, contraccettivi, e tutte le cose di tale risma. Certe volte mi domando come si fa nel 2008 ad essere così retrogradi -.-

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.