CIAO A TUTTI..VORREI SAPERE QUANTI DI VOI FANNO IL BAGNO AL GATTO E QUANTE VOLTE BISOGNA LAVARLO..GRAZIE ?

Aggiornamento:

pape ma dici veramente di lavarlo con acqua e aceto?io c'ho lo shampoo proprio dei gatti

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    ciaoo

    Il bagno al gatto

    Normalmente, non è necessario che i gatti vengano sottoposti alla routine del bagno, data la loro naturale pignoleria nel mantenersi puliti autonomamente. Fra i motivi per cui questo si dovesse rendere necessario vi è:

    la necessità di eliminare sostanze velenose accidentalmente cadute sulla pelliccia prima che possano essere leccate

    l'impossibilità o la trascuratezza del gatto nel prendersi adeguata cura del pelo

    l'opportunità di evitare nelle persone sensibili allergìe dovute alla saliva residua

    l'imminenza di una mostra (per un gatto da esposizione)

    l'applicazione di shampoo disinfettanti contro pulci, acari o pidocchi

    l'incredibile quantità di sporco che per varie ragioni (ad esempio cattivo tempo) lo rendessero necessario

    Se gli sono state tagliate da poco le unghie, non c'è momento migliore: l'aiuto di qualcuno che mantenga fermo il gatto non può che rendere l'operazione più veloce e meno traumatizzante. Se è un gatto a pelo lungo, assicuratevi di spazzolarlo e sciogliere bene tutti i grumi di peli prima di bagnarlo, o l'acqua li renderà impossibili da districare.

    Come fare il bagno al gatto

    Preparate per tempo ogni cosa. Scegliete il posto: la vasca, il lavandino o una bacinella. E' consigliabile servirsi del lavello della cucina quando sia necessario controllarlo più agevolmente senza farsi venire il mal di schiena. Riempitelo con 5/10 cm. di acqua alla temperatura corporea del gatto [circa 38° C], in modo da evitare spaventi relativi allo spruzzo dell'acqua che esce dal rubinetto. Mettete anche un asciugamano o un tappetino di gomma sul fondo, per dargli un appoggio più stabile. Un attacco per doccia [con getto a bassissima pressione] è il sistema migliore sia per bagnarlo che per risciacquarlo. Fate attenzione ad utilizzare sapone per gatti appositamente formulato: quello per uso umano è troppo aggressivo, e rimuove tutto lo strato lipidico protettivo lasciando la pelle troppo secca ed esposta a dermatiti e parassitosi. Molti saponi in commercio sono in formulazioni anallergiche, sia per i gatti che per i padroni.

    Usatene poco ed assicuratevi di risciacquare bene tutti i residui di schiuma.

    Per asciugarlo è adatto un asciugamano caldo e morbido. Secondo la tolleranza soggettiva, è anche possibile usare un asciugacapelli silenzioso regolato al minimo. Comunque, trattenetelo dentro casa finchè non è perfettamente asciutto. I gatti a pelo lungo devono essere spazzolati e pettinati, man mano che il pelo si asciuga, per evitare la formazione di nodi. Un po' di croccantini come premio aiuteranno il gatto a sopportare meglio la ...tortura.

    ciao .°.:**

  • Anonimo
    1 decennio fa

    il bagno completo con shampoo e acqua andrebbe fatto un paio di volte all'anno .. non di più ..

    poi si può usare lo shampoo secco .. ma non mi piace molto ..

    io uso salviettine umidificate apposta per gatti .. oppure un panno guanto che contiene clorixidina disinfettante .. naturalmente apposta per gatti :))

  • 1 decennio fa

    lavarlo con una spugna umida acqua e aceto bianco e poi fonarlo subito 1 volta ogni 2o gg circa

  • 4 anni fa

    Puoi eliminare facilmente il dolore sciatico grazie a questo metodo http://curarelasciatica.teres.info/?99K2

    La parola sciatica è riferita al dolore che si irradia dal percorso del nervo, cioè dalla schiena verso le natiche e le gambe.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ho fatto una volta sola, quando ho partecipato alla festa del gattile della mia città e ho preso una dermatite che purtroppo ho contagiato le mie due gattine. Allora la veterinaria mi ha dato una medicina da sciogliere nel bagno.

    Di solito, i gatti a pello corto non hanno bisogno.. se è a pello lungo a questo punto è consigliato più che altro per sciogliere i nodi!

    Grazie al cielo i gatti sono animali puliti di natura!

  • 1 decennio fa

    Il mio si è fatto un bel bagno giusto la settimana scorsa visto che è scivolato in vasca mentre mio marito si faceva un bagno caldo. =)

    io ho un cucciolo che diventerà col pelo medio-lungo, e mi hanno detto che dovrò spazzolarlo tutti i giorni e lavarlo ogni 6 mesi. Dicono che fa male lavare troppo i gatti, in fondo sono animali puliti.,....

  • 1 decennio fa

    Il mio gatto ha otto anni non lo ho mai lavato ed è pulitissimo al massimo lo spazzolo una volta al mese ma per il resto fa tutto da solo.

  • TaTa
    Lv 5
    1 decennio fa

    I gatti non vanno MAI lavati, salvo in casi estremi, ad esempio se lo fai uscire e torna a casa pieno di fango e terra fin nelle orecchie. Sono animali estremamente puliti e provvedono loro alla loro pulizia, io ho due gatti e non li ho mai lavati eppure non ho mai sentito neanche una volta che puzzavano...basta spazzolarlo spesso per non fargli ingerire troppi peli morti e nient'altro!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Allora ti rispondo con un secco : NOOOO!

    Non dare retta a chi ti dice che il gatto va a lavato. I gatti non vanno MAI lavati salvo casi estremissimi.

    Soprattutto non vanno lavati da piccoli (meno di un anno) assolutamente, perchè possono morire. Sono molti i casi di morti improvvise di gatti dovute al loro lavaggio in tenera età.

    Comunque sia, anche un gatto adulto provvede da sè e raramente puzza. Basta spazzolarlo per bene all'occorrenza per togliere il pelo morto e se si vuole si può mettere un pò di borotalco sulle spazzole o sulle mani e accarezzarlo: gli renderà il pelo lucido e profumato! I gatti sono degli animali pulitissimo che non hanno pari e non hanno bisogno di cure poichè sono indipendenti e autosufficenti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.