promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitici · 1 decennio fa

Quante gaffe ha fatto il nostro premier nel corso della sua brillante carriera?

Ve ne do qualcuna del 2003, aggiungetene voi altre

Il Cavalier gaffe

Sciocchezzario del 2003

Chiamarle gaffes sarebbe sbagliato. Lui pensa davvero come parla. «Berlusconi è l'unico bugiardo sincero

che io conosca», diceva di lui Indro Montanelli, che lo conosceva bene: «Crede davvero alle scempiaggini

che dice e che fa». Spesso si tratta di parole in libertà, pronunciate soprattutto all'estero, quando l'uomo

sfugge al controllo dei suoi consiglieri e parla a braccio, lontano dai ghost writer. Più spesso ancora sono

forzature volute, per alzare il livello dello scontro e abbassare sempre più quello di reazione. O magari per

minacciare vergogne impossibili allo scopo di farne accettare di un pochino meno impossibili. In ogni caso,

quest'anno il Cavaliere ha superato se stesso. E non era facile.

Gennaio. Comincia bene, il 2003. La legge Lunardi sulle opere pubbliche, all 'articolo 28 (edificabilità nelle

zone limitrofe ad aree cimiteriali), riforma la legge napoleonica che vietava di seppellire i morti fuori dai

cimiteri: Berlusconi potrà finalmente dare degna sepoltura ad amici, parenti e infine a se stesso nel celebre

mausoleo del Cascella, liberamente ispirato alla tomba di Tutankamen nel giardino della sua villa di Arcore.

Il premier ipotizza un "condono creativo" per gli abusi edilizi: anziché abbattere gli eco-mostri, basterà

abbellirli con «giardini e parchi giochi». Ai funerali di Gianni Agnelli, Berlusconi si presenta a bordo di una

fiammante Mercedes e protesta perché non gli hanno riservato una poltrona in prima fila nel Duomo di

Torino: fischi dalla folla. Solo il Tg3 dà la notizia. La Cassazione respinge la richiesta di trasferire i processi

"toghe sporche" da Milano a Brescia e condanna Berlusconi e Previti a pagare 1500 euro di spese

processuali ; il giorno prima il Cavaliere aveva assicurato «assoluta fiducia nella Suprema Corte» ; il giorno

dopo appare in tv a reti unificate per attaccare la Cassazione e la magistratura tutta («si giudica da sé e si

autoassolve in ogni sede»), chiedere di essere giudicato solo dai suoi "pari", invocare il ritorno all'immunità

parlamentare.

Febbraio. Ultimi preparativi per la guerra all'Iraq. Berlusconi incontra Bush e, uscendo dalla Casa Bianca,

preannuncia una «terribile strage con le armi di Saddam Hussein». Imbarazzo al Pentagono. «L'Italia è

perfettamente allineata a Washington», garantisce il premier. Poi concede agli Usa basi aeree, strade, porti

e ferrovie per trasportare armamenti e uomini in Iraq. I pacifisti manifestano a Roma in 2 milioni, ma la Rai

oscura l'evento («potrebbe influenzare il voto del Parlamento», spiega il dg Rai, Agostino Saccà). Per

Berlusconi, «i pacifisti fanno il gioco di Saddam». E per il ministro della Difesa Antonio Martino «l'Italia è

con gli americani anche fuori dall'Onu». Ma il premier, alla Camera, riesce a schierarsi

contemporaneamente con Bush, il Papa, l'Onu, l'Europa e Pannella (che chiede l'esilio di Saddam). Il

governo vara un decreto per sanare i debiti delle società di calcio (fra le quali il suo Milan), fra le proteste

dell'Unione europea. Berlusconi riunisce in casa sua i leader della Cdl per decidere il nuovo Cda Rai. Ma

poi Pera e Casini ne nominano un altro.

Marzo. Fuoco di sbarramento polista contro Paolo Mieli presidente della Rai. Alla fine la spunta Lucia

Annunziata. Maggioranza spaccata alla Camera sull' indultino: Lega e An contro, Fi e Udc a favore.

Berlusconi annuncia il lodo Maccanico per abolire i suoi processi. Gli angloamericani invadono l'Iraq: l 'Italia

di Berlusconi è "non belligerante" e viene esclusa sia dal vertice dei paesi pro-guerra sia da quello degli

anti-guerra.

Aprile. La Corte dei Conti boccia come «irrealistiche» le previsioni di crescita formulate dal governo.

Berlusconi si presenta il Venerdì Santo in tribunale per chiedere di essere sentito e interrompere la

contumacia: ma manca un avvocato, e prima che venga sostituito il premier se ne va: «Ho un impegno a

Roma». Dopo la Santa Pasqua e un'ultima raffica di ricusazioni, Previti viene condannato a 11 anni per

corruzione dei giudici nel processo Imi-Sir/Mondadori. Il Cavaliere la prende male e strilla ai «giudici

golpisti» e alla «sentenza politica».

Maggio. Berlusconi torna in tribunale e stavolta parla, per accusare Prodi di «svendita della Sme» e

addirittura di tangenti da De Benedetti. Poi, nervosissimo, chiede ai carabinieri di identificare un cittadino

che in tribunale gli ha detto: «Buffone, fatti processare». Berlusconi annuncia che chiunque lo contesterà

sarà denunciato da Palazzo Chigi per vilipendio delle istituzioni: subito i casi di contestazione si

moltiplicano in tutta Italia. La commissione Telekom Serbia estrae dal cilindro Igor Marini e manda una

delegazione a Lugano, subito arrestata in blocco appena passata la frontiera. Berlusconi inventa gli

«impedimenti istituzionali» più impensati (compreso un vertice col prefetto di Belluno sulla criminalità nel

Mare

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    ti ricordo le più fresche

    cu cu? Angela?

    quel bel ragazzone abbronzato di Obama

    e hanno anche votato per questo qua, che vergogna

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    a me Berlusconi mi fa vomitare, purtroppo

    è votato da tutti gli evasori fiscali e tanti

    altri che credono di diventare ricchi come lui.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    niente sara' piu' come prima.

    gli anziani devono addestrare i giovani a vivere come nel periodo bellico e non sara' facile. ricordate fame terrore e miseria che avrebbe portato la sinistra se fosse andata al governo ?

    riparliamone al termine di questa legislatura e chi e' stato causa del suo mal pianga se stesso.

    purtroppo piangeranno anche coloro che non hanno colpe.

    su you tube, tra l'altro, c'e' un filmato che mostra berlusconi mentre i..... l'autista (figura rappresentativa) chino sull'auto per scrivere.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    non se ne puo' piu'....lasciatelo in pace,vedrete che scompare da solo.........

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    ........se per ogni gaffe.....ci fosse una scarpa in faccia......a quest'ora avrebbe uno stabilimento cone Diego Della Valle.....A quando i pomodori ?????

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    quanto tempo sprecato per scrivere cose con i paraocchi e comunque sono meglio le gaffe di Berlusconi che le idiozie politiche ed economiche fatte da prodi e co. che ci hanno rovinato.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    é come chiedermi...hai mai contato tutte le stelle o i granelli di sabbia?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.