promotion image of download ymail app
Promoted

VOLTAIRE vi prego aiutatemi urgentissimo!?

devo commentare questa frase per un dibattito importantissimo ke dovrà fare mio fratello..ci tengo a lui...vi prego aiutatemi...la frase è NON SONO D'ACCORDO CON TE MA DAREI LA VITA PER CONSENTIRTI DI ESPRIMERE LE TUE IDEE...vi prego ragazzi...so ke ci sono molte persone ke possono aiutarmi...commentatemi questa frase anke facendo dei riferimenti storici...xke nn so quando è stata citata!grazie....10 punti e ke possiate passare un felice natale

3 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    L'Illuminismo è il periodo storico nel quale si fecero forse più scoperte, o magari scoperte molto significative. A questo periodo risale la teoria di Darwin e tutto lo studio sull'antropologia.

    Non a caso Voltaire visse in questo periodo: c'era grande fervore. Sicuramente conoscerai gli ideali della rivoluzione. Bene, questi si sviluppano secondo gli stessi principi dell'affermazione sopra citata.

    Quello che si intende in questa frase è che il diritto di esprimersi, di paragonare le proprie idee è fondamentale. Nell'antichità c'era il monarca, e chiunque gli andava contro doveva perire, sino all'avvento di un nuovo monarca. Ma la storia era sempre la stessa. Ora invece, grazie alle idee Illuministe, si assiste ad una presa di coscienza da parte dei filosofi del periodo del fatto che gli uomini sono tutti uguali e godono di eguali diritti. Liberà, uguaglianza e fratellanza. Senza distinzioni. Per questo la libertà d'espressione era fondamentale.

    Noi ereditiamo la democrazia da quel periodo (anche se esisteva da prima, beninteso; solo che ora è da tutti accettato che sia la forma di governo migliore, a livello astratto), tuttavia oggigiorno si può tranquillamente dire "la legge è uguale (quasi) per tutti, e alcuni sono un pò più uguali degli altri".

    L’illuminismo, di fatti, pone al centro del proprio pensiero la ragione , da utilizzare come l’unico mezzo per estirpare l’ignoranza, i pregiudizi e le superstizioni imperanti fino ad allora. La ragione fa dunque da contraltare alle varie nefandezze persistenti nella vita politica, economica, sociale, morale, intellettuale e culturale ove prevalgono l’irrazionalità e la barbarie. Questa lotta, intrapresa a partire dalla seconda metà del settecento, dà un’immensa fiducia agli illuministi, i quali sono convinti che grazie ai “lumi” della ragione, opportunamente diffusi, sia possibile garantire a tutti gli uomini la felicità, privata altrimenti dalla concezione eccessivamente materiale e spiritualistica del vecchio mondo. Significato letterale della parola “illuminismo” deriva da “luce”, la quale,è ben evidente, si contrappone alle tenebre dell’ignoranza e dell’irrazionalità che offuscano la ragione umana. Il pensiero illuminista investe , molteplici aspetti della vita. Uno di questi, molto importante, riguarda un nuovo modo di intendere i rapporti interpersonali : la convinzione di partenza che ogni uomo abbia il dono della ragione fa scaturire negli illuministi un’accettazione spontanea e incondizionata verso gli altri uomini, un sentimento del tutto privo di pregiudizi ma bensì aperto verso le diversità. Questo atteggiamento si può ricondurre a due tendenze che si sviluppano di pari passo all’illuminismo e che questo fa propri , ovvia il cosmopolitismo e il filantropismo; in particolare il primo supera qualsiasi barriera di nazionalità e di razza, mentre il secondo esprime un sentimento d’amore per la razza umana in genere con la disponibilità a venire incontro agli altri. A al proposito Voltaire diceva “Non sono d’accordo con te, ma darei la vita per consentirti di esprimere le tue idee”. Ma ciò che più interessa e riuscire a riportare il pensiero illuminista ed applicarlo ai fatti dei nostri giorni. In un periodo in cui la violenza è all’ordine del giorno in cui le guerre devastano ancora tante parti del mondo, si può e si deve usare il dialogo come mezzo di risoluzione per qualsiasi controversia. E’ importante, come sostenuto dagli illuministi guardare al passato criticarlo se necessario, per fare in modo che si capiscano gli errori commessi e, grazie alla ragione di cui fortunatamente siamo dotati, non si ripetano più. E’ pertanto auspicabile una maggiore comprensione tra i vari popoli e soprattutto un rispetto reciproco grazie al quale il mondo sarebbe probabilmente più vivibile.

    Spero ke qste cose ti saranno utili... ti prego dammi i 10 punti! Ciao :*

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • ---
    Lv 7
    1 decennio fa

    Ti do' volentieri il mio contributo, anche se solo sull' ORIGINE della citazione:

    " Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo".

    In inglese: I disapprove of what you say, but I will defend to the death your right to say it.

    Queste parole vengono solitamente attribuite a Voltaire, ma sono state usate per la prima volta da Evelyn Beatrice Hall, scrittrice conosciuta sotto lo pseudonimo di Stephen G. Tallentyre, in The Friends of Voltaire (Gli amici di Voltaire), biografia del filosofo del 1906.

    Stammi bene!

    Fonte/i: Wiki
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Si può collegare alla libertà di pensiero e di opinione:

    Art. 19 : Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere.

    La libertà di manifestazione del pensiero è una delle principali Libertà e diritti fondamentali riconosciute. Tale libertà è, tra l'altro, considerata come corollario dell'articolo 13 della Costituzione della Repubblica italiana, che prevede l'inviolabilità della libertà personale tanto fisica quanto psichica. Tale libertà è, poi, fondamentale anche nella concezione dell'antico Stato liberale.

    Secondo l'art 21

    Ogni individuo ha gli stessi diritti e gli stessi doveri di qualsiasi altro individuo : tra i diritti il più importante è quello alla libertà di opinione e di espressione, cioè, avere un proprio ideale politico per esempio. Ha il diritto di non essere molestato psicologicamente per esempio; il diritto di espressione include (in questo stesso esempio) di poter diffondere la proprio idea, la propria opinione, attraverso qualsiasi mezzo e di non essere ostacolato nelle sue azioni.

    solo ascoltando opinioni diverse,solo confrontandosi l'uomo può imparare e crescere.Se tutti la penseremmo alla stesso modo,non ci sarebbero i dibattiti,e se non ci fosse la liberta di pensiero,ci sarebbe un unico pensiero ritenuto giusto,imposto a tutti.Dare la possibilità di esprimersi di conoscere come la pensa l'altro per sapere sempre di più,è il modo migliore per conoscere e crescere.Essere obbligati a seguire un unico pensiero è orribile,per questo al libertà di pensiero è fondamentale.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.