CLOSED
Lv 4
CLOSED ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 1 decennio fa

Domanda per donne non ancora anziane ?

Se e quando sarete suocere come vi comporterete nel caso i vostri sposini stiano per prendere una decisione che è sicuramente sbagliata?

Starete in religioso silenzio rispettando totalmente l'indipendenza della coppia novella o aprirete bocca ?

29 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Innanzi tutto vorrei ringraziare un carissimo amico di scaldabagno(ho letto solo dopo!!) perchè di answerini del cuore ce ne possono anche essere diversi ma di amico di scaldabagno ce n'è uno solo!!!(grazie per i pezzi di ricambio...ha i suoi anni e loro non mollano ogni tanto tornano alla carica con la storia del gas....:-))))) e a te più che a chiunque altro auguro che il tuo più bel sogno si avveri..

    Non so se ho l'età giusta.......tecnicamente non sono ancora una suocera...ma.quasi.....in ogni caso non smetterò mai di essere una madre e quindi se penso che mia figlia/figlio da sola/o o in coppia stia prendendo una decisione sbagliata sento il dovere di dirglielo...di metterla/o sull'avviso dopodichè lei/lui è assolutamente libera/o di fare a modo suo, se non vuole ascoltarmi non serberò rancore certo, e può anche darsi che il tempo dia ragione a lei/lui ma, è tutta la vita che mi regolo così, non vorrei mai che uno dei miei figli mi dicesse ..ma quando io stavo facendo quella c@zzata tu dov'eri? perchè non hai neanche provato a dissuadermi!!

  • 1 decennio fa

    zitta...muta...perchè sono ca*** loro!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    i consigli si danno una volta sola..diversamente diventano imposizione..

    se ne vorranno parlare ulteriormente chiederanno..

    altrimenti faranno di testa loro ..

    ognuno ha il diritto di sbagliare..

    e non si può proteggere i propri figli a vita impedendogli cosi di crescere...

    meglio un sano capitombolo che uno stato depressivo conseguente a troppo tarpare le ali!

    dopo una certa età,i figli lo sono solo della vita..

    io starò li pronta a sorreggere se occorrerà e se me lo chiederanno..

    instauro fin da ora tutto sul dialogo..spero dia i suoi frutti!

  • 1 decennio fa

    sarò muta al mille xmille

    loro devono fare la loro vita

    e poi ripensando a tutto il male che ho subito dai miei suoceri

    dovrei essere pazza x dire solo mezza parola

    non auguro a nessuna nuora neanche la mia futura e ipotetica nuora

    di passare neanche un ora con l'amarezza che ho nel cuore

    con l'umiliazione di mille offese , con il ricordo di tanti natale , dove volevo solo sprofondare,

    mai giudicherò le generazioni future

    mai criticherò il loro aspetto, le loro usanze , la loro libertà , la loro sessualità

    spero solo che a questo mondo ci sia un po di giustizia

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Risposta sincera. Saranno loro a decidere, certissimamente, ma se la cosa mi è nota perché loro l'hanno posta in discussione anche fuori dalla loro coppia dirò il mio parere. Se non desiderano sapere ciò che ne penso, sicuramente sapranno difendere la loro privacy al fine di prendere le loro decisioni in privato.

  • !
    Lv 7
    1 decennio fa

    Mi comporterò come fa mia madre con le mie sorelle e i loro mariti...cioè..."se volete un consiglio io ve lo do ma solo se siete voi a domandarmelo,altrimenti ne rimango fuori."

    In ogni caso,la vita sarà la loro e ,mai e poi mai,vi metterò bocca,non voglio essere una di quelle suocere arpie tanto odiate dalle donne.

  • 1 decennio fa

    Mi trovo proprio in questa situazione in questo momento. Rispetto ampiamente il codice del silenzio, che sia religioso o meno poco importa. L'amore, quando e' amore vero, e' un sentimento troppo importante e fragile per tollerare intromissioni esterne. Credo che due persone che si amano abbiano diritto alla loro totale privacy. Solo in un caso sono intervenuta, educatamente ma con decisione, ma in quel caso l'argomento mi riguardava personalmente. Quanto ad una decisione sbagliata presa dal lui della situazione, sicuramente, trattandosi di una scelta di natura pratica ed economica, (la scelta dell'abitazione) avrebbe fatto meglio a consultarsi con una persona di maggiore esperienza, (che fossi io, la futura sposa o qualcuno della sua famiglia non ha importanza) gli avrebbe evitato un errore grossolano di valutazione e spese e inconvenienti imprevisti. Ma anche qui, credo che ognuno debba imparare dai propri errori.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    chi può dirlo only caro

    ti farò sapere quando i mie figli cresceranno

    ora posso solo ipotizzare ciò che farei, come mi comporterei

    ma ho imparato che nella vita non si può mai dire mai, per cui dovrò trovarmi nelle circostanze per poter dire cosa effettivamente farei

    ti abbraccio sunrise

  • 1 decennio fa

    E come potrò mai essere sicura che è proprio quella sbagliata , per loro ? Taccio. Parlerò solo se interpellata..

  • T.z.n.
    Lv 7
    1 decennio fa

    Essendo madre di uno dei due,,ho la responsabilità di intervenire magari facendo notare cosa di sbagliato loro non riescono a vedere, magari con un copnsiglio, penso che non mi intrometterei più di tanto.

    Sbagliando si impara , e la prossima volta non faranno lo stesso errore.

    Però, se si trattasse di qualcosa di sbagliato , ma molto , molto sbagliato, interreverei in maniera più decisiva.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.