La condizione della donna...?

Noi donne veniamo stuprate e dobbiamo perdonare, anzi, porgere "l' altra guancia".

Poi non dobbiamo nemmeno andare ad abortire, se rimaniamo incinte di una violenza, perchè "è una vita e lui non ne ha colpa".

E quindi dobbiamo crescerlo con tutto l' Amore di questo mondo.

Vi rendete conto a quali condizioni ci volete costringere???

Senza contare che la maggior parte delle volte la donna viene considerata la responsabile dello stupro e non la vittima!

Se mi segnalate la domanda e me la fate cancellare, dimostrate solo che ho ragione! Almeno abbiate il coraggio di dire apertamente la Vostra opinione!

Aggiornamento:

Appunto Manuela! Appunto!

Aggiornamento 2:

Xena la tua risposta la dice lunga! La donna deve essere LIBERA di decidere se avere un figlio o no, soprattutto se concepito in un modo simile!

Aggiornamento 3:

Dark... Palo della chiesa! Siano in Religione e Spiritualità... SVEGLIAA!!! ;)

Aggiornamento 4:

Elite... Non giustifica di certo quello che fanno! Fosse per me sarebbero al rogo tutti quati! E il tuo commento lascia il tempo che trova, visto che non c' entra nulla con la domanda!

E poi non è vero che sono tutti malati: molti si rendono conto di quello che fanno!

Aggiornamento 5:

Paul... non ho detto che parla bene dello stupro! leggi meglio!

11 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Noi donne siamo coloro che fuorviano gli uomini.

    Li obblighiamo a stuprarci.

    Quindi per punizione dobbiamo tenerci un figlio nato da una violenza.

    Capisci?

    Noi siamo le tentatrici, gli uomini i peccatori ammaliati.

    E poi si dice che la Chiesa non è maschilista.

    A proposito... la Chiesa, se venera la Bibbia, appoggia anche lo stupro. Riporto alla lettera:

    1° CASO: il matrimonio riparatore dello stupro AT Deuteronomio 22, 28

    «Se un uomo trova una fanciulla vergine che non sia fidanzata, l'afferra e pecca con lei * e sono colti in flagrante, l'uomo che ha peccato con lei darà al padre della fanciulla cinquanta sicli d'argento; essa sarà sua moglie, per il fatto che egli l'ha disonorata, e non potrà ripudiarla per tutto il tempo della sua vita.»

    2° CASO: lo stupro in famiglia AT 2-Samuele 13,11

    «mentre [Tamara] gliele dava da mangiare [le frittelle], egli la afferrò e le disse: "Vieni, unisciti a me, sorella mia". Essa gli rispose: "No, fratello mio, non farmi violenza…

    Ma egli non volle ascoltarla: fu più forte di lei e la violentò unendosi a lei...

    Assalonne suo fratello le disse: "Forse Amnòn tuo fratello è stato con te? Per ora taci, sorella mia; è tuo fratello; non disperarti per questa cosa"...

    Il re Davide [l'unto del Signore] seppe tutte queste cose e ne fu molto irritato, ma non volle urtare il figlio Amnòn, perché aveva per lui molto affetto; era infatti il suo primogenito.»

    3° CASO: lo stupro ordinato da Dio AT Deuteronomio 28, 28

    «Il Signore ti colpirà di delirio, di cecità e di pazzia,... Ti fidanzerai con una donna, un altro la praticherà *; costruirai una casa, ma non vi abiterai; pianterai una vigna e non ne potrai cogliere i primi frutti.»

    4° CASO: passività verso lo stupro AT Giudici 19, 25

    «Allora il levita afferrò la sua concubina e la portò fuori da loro *. Essi la presero e abusarono di lei tutta la notte fino al mattino; la lasciarono andare allo spuntar dell'alba...»

    5° CASO: doppio stupro, dagli uomini e da Dio AT Ezechiele 23, 10

    «Essi scoprirono la sua nudità, presero i suoi figli e le sue figlie e la uccisero di spada.

    Divenne così come un monito fra le donne, per la condanna esemplare che essi

    avevano eseguita su di lei.»

    Penso che ciò la dica veramente lunga a riguardo.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ma chi è che ti costringe?

    -----

    La Chiesa ha una sua posizione riguardo a determinati argomenti. Comunque sia, non ti costringe in nulla, sei libero di accettare o no le sue posizioni. Se poi della Chiesa non te ne frega niente, non ti dovrebbe fregare nemmeno di quello che dice e fare come meglio credi

  • 1 decennio fa

    NN è COLPA MIAAAAAAAAAAAAAAAAAAA IO NN VOGLIO COSTRINGERE NESSUNO! e nn penso nemmeno che la responsabile sia la donna...

    perfavore nn generalizzare che esiste gente rispettosa...

    cmq hai pienamente ragione...

  • gio
    Lv 5
    1 decennio fa

    Coraggio, ne avete fatta di strada in avanti.... Abbiate altro coraggio di affrontare altra lunga e impervia strada in avanti....

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    hai ragionissimo..in che mondo brutto siamo arrivate..

  • .
    Lv 6
    1 decennio fa

    quanta ragione hai!! Ti accenderei tutte le stelle del firmamento!

    Brava, brava e un'altra volta brava.

  • 1 decennio fa

    Stai solo generalizzando.

    Non mi sembra poi che la chiesa parli bene dello stupro.

    Dove leggi queste cose?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    la donna era considerata anche il simbolo del peccato

  • Anonimo
    1 decennio fa

    E' un problema complesso. Anke se sono maschio credo di capirti xo io sono contro l'aborto.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    scusa hai ragione ho divagato io...leggendo la domanda vedete in che condizione ci mettete ho pensato ti riferissi anche ad altro...errore mio,comunque su cio che hai detto ti do ragione,ma come puoi metterlo al rogo?secondo se un matto uccide qualcuno lo mettono al rogo?è gia assai se lo mettono in prigione,e qusto comunque non lo dico per favorire la questione,è comunque un problema da tenere piu sotto controllo e sul fatto di non abortire invece ti do ragione,è inconcepibile che una ragzazza sia costretta a tenersi un figlio che lei non ha voluto perche è stata struprata.comunque non ho mai sentito di strupi e poi di colpe che cvengono date alle ragazze

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.