Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

ClinT ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

La masturbazione controllata, al fine di prolungare il piacere per il maggior tempo possibile comporta rischi?

Ormai vado da una psicologa per capire la natura di alcuni miei comportamenti compulsivi.Tra questi vi è la masturbazione.Lunghi pomeriggi davanti al pc a guardare filmati pornografici, senza la forza di staccare fino a che non ho raggiunto l'orgasmo.Una volta raggiunto, ecco che subentrano i tanto da me odiati sensi di colpa.Autostima sottoterra, capacità di uscire inesistente.Al massimo apro il frigo e mangio.Per poi magari una volta passato il periodo refrattario ricomincirare.Una specie di dipendenza che si manifesta quando non sono impegnato e in special modo quando sono a casa con i miei genitori.Quando invece sto in casa mia, tra amici che mi vengono a trovare e impegni vari non sento questa necessità di masturbarmi in questo modo.

Aggiornamento:

I miei comportamenti sono dovuti a un malessere derivante dal rapporto con i miei e dalla mia presenza in casa dei miei.Quando sono a casa mia non mi masturbo cosi.Il fatto è che spesso sono costretto ad andare per forza a casa dei miei.Ancora non sono del tutto indipendente.E questa costrizione mi porta ai comportamenti masturbatori che ho descritto, a isolarmi e non vivere serenamente.Una ragazza l'ho avuta.Splenditi rapporti sessuali.Non preferisco la masturbazione ai rapporti veri.Però quando mi masturbo cosi tanto, raggiungo 4, 5 orgasmi nel giro di 12 ore mi sembra un po eccessivo.Lo faccio perchè mi sento afflitto quando sto a casa dei miei.Non esco.Mi sento isolato e solo.

10 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Fai bene ad andare dal psicologo in quanto è un vero è proprio problema...ultimamente mi sto documentando sulla psiche umana leggendo vari libri di psicolgia e nell'ultimo ho letto di questo problema che viene sempre più praticato dagli adulti e di entrambi i sessi...le cause sono di difficoltà relazionale e di immaturità psicoaffettiva...si ha paura di affrontare un rapporto sessuale a due nel timore di fallire e di non essere all'altezza delle aspettative del partner, di venire rifiutati o la fobia inconscia di essere danneggiati durante l'amplesso e quindi ci si rifugia nel solitario autoerotismo.

    Per quanto riguarda i momenti non succede a casa tua proprio perchè sei impegnato o in compagnia.

    Il mio consiglio è di continuare ad andare dalla psicologa perchè se è brava ti aiuterà a risolvere.

  • Kika
    Lv 7
    1 decennio fa

    Ma sì, mica è un problema da psicanalisi. E' normale.... benvenga la masturbazione.....

  • 1 decennio fa

    masturbarsi è normale ma proprio perchè tu dici che quando c sono i tuoi amici non senti questo bisogno forse è dovuto alla solitudine....

  • ?
    Lv 6
    1 decennio fa

    Nessun rischio .

    Scusa se sono indiscreto; una ragazza da amare e che ovviamente vi vogliate bene reciprocamente, l' hai mai cercata? Forse sei timido o non hai ancora trovato il tuo tipo? Per rendere più chiaro il concetto ti invito a porti delle domande. Ti masturbi perché vuoi sfogare i tuo istinti in mancanza di una donna? e sopperisci a questa mancanza con la masturbazione, oppure preferisci la masturbazione a un rapporto completo con una donna da amare? L' amore è una gran cosa e il rapporto sessuale è il completamento del rapporto stesso. Molto più appagante della semplice masturbazione.

    Se ti masturbi perché desideri una donna e non avendola ti masturbi sei completamente normale. Se viceversa ti masturbi perché lo ritieni più appagante di un vero e completo rapporto sessuale, ritengo che abbia dei problemi che puoi risolvere benissimo con qualche seduta da un buon psicologo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Su con la vita !

    Cerca di diminuire mano a mano la masturbazione , finche non arriverai al minimo giornaliero

    Comporta una grossa perdita di tempo , e se si continua così , prima o poi si diventa maniaci

  • 1 decennio fa

    mah non ti so dire potersti attribuirlko a "un non far niente" e poi è una cosa normale non ti devi sentiree in colopa

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Non ti senti ridicolo a frequentare una psicologa per qualcosa che è del tutto naturale e comunissimo fra gli esseri umani? ..

    Quanto la fai tragica tu!.

    (PER NULLA)..

    Rilassati!

    Fonte/i: Pensa quella pazza quanto guadagna su quello che per nessun uomo è un problema ma lo è per te e lei ci fà pure soldi su sta cosa. Fossero questi i problemi della vita... E se ti pesa così tanto perkè non ti fai una vera fidanzata o fidanzato?
  • Anonimo
    1 decennio fa

    SEI VERAMANTE MALATO NON SMETTERE DI ANDARE DALLA PSICOLOGA!

  • 1 decennio fa

    senza la forza di staccare fino a che non ho raggiunto l'orgasmo? e quanto ti ci vuole? e soprattutto in casa con i genitori? ma sei sicuro? ma poi controllata che cosa vuol dire?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    pensa qnd io vado in bagno faccio salire e scendere la cacca x prolungare il piacere

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.