robexxx ha chiesto in Mangiare e bereCucina e ricette · 1 decennio fa

cucinare il cinghiale?

Ciao a tutti/e mi sapreste dire come si cucina il cinghiale??? vorrei fare le pappardelle rosse!! c'è chi dice che serve il vino rosso chi quello bianco verdure di tutti tipi insomma voglio una ricetta già testata e che sia buona grazie

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Per preparare queste tagliatelle bisogna prendere mezzo chilo di carne di cinghiale e marinarla nel vino rosso per una notte con sedano, carota, 1 foglia di alloro, 3-4 chiodi di grofano e 3 bacche di ginepro.

    Scolare la carne dalla marinata e tagliarla con il coltello (no frullatore o tritacarne)

    Porre la carne in una padella e farla asciugare Far soffriggere del sedano, carota e cipolla,

    aggiungere la carne sfumare con la marinata filtrata ed aggiungere la passata di pomodoro coprire e lasciar cuocere a fuoco lento per 4 ore.

    Prendere un bicchiere di chianti, metterlo in un pentolino e ridurlo della metà,

    impastarlo con 200 gr. di farina ed un tuorlo d'uovo,

    tirare la pasta con la macchinetta fino alla penultima tacca e ricavarne le tagliatelle

    Bollire le tagliatelle in abbondante acqua salata, saltarle in padela con il ragù e servire immediatamente, buon appetito!!

  • 1 decennio fa

    non mangiare la carne T__T gli animali sono esseri viventi come te :(

  • 1 decennio fa

    Il cinghiale non si cucina. Il cinghiale si ama. I cinghiali sono animali intelligenti e affettuosi e non vanno mangiati. Vedere per credere.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    io lo so fare sl cm lo facevano all'età della pietra: fai bruciare del legno creando della brace, e ce lo butti sopra. fai prima ad andare a ristorante

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    RICETTA DELLE PAPPARDELLE AL CINGHIALE

    Ingredienti per 6 persone

    pappardelle g 500 – polpa di cinghiale a bocconcini g 500 – sedano – carota – cipolla – aglio – bacche di ginepro – salvia – rosmarino – timo – vino rosso robusto – passata di pomodoro – olio extravergine– sale – pepe in grani.

    Marinare per una notte la polpa di cinghiale nel vino rosso, aggiungendo tutti gli odori (sedano, carota, cipolla, aglio), bacche di ginepro e grani di pepe. Sgocciolare dalla marinatura e far andare in pentola, senza condimenti, scolando man mano l’acqua che si forma. Preparare un battutino con gli odori, salvia, timo e rosmarino, quindi soffriggere il tutto con un po’ d’olio, poi rosolarvi la polpa di cinghiale che ha fatto l’acqua; sfumare con vino rosso, aggiungere qualche cucchiaiata di passata di pomodoro, salare e far cuocere lentamente allungando con acqua fino a che la carne non sarà morbida. Con questo sugo condire le pappardelle cotte al dente.

    Commenti: per questa ricetta, come per altre del mio repertorio, mi sono ispirata ai colori delle bandiere e agli animali che contraddistinguono le contrade della mia città, Siena.

  • 1 decennio fa

    perfetta la ricetta di dolcenera

  • 1 decennio fa

    ci sn molti modi cinghiale stufato

    ricetta

    un chilo di cinghiale (tagliato nella coscia o in costolette), un litro di aceto rosso, 50 gr di sugna, 50 gr di olio extravergine d'oliva, una cipolla media, mezzo cucchiaio di prezzemolo tritato, due foglie di alloro, quattro foglioline di salvia, due bicchieri di vino rosso secco, due cucchiai di conserva di pomodoro, un peperoncino piccante, sale

    Come preparare la ricetta cinghiale stufato

    in una casseruola con la sugna e l'olio soffriggere la cipolla tritata e aggiungere il prezzemolo, l'alloro e la salvia. intanto marinare per circa 12 ore in una miscela d'acqua e aceto (metà e metà ) la carne di cinghiale che deve essere ben frollata. unire al soffritto la carne ben lavata e sgocciolata, rosolare da ogni lato, bagnarla col vino rosso, salare, coprire la casseruola e cuocere a fuoco basso. dopo circa un'ora unire la conserva di pomodoro sciolta in un poco d'acqua tiepida e il peperoncino pestato nel mortaio e completare la cottura.

    ALLA CONTADINA

    ricetta

    800 gr di lonza di cinghiale, una noce di burro, 150 gr di olio di oliva, mezza cipolla, due mele, un bicchiere di vino rosso asciutto, tre rametti di rosmarino, due spicchi d'aglio, sale, pepe

    Come preparare la ricetta cinghiale alla contadina

    lardellare i quattro pezzi di lonza di cinghiale con l'aglio a pezzetti e i ciuffi di rosmarino, salare e pepare, formando degli involtini, legati con uno spago. mettere la carne a rosolare con l'olio, il burro, la cipolla tagliata sottile e le mele tagliate a spicchi; dopo la rosolatura, versare il vino, coprire col coperchio e fare cuocere a fuoco moderato. prima di portare a termine la cottura, per fare restringere il sugo, togliere il coperchio.

    spero ti vadano bn

    Fonte/i: ricettepercucinare.it
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.