Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoFai-da-te · 1 decennio fa

Casa FredDaaaAAa .. Termostato a 20?

Ciao, la mia casa è fredda, è molto grande ma ogni stanza possiede uno o piu termosifoni in ghisa. Ma non ho mai ottenuto quel calore che la rende accogliente. Molto spesso ho letto che basta tenere il termostato a 20° fisso tutto il giorno. ma per ora li accendo durante il giorno a intervalli. in termini di consumo conviene tenerli sempre accesi a 20°?

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Che la tua casa sia fredda può dipendere da tante cose:

    1. isolamento termico delle pareti , solai, copertura finestre

    2. esposizione (noterai che le stanze rivolte a nord sono le più fredde)

    3. errata installazione del generatore o della caldaia può essere sottodimensionata

    Ti consiglio di interpellare un buon termo tecnico, di installare le valvole termostatiche su ogni radiatore, e di rivedere un pò tutto il tuo impianto di riscaldamento e l'isolamento "metti doppi vetri"

  • 1 decennio fa

    ti consiglio di far montare dal tuo idraulico di fiducia - una valvola termostatica x ogni calorifero - in modo da poter regolare al meglio locale x locale - otterrai cosi un vantaggio energetico ed una maggiore caloria nei locali che piu' ti interessano .Sconsiglio anche l'uso alternato del riscaldamento ; a cosa serve se c'e' il termostato che regola - Alla riaccensione devi recuperare le calorie perse .Se anche cosi' non raggiungi la caloria desiderata ; il problema e' ben altro.Buon riscaldamento

  • 1 decennio fa

    accendere e spegnere non conviene perche la caldaia consuma di piu per ragiungere la temperatura, poi una volta raggiunta il consumo diminuisce, se hai freddo tieni le serrande chiuse.

  • 1 decennio fa

    si, bisogna tenerli a 20 °, ma non solo per termini di consumo,ma anche di salute, una temperatura alta può far male alla circolazione e un'escursione termica elevata tra l'ambiente interno ed esterno, può causare febbre,influenza,emicrania...

  • 1 decennio fa

    primo: sicuramente più alzi la temperatura del termostato, più vieni a consumare.

    secondo: più tempo tieni acceso l'impianto, più vieni a consumare

    terzo: più è alta la temperatura dell'acqua dell'impianto di riscaldamento, più vieni a consumare.

    detto questo, sicuramente si spende di più a far salire la temperatura di un ambiente freddo che non a far salire quella di un ambiente caldo, per cui mantenere sempre acceso il tuo impianto ti fa risparmiare da una parte e ti fa spendere dall'altra...dovresti fare uno studio del consumo controllando il contatore del gas...

    Infine, 20 gradi li raggiungi dopo parecchio tempo dall'accensione, specialmente se la casa è grande.

    Suggerimento: cerca gli spifferi ed eliminali...e se la casa è freddina, va benissimo specialmente se hai un partner con cui riscaldarti...e non sto a dirti come...

  • 1 decennio fa

    sempre e costante alla stessa temperatura

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io li tengo sempre a 20° accenderli e spegnerli il consumo é maggiore,perché la casa si raffredda quando sono spenti e dopo devono andare a tutta birra per riportare la temperatura giusta se i termostati sono automatici,ci pensono loro a spegnerli e acenderli,inoltri ti consiglio se te lo puoi permettere di sostuituire i termosifononi da ghisa a lamiera-

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Anche a me succede la stessa cosa però io li metto 24°, e sembra che neanche lo accesi.

  • 1 decennio fa

    lo stesso problema

    vedete qui:http://it.youtube.com/watch?v=Hq5gFskK6iQ

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.