kOnR@D ha chiesto in SportSport invernaliSnowboard · 1 decennio fa

snowboard???????????????????????????

ciao.vorrei comprarmi lo snowboard.ho nolleggiato ieri.mi è piaciuto molto.adoro freestyle.come si differenziano le tavole?prima di usare una tavola nuova cosa devo fare?come sono fatte?ditemi tutto quello che sapete e se vi piace o no.per la risp + interessante 10 punti

2 risposte

Classificazione
  • Andrea
    Lv 4
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Le tavole si differenziano innanzitutto tra hard e soft.

    Le hard usano scarponi rigidi simili a quelli da sci, sono veloci e poco diffuse in quanto molto specifiche (le vedi nelle gare di slalom).

    Restando sulle soft le categorie principali sono:

    freestyle: morbide e maneggevoli da usare negli snowpark per fare salti etc, ma sono dei giocattoli e in pista fanno pena.

    freeride: lunghe e veloci per galleggiare in neve fresca, ma ci vuole "manico", poco maneggevoli (non vanno bene per gli snowpark).

    allterrain: una via di mezzo col quale puoi fare dal freestyle (non paragonabili ad una freestyle "pura") al freeride. sono le tavole che vanno per la maggiore perchè se sei bravo ci puoi fare (quasi) tutto.

    Per quanto ti riguarda incomincerei con una polivalente come tutti, quando hai imparato a surfare ti prendi una freestyle senza buttare quella vecchia però, perchè tutto il giorno in park ti fai due palle (specialmente se c'è in giro un metro di powder da sverginare)

    Fonte/i: snowboarder da 10 anni
  • 1 decennio fa

    adoroooooo lo snowboard!!!!! ecco tutte le informazioni:

    Le tavole iniettate sono ottenute mediante l'iniezione di una schiuma poliuretanica ad alt a densita' in uno stampo. Queste tavole risultano meno care, piu' leggere ma piu' fragili rispetto a quelle incollate; inoltre esse trasmettono gli impulsi con notevole ritardo, cosa che rende difficile la surfata soprattutto sulla neve battuta. La tavola incollata e' piu' pesante e costosa, ma la sua struttura definita a "sandwich" la rende molto piu' elastica. Queste tavole sono costruite in uno stampo incollando con resine epossidiche le componenti del nucleo alla soletta ed al laminato superiore, la composizione interna del nucleo conferisce le caratteristiche di elasticita' alla tavola. Una tavola e' considerata molto o poco elastica in riferimento alla sua diversa capacita' di deformarsi quando viene sottoposta al carico statico e dinamico che gli e' conferito dallo sciatore.

    Risulta inoltre importante valutare la velocita' con la quale la tavola restituisce tale deformazione. Gli Snowboarders definiscono le tavole molto elastiche come tenere o morbide, quelle poco elastiche vengono dette dure. La velocita' con la quale e' restituita la deformazione viene classificata come "nervatura" della tavola. Generalmente si considera che una tavola poco elastica e' adatta, per la sua maggiore tenuta, ad essere adoperata sulla neve dura o ghiacciata, la tavola morbida risulta invece piu' facile da manovrare. Questa considerazione risultera' piu' chiara appena descritto il tipo di interazione che la tavola ha con la superficie nevosa. Altri fattori che modificano l'elasticita' della tavola sono la sua forma, la presenza di una o piu' casse di torsione e la lunghezza. Si Analizzano ora brevemente queste caratteristiche.

    La forma dello snowboard assomiglia vagamente a quella di uno sci da discesa. Ha la punta rialzata per permettere un buon galleggiamento sulla neve fresca ed impedire di piantarsi nella neve soprattutto nei cambi di pendenza. Scendendo verso il centro della tavola possiamo apprezzarne la sciancratura, che non e' altro che la curvatura dei fianchi, che determina una forma piu' stretta della tavola nella sua zona centrale e piu' larga alle due estremita'. Una tavola piu'e' sciancrata e meglio gira, sarebbe quasi impossibile far girare una tavola con i lati perfettamente paralleli. Scendendo verso il basso troviamo la coda che puo' essere sagomata in diverse maniere. Le principali forme della coda sono le seguenti: Square tail: questa e' una coda tipo sci alpino che permette una ottimale presa di spigolo. Round tail : coda arrotondata, e' adoperata per scopi didattici poiche' la presa di spigolo risulta meno immediata. Swallow tail : a coda di rondine, adatta per l'uso in neve fresca. Bisogna ricordare che queste caratteristiche generali sono proprie di tutti gli Snowboard.

    Questi inoltre vengono classificati, in base ad ulteriori accorgimenti, in tre grandi categorie, ovvero in tavole simmetriche, tavole asimmetriche, e tavole da halfpipe. La tavola simmetrica, come dice la parola stessa, presenta una simmetria rispetto alla linea che taglia longitudinalmente la tavola stessa, percio' essa avra' la punta nella zona centrale e gli spigoli tra loro identici. L'asimmetrica ha la punta spostata da una parte e la coda piu' lunga dalla stessa parte. Queste tavole presenteranno quindi uno spigolo piu' lungo dell'altro, cosa che condizionera' molto le conduzioni delle curve. La tavola da Halfpipe 1 si differenzia principalmente dalle altre tavole per il fatto che essa risulta rialzata della stessa entita' sia in punta che in coda, questo per poter surfare in ugual maniera sia in avanti che all'indietro. Ogni tipo di tavola da snowboard, sempre in analogia con gli altri tipi di sci, presenta una centina o ponte.

    Questa caratteristica determina la forma piu' o meno arquata che lo snowboard assume quando non e' caricato. La tavola in questa condizione presenta una concavita' verso l'alto, taleconcavita' permette alla stessa, se caricata con il peso dello sciatore e disposta su uno dei due spigoli, di appoggiare con ugual distribuzione degli sforzi, su tutta la lunghezza dello spigolo. Lo spigolo della tavola, come quello dello sci, e' costituito da una lamina d'acciaio che va affilata od arrotondata a seconda che serva maggiore o minore presa dello spigolo stesso. Se la tavola non possedesse la centina, una volta caricata, e messa sullo spigolo, presenterebbe una grossa densita' di sforzo nella regione centrale, vicinacioe' agli attacchi, mentre risulterebbe praticamente scarica nelle regioni periferiche.

    Quest'ultima condizione determinerebbe una difficolta' di aderenza, soprattutto su nevi dure, mentre consentirebbe una facile manovrabilita' dell'attrezzo. Questo spiega tra l'altro il fatto che le tavole da Halfpipe e da Freestyle (discipline che richiedono un'estrema manovrabilita' della tavola), sono sagomate senza centina o addirittura con cent

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.