promotion image of download ymail app
Promoted
saidairin ha chiesto in Matematica e scienzeBiologia · 1 decennio fa

Fotosintesi clorofilliana?

Scusate, non mi sono ben chiare un paio di cose: nella fase luminosa l'NADP è l'accettore di elettroni? Qualcuno potrebbe spiegarmi la catena di trasporto degli elettroni della fasce oscur (in modo rapido e semplice, magari). Grazie mille

2 risposte

Classificazione
  • sora T
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    NADP è trasportatore di H , l'elettrone passa da un fotosistema all'altro nello spessore della membrana del tilacoide mentre il protone passa nel liquido all'interno del tilacoide e si incontrano unendosi all'esterno del tilacoide quando il protone attraversa la proteina di membrana, questo evento è esoergonico perché stabilizza H e l'energia prodotta serve all'ATP-sintetasi a produrre ATP. Nella fase oscura con il ciclo di Calvin si fissa il C della CO2 all'H portato dal NADPH e si forma il carboidrato. L'ossigeno che si libera è quello dell'acqua all'inizio della fase luminosa.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    1- La fase luminosa della fotosintesi può venire rappresentata con l'equazione :

    H2O + Pi + NADP+ + ADP + hn ® 1/2 O2 + NADPH + H+ + ATP

    in cui l'H2O funge da donatore di elettroni, il coenzima NADP+ da accettore; Pi rappresenta il fosfato inorganico.

    2-La catena di trasporto degli elettroni è un processo cellulare per la produzione di ATP nei mitocondri. È costituita da una serie di complessi proteici e composti lipo-solubili capaci di produrre un potenziale elettrochimico attraverso la membrana mitocondriale mediante la creazione di un gradiente di concentrazione di ioni H+ tra i due lati della membrana.

    Questo potenziale è sfruttato per attivare i canali di trasporto presenti sulla membrana stessa e per promuovere la sintesi dell'ATP da parte dell'ATP sintetasi. La catena di trasporto degli elettroni è coinvolta nei processi della fosforilazione e della respirazione.

    3-Il ciclo di Calvin o fase oscura della fotosintesi clorofilliana è un processo metabolico ciclico che avviene nello stroma del cloroplasto e che utilizza ATP e NADPH provenienti dalla fase luce dipendente per sintetizzare glucosio. Questo ciclo avviene indipendentemente dalla presenza di luce, per questo che fa parte della fase oscura della fotosintesi clorofilliana.

    Più in particolare, il processo fissa una molecola di carbonio proveniente da una molecola di anidride carbonica gassosa su una molecola a 5 atomi di carboni, il ribulosio bifosfato, grazie ad un enzima chiamato rubisco (ribulosio di-fosfato carbossilasi); una serie di reazioni che coinvolgono idrogeni già disponibili nel NADPH2 e provenienti dalla fotolisi dell'acqua permettono la sintesi del saccarosio, dalla cui scissione si ricavano glucosio e fruttosio.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.