Debiruma ha chiesto in SportArti marziali · 1 decennio fa

che cosa sono , in che cosa consistono , le " tecniche di sacrificio " di quali discipline fanno parte ? ?

Aggiornamento:

Grazie a tutti

@ Auri , risposta inquietante e che solletica la mia curiosità , sù vai un pò fuori tema e dici cosa ti frulla in quella testolina da cavatrice di occhi.

11 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    sono particolari tecniche presenti soprattutto in pancrazio,judo e ju-jitsu

    consistono perlopiù in proiezioni in cui per un frangente sei piu a rischio tu dell'avversario stesso

    alcuni esempi possono essere dati da particolari tipi di proiezioni: in questo caso esistone 3 diversi settore di tecniche di sacrificio:

    tecniche di sacrificio sul dorso (MA SUTEMI WAZA)

    la piu significatica,presente in pancrazio judo e ju-jitsu è la PROIEZIONE ROVESCIATA detta anche URA NAGE

    esenzialmente è come una suplex (mossa tipica del wrestling) solo ke al posto di agguantare l'avversario alle spalle lo agguanti dal fianco scaraventandolo x terra e tu con esso: il sacrificio consiste nel fatto ke tu,seguendo la sua traiettoria finisci per terra insieme a lui e se nn viene fatta correttamente si riskia la rottura del braccio

    tecniche di sacrificio sul fianco (yoko sutemi waza):

    la piu rappresentativa è la Yoko otoshi (caduta laterale), consiste praticamente in uno sgambetto fatto però sulla parte frontale dell'avversario (spazzata alle caviglie), il sacrificio sta nel fatto ke 6 tu il primo a cadere e comporta due rischi: l'avversario ti anticipa e ti blocca in strangolamento oppure l'avversario fa resistenza e ti cade rovinosamente sulla gamba

    tecniche di sacrificio in avvolgimento (makikomi waza)

    la piu rappresentativa è Hane makikomi (salto avvolto),questa mo è complicata da spiegare ma il discorso è simile al yoko otoshi...tu cadi per primo e ce il riskio ke l'avversario t cada sulla schiena

    questo è tutto...ciao debi!

    Fonte/i: me
  • 1 decennio fa

    sono tecniche dove esponi il tuo corpo a dei rischi maggiori ke non con altri tipi di tecnike.

    in genere sono tecniche ke prevedono il contatto con il suolo in modo ke la caduta controllata del tuo corpo coinvolga anke l'avversario.sono caratteristike del judo tradizonale...ke x terra c'è il tatami:-)

  • auri
    Lv 6
    1 decennio fa

    vorrei risponderti .... ma questa domanda mi ha fatto venire troppe cose in testa e andrei fuori luogo, fuori tema ... fuori tutto ...

    ..

    mi frulla che tutte le arti possono avere queste tecniche, ma è quella tecnica che oltre a come è stata già descritta, dovrebbe far apparire chi la applica come, prima, l'agnello sacrificale, dopo, il lupo famelico.. tipo se qualcuno ti viene addosso e ti incalza e, per caso, hai la tua spada, nell'esatto istante in cui siete faccia a faccia, sfoderi anche di solo una ventina di cm magari, per caso, dove si trova la sua gola...

    ce n'è in qualsiasi arte, dipende come le applichi, il sacrificio non deve esser vano, ci si espone al 90%, ma si realizza il 10% ..... sennò meglio evitare... sempre per il discorso della vittoria nel fodero ...

  • Ho praticato judo per tanti anni, e lì esistono alcune tecniche dette di sacrificio; sono tecniche che consentono la proiezione dell'avversario gettandosi con lui a terra, o usando il movimento della propria caduta a terra per la proiezione.

    Non so se ne esistono anche tra le altre arti marziali.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    le tecniche di sacrificio sono , in generale, quelle che espongono ad un grande rischio e che quindi riichiedono particolare tempismo e bravuro, e anche spirito, appunto , di sacrificio. Ne sono un esempio le spazzate su tecniche di gamba o le tecniche di incrocio...se vanno bene danno grandi vantaggi , se vanno male grandi

    si applicano in tutti gli sport da combattimento, dal pugilato alla lotta greco romana.

  • 1 decennio fa

    quando uso un mio compagno di battaglia come scudo ;o)

    saluti

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ti hanno già risposto alcuni judoka in modo corretto...

    ma aggiungo comunque ke anche nel Ju-Jitsu (ovviamente) esistono le tecniche di sacrificio e consistono nella parte delle lotta corpo a corpo quando l'unica possibilità ke hai per buttare giù il tuo avversario è andare giù insieme a lui...

    tutto qui...

    stando attento ovviamente a COME cadi perchè corri sempre il riskio che a terra sia il tuo avversario ad avere la maglio...

    quindi le tecniche di sacrificio nella mia disciplina si possono definire "a doppio taglio"

    ;-)

  • Shoda
    Lv 4
    1 decennio fa

    Quoto sopra.

    Un esempio è il Tomoe nage, l'avversario ti spinge, tu ti lasci cadere indietro sulla schiena mantenendo salda la presa sul judoji e posizionando un piede nella cresta del osso del bacino mentre l'altra gamba scivola in mezzo a quelle del compagno; l'azione congiunta della trazione delle braccia con la distensione della gamba sortiscono l'effetto di scaraventarlo nella direzione della spinta, una delle tecniche più esemplificative e famose del Judo, ma presenti anche in altre discipline marziali.

    Si dicono di sacrificio proprio in virtù del fatto che sacrificando parte del tuo equilibro ottieni uno squilibrio maggiore del tuo avversario e ne risulta una prioiezione più potente ma anche più rischiosa in quanto volontariamente scendi a terra.

    Grazie

  • 1 decennio fa

    ma se non ricordo male negli scacchi di sicuro.. poi alcune tecniche delle arti marziali si possono definire di sacrificio..

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io studio kung fu e anche da noi si definiscono sacrificate quelle proiezioni nelle quali scaraventi a terra l'avversario cadendo anche tu

  • Giusto! Le tecniche di sacrificio le ammetto solo nel gioco degli scacchi. Nel WT nn esistono nè potranno mai esistere..poi che si vinca o si perda è un altro discorso.

    In una similitudine calcistica possiamo dire: evitare di prendere il goal, fare goal.

    Nn esistono mezze misure, così come nn esistono più le mezze stagioni..

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.