"In quale passo letterario avete percepito Amore. Quell' Amore incondizionato che non chiede nulla in cambio"?

Io ho scelto un passo tratto da "Notre Dame de Paris" di Victor Hugo

« Trovarono tra tutte quelle orribili carcasse due scheletri, uno dei quali abbracciava singolarmente l'altro. Uno di quegli scheletri, che era quello di una donna, era ancora coperto di qualche lembo di una veste di una stoffa che era stata bianca, ed era visibile attorno al suo collo una collana di adrézarach con un sacchettino di seta, ornato da perline verdi, che era aperto e vuoto. Quegli oggetti erano di così poco valore che di certo il boia non li aveva voluti. L'altro, abbracciava stretto questo, era lo scheletro di un uomo. Notarono che aveva la colonna vertebrale deviata, la testa incassata tra le scapole e una gamba più corta dell'altra. D'altronde non aveva alcuna vertebra cervicale rotta ed era evidente che non fosse stato impiccato. L'uomo al quale era appartenuto era quindi giunto lì, e lì era morto. Quando fecero per staccarlo dallo scheletro che abbracciava, cadde in polvere. »

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    questa poesia di Dylan Thomas dice tutto

    E la morte non avrà più dominio.

    I morti nudi saranno una cosa

    Con l’uomo nel vento e la luna d’occidente;

    Quando le loro ossa saranno spolpate e le ossa pulite scomparse,

    Ai gomiti e ai piedi avranno stelle;

    Benché impazziscano saranno sani di mente,

    Benché sprofondino in mare risaliranno a galla,

    Benché gli amanti si perdano l’amore sarà salvo;

    E la morte non avrà più dominio.

    E la morte non avrà più dominio.

    Sotto i meandri del mare

    Giacendo a lungo non moriranno nel vento;

    Sui cavalletti contorcendosi mentre i tendini cedono,

    Cinghiati ad una ruota, non si spezzeranno;

    Si spaccherà la fede in quelle mani

    E l’unicorno del peccato li passerà da parte a parte;

    Scheggiati da ogni lato non si schianteranno;

    E la morte non avrà più dominio.

    E la morte non avrà più dominio.

    Più non potranno i gabbiani gridare ai loro orecchi,

    Le onde rompersi urlanti sulle rive del mare;

    Dove un fiore spuntò non potrà un fiore

    Mai più sfidare i colpi della pioggia;

    Ma benché pazzi e morti stecchiti,

    Le teste di quei tali martelleranno dalle margherite;

    Irromperanno al sole fino a che il sole precipiterà;

    E la morte non avrà più dominio.

    PS Ariel che fai copi quello che ho scritto nel mio profilo,?? E' riportato pari pari...bwahahhaahahahahah

    http://it.answers.yahoo.com/my/profile;_ylt=AgElTf...

    Fonte/i: baciooo
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Non in un passo, bensì in una sola frase, quella conclusiva de "Il diario di Eva" di Mark Twain.

    Adamo, sulla tomba di Eva pronuncia queste parole:

    "Ovunque lei sia stata quello era l'Eden."

    Fonte/i: Mela!
  • 1 decennio fa

    Sarò banale... ma mai amore fu più profondo che:

    "Padre perdona loro perchè non san quel che fanno!"

  • Anonimo
    1 decennio fa

    "Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi.

    Mio peccato, anima mia.

    Lo. Li. Ta.

    Era Lo, semplicemente Lo al mattino,

    in piedi nel suo metro e quarantasette con un unico calzino.

    Era Lola in pantaloni.

    Era Dolly a scuola.

    Era Dolores sulla linea tratteggiata dei documenti.

    Ma tra le mie braccia era Lolita..”

    -Lolita di Vladimir Nabokov-

    Bisognerebbe spiegare il perchè di questo passo che ho scelto,ma per me è davvero una cosa complicata,semplicemente potrei dire che qui io,ci ho visto l'amore.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • .....
    Lv 7
    1 decennio fa

    in questo...

    'Credi di esser stato veramente degno dell' amore che ti portavo o che per un solo minuto io abbia pensato che tu lo fossi?

    Sapevo bene che non lo eri, ma l' amore non lo si misura al mercato con la bilancia del rivendugliolo, il suo scopo come quello dell' intelletto è esserte vivo...lo scopo dell' amore è l' amore..nulla di più nulla di meno.'

    (Oscar Wilde, de Profundis)

  • Stefy
    Lv 7
    1 decennio fa

    Lo spirito afflitto trova pace

    solo in unione a uno spirito a lui simile.

    I due convergono nell'affetto,

    come uno straniero si rallegra

    a vedere un altro straniero

    in una terra lontana.

    I cuori che si uniscono

    per mezzo del dolore

    non saranno separati

    dalla gloria della gioia.

    L'amore lavato dalle lacrime

    rimane eternamente puro e bello.

    Fonte/i: K.gibran
  • .
    Lv 7
    1 decennio fa

    Non c'è un passo in particolare ,ma leggendo la domanda ho pensato a " Mille splendidi soli" ed al personaggio di Mariam,la vera personificazione dell' amore materno (nonostante non sia biologicamente madre)ed incondizionato.

  • 1 decennio fa

    nello stilnovo poiche l'amore di una persona non ha bisogno di essere ricambiato e le donne sono viste come esseri perfetti secondo me!

  • 7 anni fa

    A l'alta fantasia qui mancò possa;

    ma già volgeva il mio disio e 'l velle,

    sì come rota ch'igualmente è mossa,

    l'amor che move il sole e l'altre stelle

    .

    ( Paradiso, Dante Alighieri, gli ultimi versi)

    La quadratura del cerchio e l' Amore Infinito che si esprime nell' armonia del Tutto.

  • Nella saga di Stephenie Meyer ci sono moltissimi passi che mi fanno percepire l'amore incondizionato di cui tu parli...eccone alcuni.

    Il mio tremore si fermò all'improvviso e fui invaso da un calore più intenso, nuovo. Che non bruciava.

    Splendeva.

    Tutto si sciolse dentro di me e rimasi immobile davanti al visetto di porcellana della bambina, metà vampira, metà umana.

    Tutti i lacci che mi stringevano alla vita, si spezzarono in un attimo, come lo spago di un grappolo di palloncini. Tutto ciò che mi rendeva ciò che ero - l'amore per la ragazza morta al piano di sopra, l'amore per mio padre, la fedeltà al mio nuovo branco, affetto per gli altri miei Fratelli, l'odio per i miei nemici, per la mia casa, per il mio nome, per me stesso - si staccò da me in quell'istante - zac, zac, zac - e fluttuò nello spazio.

    Ma non andai alla deriva - un nuovo laccio mi tratteneva dov'ero. Non uno: un milione. Non di corda, ma d'acciaio. Un milione di cavi d'acciaio che mi legavano a una cosa sola; al centro esatto dell'universo.

    Finalmente capii che l'universo ruotava attorno a quel punto. Non avevo mai colto la simmetria dell'universo, che adesso mi era chiara.

    Non era più la forza di gravità a imbrigliarmi.

    Jacob Black - Breaking Dawn

    "Prima di te, Bella, la mia vita era una notte senza luna. Molto buia, ma con qualche stella: punti di luce e razionalità...Poi hai attraversato il cielo come una meteora. All'improvviso, tutto ha preso fuoco: c'era luce, c'era bellezza. Quando sei sparita, la meteora è scomparsa dietro l'orizzonte e il buio è tornato. Non era cambiato nulla, ma i miei occhi erano rimasti accecati. Non vedevo più stelle. Niente aveva più senso."

    Edward Cullen, New Moon

    Non sono bellissime?^.^..e comunque, bello anche il tuo passo...saluti

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.