xkè no?? ha chiesto in Matematica e scienzeMedicina · 1 decennio fa

cosa nel nostro bulbo oculare ci permette di avere una visione 3Dimensionale?

Aggiornamento:

ma nn dipende dalla sovrapposizione delle fibre nervo provenienti dalla macula cn qlle provenienti dalla parte laterale (nervo ottico)..??

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    il bulbo oculare non permette un bel niente. ( scusa la brutalita' della affermazione , ma e' così )

    avendo due occhi abbiamo due visioni leggermente diverse

    dovute alla diversa posizione nello spazio , anche se di pochi centimetri.

    le due visioni vengono elaborate dal nostro cervello

    che ne ricava una immagine tridimensionale.

    Infatti se dici a qualcuno di porre due bicchieri uguali su tavolo

    a distanza leggermente diversa tra loro rispetto a te ( che hai gli occhi chiusi ) e poi ari un solo occhio, avrai difficota' a indicare quello piu' vicino a te.

    Ma se apri entrambi gli occhi il tuo dubbio sparira' come per incanto.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Il nostro occhio vede un'immagine piana come se fosse una fotografia. La trasmette al cervello che ricevendo anche quella dell'altro occhio la interpreta e ne dà un senso di profondità.

    Non è l'occhio che vede in 3D, ma è il cervello che interpreta in questo modo le immagini che riceve da due punti "di vista" differenti (gli occhi).

    Ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il fatto che gli occhi sono distanziati l'uno dall'altro.

    Fai questa prova: chiuditi un occhio con un mano, poi riaprilo e chiudi l'altro...i "paesaggi" che vedi con i due occhi sono leggermente diversi, spostati

    La sovrapposizione di queste "vedute" crea il senso della profondità.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    L'effetto tridimensionale deriva dal fatto che di occhi ne abbiamo due posti sulla "stessa linea" ma leggermente distanti.

    Ciao!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • sora T
    Lv 4
    1 decennio fa

    la visione tridimensionale e precisamente la dimensione "profondità" dipende dalla visione dell'oggetto a fuoco da 2 punti di vista diversi, cioè dalla visione binoculare: l'encefalo decodifica come profondità i gradi di convergenza che devono effettuare i 2 occhi per guardate lo stesso oggetto. per un oggetto vicino gli occhi devono convergere di più che per un oggetto lontano e l'encefalo "legge " la convergenza maggiore come vicinanza e viceversa

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Angelo
    Lv 4
    1 decennio fa

    la coca

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    il cristallino

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    boh che ne so io

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.