Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Illuminazione e Compassione-parole di Garmaba-!?

"nel momento dell'illuminazione,quando vedo il volto originario della mente,sorge una compassione senza limiti.+ profonda è l'illuminazione,maggiore è la compassione,maggiore è la mia compassione,+ profonda è la saggezza che vivo"

due parole che si compensano,due espressioni che hanno una sola direzione,la vita stessa.cosa ne pensate....?

2 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    ...Nella prima notte di meditazione Siddharta ricordò chiaramente le sue precedenti esistenze nell'eterno ciclo di nascita e morte...nella seconda veglia la consapevolezza dell'eterno ciclo di nascita e morte si estese a tutti gli esseri viventi di ogni angolo dell'universo attraverso le tre dimensioni di passato presente e futuro...nella terza veglia ci fu la piena consapevolezza della Legge di causalità posta alla base dell'universo. A questo punto Siddharta era diventato Gautama Shakyamuni: l'illuminato, il risvegliato alla legge dell'universo.

    Il Buddha è un essere umano ( non una divinità); anzi, qualsiasi essere umano si risvegli è un Buddha.

    Ma divenire un Buddha è un evento eccezionale? O è accessibile ad ognuno?

    Il comportamento di Shakyamuni è una prima risposta: comincia ad insegnare il Dharma ( l'insegnamento della Legge) spinto dalla Compassione verso le sofferenze degli uomini e dall'amore disinteressato.

    Pertanto risvegliarsi ( Illuminazione) e guidare gli altri verso la medesima condizione di Buddità ( Compassione) sono unite.

    Al contrario la chiusura verso l'umanità relega in una condizione di illuminazione parziale.

    Tuttavia, se tutti possono intraprendere questo cammino, allora tutti sono potenzialmente degli Illuminati e pieni di Compassione.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il sentiero che è stato descritto per noi, forse non è il nostro sentiero, tutto quello che viene dalla mente nasce da un idea, dall' esperienza degli altri, sembra che dobbiamo uniformasici su un espressione di uno stato di coscienza. La comprensione dei mondi sottili non si discosta dalla realtà, essa è rivelata all istante

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.