La profezia delle 70 settimane è una conferma che Gesù era il Messia?

Daniele 9:24-27 “Settanta settimane sono state determinate sul tuo popolo e sulla tua santa città, per porre termine alla trasgressione, e porre fine al peccato, e fare espiazione per l’errore, e recare giustizia per tempi indefiniti, e imprimere un suggello sulla visione e sul profeta, e ungere il Santo dei... visualizza altro Daniele 9:24-27

“Settanta settimane sono state determinate sul tuo popolo e sulla tua santa città, per porre termine alla trasgressione, e porre fine al peccato, e fare espiazione per l’errore, e recare giustizia per tempi indefiniti, e imprimere un suggello sulla visione e sul profeta, e ungere il Santo dei Santi. E devi conoscere e avere perspicacia [che], dall’emanazione della parola di restaurare e riedificare Gerusalemme fino a Messia [il] Condottiero, ci saranno sette settimane, anche sessantadue settimane. Essa tornerà e sarà effettivamente riedificata, con pubblica piazza e fossato, ma nelle strettezze dei tempi.
E dopo le sessantadue settimane Messia sarà stroncato, senza nulla per lui stesso"
“E il popolo di un condottiero che verrà ridurrà in rovina la città e il luogo santo. E la fine d’esso sarà mediante l’inondazione. E sino alla fine ci sarà guerra; sono decise le desolazioni.
Ed egli deve tenere in vigore [il] patto per i molti per una settimana; e alla metà della settimana farà cessare sacrificio e offerta di dono.
“E sull’ala di cose disgustanti ci sarà colui che causa desolazione; e fino a uno sterminio, la medesima cosa decisa si verserà anche su colui che giace desolato”.

Si parla di 70 settimane.

Siccome qui si parla del Messia la profezia non può intendere 70 settimane letterali o Gesù sarebbe dovuto giungere nel bel mezzo dell’Impero Persiano 2400 anni fa.

La profezia inizia con l’emanazione del decreto di restaurare la Gerusalemme distrutta

Neemia 2:1,5 ci fa comprendere come questo avvenne nel 455 a.E.V in seguito a vari confronti.

La profezia dice che da quel tempo alla venuta del Messia devono passare 69 settimane.

Se noi le consideriamo 69 settimane di anni otteniamo (69x7) -455= 483-455= 28(contando l’anno zero 29 E.V)

Nel 29 EV si battezzò Gesù come confermano le scritture

Si parla però anche di ricostruzione di Gerusalemme dopo 7 settimane

455 – (7x7)= 455-49= 406 a.E.V e anche questo avvenne

Tornando a Gesù è scritto che dopo le 62 settimane sarebbe stato stroncato e infatti poco dopo il 29 E.V (nel 33 E.V) Gesù viene ucciso

Dopo una settimana dalla comparsa del Messia ci sarebbe stato il “patto per i molti”

29 +7 = 36 E.V.

In quell’anno Pietro allarga la possibilità di divenire cristiani anche ai non ebrei istituendo questo patto e rigettando definitivamente Israele come nazione di Dio.

Voi che ne pensate? Avete un altro modo di interpretare questa profezia?
Vi pare un'interpretazione corretta?
Aggiorna: Per trottolo.

Neemia ebbe da Artaserse re di Persia, nel 20° anno del suo regno, nel mese di nisan, il permesso di ricostruire le mura e la città di Gerusalemme

Non è scienza. E' storia.
Aggiorna 2: Ah ecco ti sei reso conto da solo e hai cancellato la risposta. Hai fatto la cosa migliore.
Aggiorna 3: Uriel
Se fossero state 70 settimane letterali non si sarebbero adempiute le altre profezie riguardanti Gesù che coincidono con questa.

Inoltre 70 settimane dopo non ci fu questo famoso patto coi molti. Se tu ne conosci qualcuno dimmelo ma a me non risulta
Aggiorna 4: Gianni,
Sbagliato. Perchè la scrittura da te citata non è una profezia.
Aggiorna 5: Nemsek
Sbagliato.
62 settimane dopo le prime 7.
Ossia 69 settimane dopo il 455...non 62
Aggiorna 6: Grazie Unamico per i dettagli.
Al frate che di frate ha poco, vedo che non mi leggi.. Parlo di profezie..tu parli di dati..dati che non riguardano profezie. Quindi non girare il discorso in argomenti che non riguardano la domanda.
11 risposte 11