Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneEducazione prescolare · 1 decennio fa

Obiettivi generali e specifici per lattanti medi grandi asilo nido?

Ciao,vorrei sapere gli obiettivi generali e specifici che possono raggiungere i lattanti,i medi,i grandi all'asilo nido!Ho bisogno d'aiuto!

2 risposte

Classificazione
  • shakti
    Lv 5
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    esistono degli strumenti ben precisi che influenzano l'apprendimento del bimbo, nel contempo forniscono una buona qualità al nido e una migliore selezione agli educatori.

    1)creare un ambiente stimolante ed accogliente(assai apprezzato dai

    genitori)

    Cercare di avere degi ottimi, cordiali rapporti con i genitori, cercare nel limite possibile e con il tempo disponibile di coinvolgerli anche nelle attività del nido. Questi rapporti renderanno più sereni i genitori stessi, li faranno sentire "compresi", sicuri li disporrà ad avere maggior fiducia e disponibilità nei confronti degli educatori. Persino i piccoli, vedendo ed intuendo, la cordialità esistente tra gli adulti saranno più

    sereni, meno capricciosi

    2)Scegliere i giocattoli. importante da ricordare è che ibambini cambiano molto rapidamente, sopratutto nei primi anni di vita, un giocattolo che diverte un neonato di 2 mesi, non interesserà a quello di 2 anni e viceversa. Importante perchè il giocattolo sia stimolante,divertente è che sia adatto per l' età del piccolo:se troppo complesso il bimbo non saprà come giocarci e si divertirà poco, se giocattolo è troppo semplice, si annoierà subito. Un bimbo molto piccolo deve avere giochi che stimolino i suoi 5 sensi. I giocattoli di un bambino di meno di 1 anno dono quelli che gli forniscono esperienza di colori, superfici, materiali e forme interessanti e varie. I giocattoli che fanno rumore e che sono molto tattili danno al bimbo un senso di controllo e incoraggianolo sviluppo di capacità manipolative e di coordinamento. I bambini di pochi mesi amano giocare a"metter dentro, tirare fuori":cubi di varie dimensioni, cucchiai, coppe, dischi circolari, grossi anelli colorati, palle, tazze di plastica.Cubi con cui creerà delle piramidi, ma che in seguito con fantasia potrà costuire case, barche. A due anni i bambini hanno la capacità di ruotare il polso, ciò consentirà loro di svitare gli oggetti e aprire e chiudere le porte. giocattoli con coperchi svitabili, cubi che s'inseriscono, cartoni con vuoti di forme diverse e blocchetti di deversa sagoma che si adattano solamente ad un vuoto, piccoli banchi da lavoro. Il bambino in età pre scolare si diverte a saltare, correre, giocare a nascondino, esplorare, disegnare, dipingere, cantare, toccare oggetti che stimolano laloro fantasia. E' inutile tenerli troppo seduti in quanto la loro attenzione è molto labile. Tutti i bimbi amano i giochi di carte semplici tipo rubamazzetto o domino. Un gioco che fornisce loro la possibilità anche di batterti. Qualunque gioco diventa educativo se anche l'adulto vi partecipa. Le carte non soltanto aiutano a migliorare la caopacità nuerica, ma anche qella strategica e colletiva. Indiaspensabile è la partecipazione nelle ore dei pasti, in quel momento subentra anche la partecipazione conviviale e collettiva.

    Soprattutto il bimbo deve sentirsi amato, seguito e guidato dall'adulto.

    Cari saluti

    Ciao

  • 1 decennio fa

    sono grimy , la mia @a trovi nel mio profilo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.