Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 1 decennio fa

distillazione??????????

ciao..ho provato a distillare con acido solforico 66%(disgorgante) e grappa 40vol(nn avevo etanoloXD) circa in proporzione 2:1..dall'altra parte mi sono usciti 2 liquidi: uno bianco che stava sul fondo e uno trasparente..cosa è uscito??grazie a tutti..ciao

Aggiornamento:

nessuno qui da da bere all'acidoXD...cmq non penso ke si sia distillato l'acido dato ke ha un punto di ebollizione di 310°c..nn sarebbe stato possibile con il mio rudimentale e artigianale distillatore(neanke in pyrex)..la soluzione ha un odore dolciastro(tipo di ospedale) diversissimo dalla grappa(amara e skifosa)..è infiammabile..quando ho agitato si è mischiato e ora(dopo 5 ore) è rimasto così..nn si è depositato di nuovo..

Aggiornamento 2:

cmq è uscito prima qll bianco

Aggiornamento 3:

l'acido ke avevo io era scuro..tipo nero xò se ne mettevo poko su qualcosa si vedeva ke era rosso scurissimo(era un disgorgante..)quando ho versato l'acido nella grappa sono usciti dei fumi, il distillatore era artigianale e non in pyrex..ho fatto 2 distillazioni. la prima di prova ha dato solo poko gocce di liquido bianco e il vetro non si è fatto nulla..nella seconda ho ottenuto circa 3ml partendo da circa 20-30 il vetro ha fatto una strana cosa..di solito si spacca o crepa scricchiolando invece senza fare nessunissimo rumore ho visto ke iniziava a perdere e quando l'ho alzato era tagliato perfettamente sul fondo. la cannuccia ke ho usato era quelle tipo x la benzina(non so il materiale) ed è diventata opaca e rigida e la colla ke avevo usato come guarnizione la pattex millechiodi si è sciolta..non so se sono informazioni utili..il liquido devo aspettare ke quello bianco ritorni sotto xk ora è mescolato poi proverò l'infiammabilità e forse cercherò anke il peso specifico(se può esse

Aggiornamento 4:

ere utile)

Aggiornamento 5:

ah e poi quello trasparente era leggermente di +

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ok, allora faccio delle supposizioni e spero di avere il tuo contributo perché la cosa mi intriga:

    1)La frazione bianca dovrebbe essere minore di quella incolore

    2)Mischiano semplicemente grappa ed acido succede qualcosa? Si intorbidisce la grappa?

    La mia idea è che la frazione bianca siano gli acidi volatili della grappa che una volta protonati dall'acido risultano scarsamente solubili in soluzione, dovrebbe trattarsi di un mix di acidi tra cui l'acetico, il lattico e molti, molti altri.

    La parte incolore dovrebbe essere etanolo al 95% (oltre fa l'azeotropo con l'acqua) il quale dovrebbe dare le proprietà infiammabili alla soluzione.

    A questo punto fai due prove:

    A) Aggiungi ammoniaca al distillato (le due fasi insieme) e vedi se la torbidità sparisce e se si rendono miscibili.

    B) Se riesci a separare solo la parte biancastra fai una prova di infiammabilità anche su quella (non dovrebbe succedere nulla).

    Fammi sapere o qua o via mail, la cosa mi interessa.

    Grazie.

  • 1 decennio fa

    Allora secondo me hai ottenuto sul fondo una soluzione di acido solforico diluito rispetto all'inizio x' dovrebbe essere arricchito d'acqua derivante dalla grappa,è sopra trasparente etanolo circa assoluto...però dovresti dire in che ordine sono usciti...E comunque io non darei da bere all'acido solforico...

  • 1 decennio fa

    be nn erano 2 elementi ke si univano...ma si è andata a farmare la distillazione..cm l'acqua e l'olio!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.