Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportSport - Altro · 1 decennio fa

Creatina..10 punti!!!!!!!?

salve ragazzi

ho 19 anni..mi alleno da circa 2 anni

il mio obiettivo e quello di mettere massa..e rendere l'addome + visibile

Ho usato la creatina mono della Enervit ...120 compresse

10 compresse sono 4 GRAMMI

Ho icominciato ad assumerne da questa settimana 10 compresse ( 4 grammi) prima di ogni allenamento..

però mi sembrano pochi..

Quindi ho pensato di assumerne 20 compresse ( 8 GRAMMI) prima di ogni allenamento..che ne dite è meglio cosi?

oppure avevo pensato di prenderne 10 compresse ( 4 grammi) fissi al giorno

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao!!

    Considera che non bisogna mai esagerare, ho trovato questo, può esserti utile.Buon Allenamento!

    Effetti sul muscolo dell'integrazione con creatina

    1.

    Il muscolo ha una capacità massima per la creatina di 150-160 mmol/kg.

    2.

    Più bassa è la concentrazione iniziale, maggiore potrà essere il potenziale guadagno ottenuto dall’integrazione.

    3.

    L’aumento medio registrato, utilizzando diverse procedure di “carico” varia dal 6% al 20%.

    4.

    Esiste una consistente parte (20-30%) di “nonresponder”: soggetti che risultano incapaci di aumentare la concentrazione di creatina muscolare.

    5.

    La concentrazione muscolare ritorna ai valori basali dopo circa 4 settimane dalla sospensione dell’integrazione.

    Dosaggi

    Abitualmente i protocolli utilizzati prevedono:

    1.

    CARICO

    sulla scia degli primi studi è comunemente eseguita una fase si carico con dosaggi intorno ai 20 g al dì(0.3 g/kg p.c.) divise in 3-4 somministrazioni, per i primi 4-6 giorni.

    La procedura di carico è probabilmente non necessaria: gli stessi livelli di creatina muscolare si raggiungono anche con 3 grammi al giorno, ma sono necessari almeno 30 giorni.

    2.

    MANTENIMENTO

    abitualmente, dopo aver raggiunto la massima concentrazione muscolare ottenibile, si prosegue con una dose di mantenimento di circa 2 grammi al giorno (0.03 g/kg p.c.).

    3.

    SOSPENSIONE

    alcuni protocolli consigliano un periodo di scarico di 1-2 settimane dopo 3-4 mesi di uso.

    Associazioni nutrizionali

    E’ stato dimostrato che l’assunzione di carboidrati (100 g ogni 5 g di creatina) ne migliora la capacità di captazione per una probabile stimolazione insulino-mediata del trasporto muscolare.

    Recenti studi hanno però dimostrato che l’assorbimento muscolare di creatina (in vitro sul muscolo isolato di ratto) è soprattutto sodio-dipendente, mentre l’insulina non ha alcun effetto sull’uptake della creatina

    Uno studio ha dimostrato che la caffeina ha un possibile effetto inibitorio sul potenziale miglioramento della prestazione.

    Nei tre gruppi considerati -placebo (P), creatina (C) e creatina più caffeina (C+)- i gruppi (C) e (C+) avevano un aumento (4-6%) simile della fosfocreatina muscolare ma solo il gruppo (C) aumentava del 10-20% forza di estensione del ginocchio rispetto ai gruppi (C+) e (P). Il meccanismo di tale fenomeno inibitorio non è ben definito.

    Considerazioni di fisiologia muscolare (ACSM 2000)

    1.

    L’integrazione con creatina non simula alcun adattamento muscolare mediato dall’ allenamento; infatti né l’attività di potenza e/o capacità aerobica né quella anaerobica sembrano significativamente aumentare la fosfocreatina, creatina e l’attività della fosfocreatin-kinasi.

    2.

    Sebbene la prestazione muscolare sia nettamente aumentata dalla presenza del sistema PC/C, questo non è indispensabile come invece l’ATP per la contrazione muscolare.

    3.

    Non c’è prova che la creatina stimoli direttamente la sintesi proteica muscolare e quindi non sembra essere dimostrabile un qualsiasi effetto anabolico.

    Possibili effetti collaterali

    L’assunzione per brevi o medi periodi di dosaggi non elevati di creatina sembra essere ben tollerata e priva, oltre al già ampiamente descritto aumento del peso corporeo, di effetti indesiderati.

    Per quello che riguarda la somministrazione cronica e/o a considerevoli dosaggi sono stati suggeriti, sia da lavori scientifici che da origine aneddotica (es. mailing list su Internet) diversi possibili e potenzialmente pericolosi effetti collaterali.

    La Food and Drug Administration, nel suo bollettino SN/AEMS (special nutritional adverse monitoring system) WEB report, riporta notizie aneddotiche da varie fonti (uffici periferici FDA, agenzie sanitarie pubbliche, lettere e telefonate dei consumatori o degli operatori sanitari) su vari effetti collaterali indesiderati quali dispnea ed astenia, attacchi di grande male, vomito, gastralgie e diarrea, polimiositi, trombosi venose profonde, fibrillazione atriale, rash cutanei ed anche morte improvvisa in concomitanza con l’assunzione di sola Cr o di mix con altri integratori

    1.

    Effetti gastrointestinali

    2.

    Effetti sulla funzionalità epato-renale

    3.

    Crampi muscolari e infortuni muscolo-tendinei

    4.

    Disidratazione e influenza sull’omeostasi elettrolitica

    5.

    Effetti su altri organi contenenti creatina

    6.

    Soppressione della sintesi endogena di creatina

    7.

    Impurità presenti in alcune preparazioni commerciali

    8.

    Effetto cancerogeno

    Effetti gastrointestinali

    Nonostante che alcuni studi (anche se condotti su un numero molto limitato di soggetti) non abbiano evidenziato sintomatologia gastrointestinale, ci sono numerose notizie di episodi

    Fonte/i: Dott. Gambarara D. Istituto Superiore Educazione Fisica Facoltà di Scienze Motorie
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.