Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaGatti · 1 decennio fa

problema :gatto da mettere in giardino?

allora..vi scrivo molto innervosita per colpa del mio gatto che come al solito mi ha svegliato 1000 volte questa notte..la situazione è questa:qualche mese fa (più o meno 3-4 mesi fa)mi hanno abbandonato un gattino piccolissimo in giardino..amante degli animali l'ho portato in casa anche perchè era minuscolo! lottando molto sono riuscita a convincere i miei a farmelo tenere..premetto che mio padre e mia sorella sn molto allergici ai gatti quindi l'ho dovuto tenere chiuso solo nella mia camera per ovvi motivi..fin ora tutto ok era molto piccolo e la camera per lui era un parco-giochi..adesso il signorino in questione è cresciuto e mi inizia a creare problemi..apparte che ogni giorno sparecchia letteralmente le mensole dagli oggetti che ho sopra..ma poi lo vedo che guarda la finestra e capisco che vorrebbe uscire..io ho un giardino grande e l'idea era di farlo vivere fuori dalla primavera..ora però non mi fa chiuedere occhio ha i suoi ritmi che iniziano dalle 4 di mattina..la mia domanda è questa..secondo voi che magari avete gatti e ne capite molto più di me,rischia di ammalarsi se lo metto fuori già da questa mattina?abito in una città dove la sera a volte fa anche meno 6..nn so.il gatto è a pelo corto..forse sono esagerata io non so..consigli??help:( grazie

Aggiornamento:

rispondo a tutti quelli che non mi definiscono animalista..se non lo fossi non sarebbero quattro mesi che mi sveglio alle 4 per farlo uscire e giocarci finchè non si addormenta..se dico che ora voglio metterlo fuori è perchè come apro la finestra per far cambiare aria mi schizza fuori in giardino.io non ho problemi ad avere animali dentro casa e NON é UN SOPRAMMOBILE anche perchè in casa ho un dobermann è uno yorkshire quindi un gatto non mi crea nessun problema...quindi non giudicate prima di sapere le cose.da me oggi si sta in felpa quindi non ritenevo così crudele farlo correre un pò di fuori.l'idea era quello di fare come mi hanno consigliato i + di voi.in giardino il giorno e in casa la notte.se è stato chiuso in una stanza era perchè piccolo non poteva stare fuore e se non volevo mandare mio padre in ospedale non poteva girare per casa.

Aggiornamento 2:

CONDANNARLO A STARE FUORI??????? ma dico io stiamo scherzando?? qui si parla di un gatto che avrebbe la sua cuccia riparato e un giardino enorme dove giocare!!! io non ho parole...tanto vale che lo mettessi dentro una campana di vetro allora li si che sarebbe un soprammobile..

Aggiornamento 3:

nebbia..prima di aprire bocca e dargli fiato pensa a quello che dici..il mio gatto è vaccinato,regolarmente visitato in giardino avrebbe una cuccia al coperto e spazio dove giocare.non parlare a vanvera prima chiedi

Aggiornamento 4:

IL GATTO NON L'HO COMPRATO ME L'HANNO ABBANDONATO IN GIARDINO E' DIVERSA COME COSA E NESSUNO L'HA VOLUTO PRENDERE E QUI UN GATTILE NON ESISTE!! GLI ANIMALI CHE HO IN CASA IN CASA DORMONO SOLAMENTE.IL GIORNO PREFERISCONO IL GIARDINO.SE PERMETTI SE UNA SENZA SAPERE LE COSE MI DICE "VERGOGNATI"NON PUO' PRETENDERE DI AVERE UNA REAZIONE GENTILE.E CMQ NON HO USATO PAROLACCE O ALTRO.

13 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Francy tu si che sei furba!!

    Siccome tutti quelli che tengono gli animali in casa sono stupidi, hai dato della scema anche a quella che ha fatto la domanda, perchè ha appena detto che tiene in casa un doberman e un altro coso di cui non mi ricordo il nome!

    Comunque voglio vedere te che stai in casa per un sacco di tempo, da quando sei piccola e tutto ad un tratto ti buttano fuori di casa!

    Quando di notte le temperature sono molto ma molto più fredde del giorno! Il gatto si ammalerebbe subito.

    Quindi non fare la vittima, perchè non dubito che tu sia amante degli animali, ma prima di scrivere domande senza senso pensaci due volte!

    E poi hai anche il coraggio di incazzarti se qualcuno ti da contro??!

    Le tue sono tutte scuse. Siccome già da prima avevi il padre allergico e tutti gli altri problemini tuoi, perchè non ci hai pensato prima di portarti in casa un gatto?!?!?!?

    Lo avrebbe adottato sicuramente qualcun'altro e con sicuramente un minimo di cervello!!

    Ciao ciao :)

  • 1 decennio fa

    Ciao!

    Siccome sono una persona molto sincera e diretta, ti dico ciò che penso senza tanti fronzoli:

    Ti definisci tanto "amante degli animali"...

    ma ciò che ho appena letto, mi fa intendere TUTT'ALTRO!

    Ora che il micio è diventato adulto e non è più un tenero cucciolotto da usare come soprammobile, TE NE VUOI LIBERARE una volta per tutte cacciandolo fuori di casa!

    Oltretutto, in un periodo in cui fa anche molto freddo e la temperatura va sotto i 6 gradi!

    Non ho parole...

    Così gli fai pure prendere un bel raffreddore e nel giro di poco tempo ti togli pure il "problema"!

    Complimenti! Complimenti davvero!

    E se fossi tu quel micio?!

    Sai che i gatti che sin da cuccioli hanno vissuto in casa, al caldo e su comodi letti, hanno pochissimi anticorpi rispetto a quelli che hanno sempre vissuto all’aperto?

    Sai che un gatto come il tuo, che ha vissuto sempre e solo tra le mura di una stanza, non conosce i pericoli che ci sono nel mondo esterno?

    Sai che se lo fai uscire rischia o di FINIRE SOTTO LA PRIMA MACCHINA CHE INCONTRA o di PERDERSI e di non fare più ritorno?

    Allora, siccome a rimetterci in questo caso è solo un povero micio, SOLO PER LUI ti consiglio di:

    - PORTALO nel GATTILE più vicino a dove abiti.

    Ogni giorno ci arrivano tanti gatti come il tuo, gatti di persone che con mille scuse se ne vogliono liberare e noi, nel giro di una o due settimane, troviamo delle brave famiglie che lo curano e lo accudiscono con tanto amore e che lo lasciano libero di muoversi in tutta la casa (NON IN UNA STANZA come lo hai segregato tu!);

    - Cerca tu, essendo tu quella che se ne vuole liberare, VERI AMANTI di GATTI mettendo volantini nei negozi di animali.

    BRAVE PERSONE disposte a donargli amore ed affetto sinceri e incondizionati.

    - Se proprio decidi di CONDANNARLO a stare FUORI, almeno costruiscigli una bella CUCCIA calda e chiusa per proteggerlo dal freddo (usando la falda ed il pile come cuscini), VACCINALO e STERILIZZALO da un bravo veterinario.

    Almeno lo proteggerai da incurabili e mortali malattie (FIV; FeLV; FIP) e non contribuirai a fomentare ancora di più la piaga del randagismo.

    Con questo chiudo e ti dico: VERGOGNATI!

    Tanto prima o poi ognuno paga per il male che fa… soprattutto a discapito di chi non ha le parole per difendersi!

    Buona fortuna

    MERCOLEDI' 21 GENNAIO 2009

    Ciao!

    Mamma mia che rabbia hanno scatenato in te le mie parole!!!

    Avevo utilizzato un tono volutamente provocatorio.

    Ti volevo fare riflettere.

    Mica innervosire così tanto!

    Innanzitutto hai una confusione di base relativamente ai due concetti di “animalista” e “amante degli animali”.

    Perciò ti invito a visionare questi due link:

    http://www.veganitalia.com/modules/news/article.ph...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Animalismo

    Animalista è colui che, per contrastare sistematicamente le attività connesse allo sfruttamento animale, diffonde, in maniera ATTIVA e con un impegno CONCRETO e PROFONDO in ambiti COLLETTIVI, una cultura basata sul rispetto del diritto alla vita di tutti gli esseri viventi (uomini e animali) contro ogni forma di violenza, sfruttamento e prevaricazione.

    Quindi, con tutto il mio rispetto, per essere “animalisti” non è sufficiente “avere in casa un dobermann e uno yorkshire” o semplicemente il discorso che hai fatto tu:

    “se non lo fossi non sarebbero quattro mesi che mi sveglio alle 4 per farlo uscire e giocarci finchè non si addormenta.”

    Se poi avevi problemi riguardo al fatto di “essere giudicata”, allora neanche dovevi fare questa domanda su un motore di ricerca così grande, in cui si possono condividere le proprie esperienze e accrescere le proprie conoscenze, avendo una community che consta la bellezza di oltre 90 milioni di utenti da tutto il mondo.

    Questo è un "luogo" di confronto, in cui ognuno espone la propria opinione.

    Tu sei libera di accettarle oppure no.

    Sappi che io sono una persona aperta e disponibile al confronto.

    Non ho la presunzione di ritenere la mia opinione giusta in assoluto: è semplicemente ciò che IO PENSO!

    E non mi rimangio nulla di ciò che ti ho scritto.

    Anzi, lo ribadisco.

    E poi perché ti giustifichi così tanto se hai già preso una decisione?

    Del tipo che da te ieri si stava in felpa, etc…

    Ma scusa, SE IO SO DI AGIRE NEL GIUSTO, PERCHÉ MI DEVO GIUSTIFICARE?

    Inoltre parli sempre che il tuo gatto starà in un giardino grande e ben attrezzato per lui... bene!

    Ma lo sai che non starà solo lì vero?

    Dal momento che lo lasci libero di andare in giro, è giusto che vada dove vuole nella sua inconsapevolezza!

    Hai scritto: “tanto vale che lo mettessi dentro una campana di vetro allora li si che sarebbe un soprammobile..”

    Nessuno ha mai pensato o detto niente di simile!

    Sei tu che stai esagerando, INTERPRETADO MALE ciò che ti viene detto!

    Insomma, per te parlo a vanvera!

    Ok!

    Accetto la tua opinione e ti ringrazio!

    Il fatto è che io ho la coscienza pulita e penso questo:

    ognuno poi la notte va a letto e dorme.

    La mia coscienza mi fa fare sonni tranquilli.

    Spero anche la tua...

    Io sono la volontaria di un gattile: questa settimana ci sono arrivati 4 gatti incidentati e così (a nostre spese, visto che siamo una Onlus e il Comune ci finanzia solo le sterilizzazioni) li portiamo dal vet, li curiamo, facciamo gli annunci per trovare i loro padroni… che raramente li vengono a cercare.

    Sono contenta, convinta e orgogliosa di ciò che faccio in questo ambito.

    Vuoi sapere ciò che io vedo ogni giorno?

    Vai su questi link:

    http://www.gatti2zampe.net/

    E poi capirai.

    Infine leggi questo articolo:

    "Muoiono più giovani gatti a causa del traffico che a causa delle malattie. I veicoli a motore sono la causa più comune. Nelle città, si è calcolato che la metà di tutti i gatti che si avventurano fuori casa sarà coinvolta in incidenti stradali e la metà di questi individui non sopravviverà.

    E' molto importante, se possibile, impedire al gatto di casa di raggiungere la strada.

    Non ci si aspetti che il gatto impari a riconoscere i pericoli della strada.

    Non lo farà.

    Il bagliore dei fari delle macchine lo immobilizzerà.

    Se non ci sono alternative a quella di lasciare il gatto fuori casa, lo si doti di un collare riflettente per ridurre il rischio almeno durante la notte.

    I guidatori, in questo modo, dovrebbero avere la possibilità di accorgersi della sua presenza."

    Con questo chiudo.

    Ognuna di noi fa e ha tante cose che lo impegnano!

    In bocca al lupo per tutto!

    Un abbraccio e una carezza al tuo micio e ai tuoi due cani.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    concordo pienamente con nebbia.sole ..

    e oltretutto tu che hai fatto la domanda sei pure maleducata ..

  • Elisa
    Lv 5
    1 decennio fa

    I miei gatti quando c'è la bella stagione stanno in giardino per qualche ora al giorno. Adesso, col freddo, non ne vogliono sapere di uscire, stanno bene in casa. Se apro la porta stanno fuori 10 secondi e poi tornano a razzo dentro.

    In ogni caso gli ablzi di temperatura fanno male ai gatti come alle persone... quindi non è il massimo farli passare dai 20 gradi di casa a -6.... fallo uscire nelle belle giornate, quando c'è il sole.

    Inoltre di notte dovresti comunque abituarlo a rientrare, oppure se proprio non riesci a tenerlo in camera gli potresti prendere una cuccia come questa:

    http://www.perilcane.it/site/e_Product.asp?IdCateg...

    con il suo kit per il riscaldamento

    http://www.perilcane.it/site/e_ProductsList.asp?Id...

    In questo modo se dovesse avere freddo si potrebbe rifugiare lì.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    No, non puoi mettere in giardino un gatto il 20 di gennaio, quando ha sempre vissuto in casa con il riscaldamento acceso.

    E' normale che il "signorino" in questione abbia desiderio di esplorare un ambiente che non sia solo la tua stanza da letto ed è altrettatnto normale che stia diventando nevrotico.

    Tutti i gatti guardano fuori dalla finestra perchè sono curiosi e nel tuo caso perchè, oltre alla tua stanza, non sa cosa guardare.

    Come socio attivo di associazione animalista e proprietario di 5 gatti ti invito a trovare una nuova famiglia al tuo gatto, dove potrà vivere in maniera equilibrata, esplorando lintero 'appartamento dove vive; tenere un animale in una stanza è "segregazione"; mettere fuori un gatto in inverno perchè non fa dormire è egoismo.

    Scusa se sono molto franco, ma di situazione come questa ne conosco a decine: quando è piccino va tutto bene, poi quando cominciano ad essere più indipendenti, non vanno più bene e li si mette in giardino.

    Ti consiglio di fare una prova: questa sera prova a dormire fuori e poi me lo dici come stai.

    Scuramente la tua domanda è frutto del tuo nervosismo, ma devi agire per cosa è meglio per il gatto, non per te.

    E spero che nessuno dica che i gatti hanno il pelo e non soffono il freddo.

    I gatti abituati in casa, se messi fuori improvvisamente, soffrono il freddo. Purtroppo.

    Fonte/i: Proprietario di 5 gatti
  • 1 decennio fa

    forse è meglio aspettare uin po prima di metterlo fuori la notte intanto fallo uscire di giorno e prima di lasciarlo in giardino la notte aspetta che il tempo sia uin pio piu caldo...ciaooo

  • Bruja
    Lv 5
    1 decennio fa

    Io vivo con quattro gatti, e ti posso dire che hanno bisogno di spazi aperti dove scorrazzare felici.

    Io li faccio uscire anche con questi freddi, e di solito il pomeriggio rientrano e sono talmente stanchi che non ci pensano ne anche di smontare la casa, e la notte non sentono il bisogno di uscire.

    Se il tuo problema è il freddo, stai tranquilla che se sentono freddo rientrano da soli a casa.

  • sole
    Lv 6
    1 decennio fa

    io ne ho quattro, la mattina li faccio uscire fuori in giardino e il pomeriggio li faccio rientrare, tranne quando piove o c'è neve. Correndo per tutto il giorno quando rientrano sono così stanchi che si accucciano a dormire e non fanno danni

  • 1 decennio fa

    Il gatto maschio dai 5 mesi comincia a fare il primo sviluppo. Devi chiedere al veterinario quando sterilizzarlo. Non dici se lo hai vaccinato con i vaccini ad alta copertura, per le patologie letali per i gatti. Anche io le lascio andare in giardino, gli applico ogni mese l'antiparassitario. Escono di giorno se vogliono, ma in genere l'inverno amano il caldo di casa. Il freddo potrebbe esporli a rischi di tracheite o di polmonite. Tenere confinato un gatto solo in una stanza lo rende nervoso, anche perchè loro amano stare dove va il padrone, quindi quando tu cambi stanza e lo lasci solo questo prima si arrabbia e si annoia, poi si rassegna e dorme tutto il giorno, poi la notte .......Una soluzione potrebbe essere di farlo ucire di giorno e chiamarlo per la notte, ma se non provvedi alla sterilizzazione, alle vaccinazione e l'anti parassitario, si caccerà nei guai, esiste una specie di aids dei gatti ( nei randagi è diffusa). Amalo perchè tu sei tutto per lui e abbine cura, auguri.

  • 1 decennio fa

    allora... io abito in una citta abb fredda... il mio consiglio e di farlo uscire un po alla sera finche lui non vuole rientrare... sei gli hai ftt le vaccinazioni non dovrebbe ammalarsi... ll mio esce ank qnd nevica... qnd vuole rientrare e ha freddo miagola e io gli apro... se sta fuori un oretta...tipo dalle nove fino alle dieci, dopo dorme di piu... e non preoccuparti i gatti stanno meglio qnd sono fuori

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.