Basso elettrico e l'uso delle dita!?

Suono il basso con le dita, ma vorrei qualche suggerimento per aiutarmi e migliorarmi, anche perchè non riesco a fare i passaggi troppo veloci!

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Allora...premetto che suono il basso elettrico da 10 anni, e nei primi anni di approccio a questo strumento avevo anch'io gli stessi problemi, come tutti d'altronde.

    Innanzitutto non dar retta all'illusione che sia strettamente necessario passare all'utilizzo dell'anulare e del mignolo per perfezionare dei passaggi ad alta velocità ed alta tecnica, i più grandi bassisti della storia si sono sempre limitati ai canonici indice e medio, riuscendo il più delle volte ad eguagliare se non a superare le doti funamboliche rese famose da bassisti come John Myung o Billy Sheehan...ed in ogni caso, qualunque sia lo stile che vuoi apprendere o il bassista che vuoi eguagliare, si comincia sempre dalle 2 dita, poi, sempre se lo si voglia, si potrà passare alle altre, ma solo dopo aver appreso alla perfezione l'utilizzo delle prime 2...

    alcuni buoni esercizi con cui puoi fare pratica sono i cosiddetti Up&Down, se non ne hai mai sentito parlare provero a spiegarteli nel modo più comprensibile possibile, per quanto non è una cosa facile in questa sede...

    allora, ogni up&down prende il nome dalle dita della mano sinistra che in successione vengono utilizzate (rimanendo sempre fermi sul concetto che, ogni dito su un tasto, partendo dai primi quattro: corda di E (Mi) Indice sul Fa, medio sul Fa#, Anulare sul Sol e mignolo sul Sol#, e via dicendo sulle altre corde), ad esempio un up&down 1,2,3,4 sta ad indicare: che vanno suonati, in successione: 1-indice, 2-medio, 3-anulare, 4-mignolo. Un Up&down 1,3,2,4 starebbe a dire che, se partiamo dal Fa basso sulla corda di Mi, bisognerà suonare: Fa - indice. Sol - anulare, Fa# - medio, Sol# - mignolo, cercando sempre di mantenere la stabilità della mano e le dita sempre ben aperte...

    Tu comincierai da un 1,2,3,4, molto lentamente, non c'è fretta, pian piano vedrai che la velocità arriverà da sola in non molto tempo...parti con tutte le tue belle dita pronte per suonare dal Fa basso sulla corda di mi, poi comincia a suonare ritmicamente le 4 note una dopo l'altra, appena arrivata al Sol# ricomincia (senza perdre il tempo) dal primo tasto della corda di La, quindi Sib, suona tutto fino al mignolo (Do#) e comincia con la corda successiva, e così fino alla corda di Sol...Una volta arrivata al Si sulla corda di Sol (quarto tasto, quindi mignolo) ricomincierai, sempre senza perdere il tempo, dalla corda di MI, ma stavolta non dal Fa, ma bensi dal Fa#, quindi spostando tutto di un semitono avanti e ripeterai questo esercizio su tutte le 4 corde spostandoti sempre con l'indice avanti di un tasto ogni volta che tornerai sulla corda Mi...continuerai con questo esercizio fino a che non avrai suonato tutte le quattro corde con l'indice posto sul 12° tasto...una volta arrivata qui riparti, ma stavolta all'indietro, quindi rifacendo tutto spostandoti ogni volta di un tasto indietro fino a tornare alla posizione di partenza con l'indice sul Fa basso...però attenzione, mantieni sempre l'ordine dell'up&down anche nella fase discendente, se è 1,2,3,4 non farlo diventare 4,3,2,1, sarebbe ancora troppo difficile da far suonare bene...una volta presa dimestichezza con il primo esercizio puoi passare a quelli successivi...in questo caso puoi inventarli tranquillamente: 1,3,4,2 - 1,4,2,3 - 3,4,1,2 - 2,4,1,3 - ecc...

    sembra un esercizio banale, ma ti aiuterà moltissimo per quanto riguarda la velocità e la posizione della mano...all'inizio sentirai la mano molto dolorante ma tranquilla, è normale, vuol solo dire che stai facendo l'esercizio nella maniera corretta...

    mi rendo pienamente conto che questa spiegazione è molto lunga e di difficile comprensione, ma purtroppo questi esercizi bisognerebbe vederli, in quel caso sarebbe semplicissimo apprenderli...scriverli, beh, è un'altra cosa...spero tu possa capire...cmq per qualsiasi altra informazione prova a vedere su internet, o al massimo prova a contattarmi...spero di esserti stato d'aiuto

  • Secondo me anche serve tanta pratica...

    So che alcuni bassisti fanno degli esercizi per le mani..x allargare lo spazio fra le dita se non ricordo male o comunque qlcs del genere..

    Ps: nn sn una bassista =P

    CiaOoOoO

  • 1 decennio fa

    alloooooora...

    se suoni da poco è normale che non riesci a fare i passaggi più veloci... io sono chitarrista ma con il basso me la cavo abbastanza bene..

    se devi premere tasti su corde diverse allora ti serve pratica pratica e pratica.. se invece sono tutte sulla stessa corda puoi usare l'hammer-on.. o il tapping..

    un esempio di tapping è nella parte introduttiva di master of puppets dove si fa 0-1-2 0-1-3 0-1-4 0-1-3 0-1-2-2

    puoi sostituire la terza corda con la quarta con il tapping.. nn so se m spiego.. probabilmente no xD

  • Io suono la chitarra... Ma i bassisti che usano le dita, nei passaggi veloci le usano tutte e 4... Non so come facciano...

    Ti metto una stellina così magari arriva qualcuno che è più esperto...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    pratica pratica pratica (in ke senso suoni con le dita? intendi senza plettro? sennò prova a suonare coi denti)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.