Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneEducazione - Altro · 1 decennio fa

Mi aiutate con questo testo?

Devo fare un riassunto del testo, e ve lo dico sinceramente, sono all'ennesimo compito e il cervello mi sta andando in pappa..lo leggo e rileggo e non riesco a capire una vera mazza.. Mi darete della scansafatiche, e avreste anche regione! Ma vi prego..qualcuno mi aiuti.. sto letteralmente fondendo davanti al pc!!

Vi allego il testo.. vi prego vi prego !! sono in piena crisi pre-esame..

La memoria è oggi al centro di attenzioni molteplici. Ne parlano i media, si organizzano premi e feste autobiografiche; si incentivano attività di scrittura personale che, fino a pochi anni fa, soltanto sparuti cultori di scrittura di sé proponevano. Sembrava che il ricordo fosse questione riservata a malinconici e nostalgici, a vecchi smarriti o a signore in crisi esistenziale affascinate dal desiderio di scrivere il proprio diario per sentirsi ancora adolescenti.

Inoltre, non più soltanto la letteratura, la poesia, il cinema se ne occupano- con declinazioni introspettive e psicoanalitiche-, ma anche le scienze della mente e della formazione; esse si sono accorte (in altri paesi prima che da noi) che mettere al centro dell’esperienza didattica- con adulti e con i più piccoli- quella che è (senza retorica e foga partigiana) la facoltà più importante di cui ci sia dato disporre vuole dire rendere attuale un principio pedagogico antico e intramontabile: si apprende soprattutto dall’esperienza e, senza memoria, non si accumula, filtra, elabora, restituisce alcuna esperienza, alcun sapere introdotto dall’esterno o personale.

Chi entra in un clima autobiografico […] si svela; e ogni svelamento attraverso le parole accresce la propria autoconoscenza. Apprendere in autobiografia significa infatti imparare a imparare da soli quanto più qualcuno ci aiuti a organizzare la miriade di dati che dimentichiamo di possedere e che qualche buona domanda può invece evidenziare.

Rivisitiamo il nostro passato lungo o breve che sia con occhi nuovi, perché è il presente che lo riordina; ci interroghiamo, scopriamo di essere stati protagonisti o passivi spettatori. Ci poniamo appunto domande, accorgendoci quasi subito che pensarsi e raccontarsi è un aiuto e un conforto, un lenimento a dolori e pene, che possiamo diventare il Socrate di noi stessi.

Indagare e indagarsi autobiograficamente è al contempo un formare e un formarsi; è atto generatore di un circolo virtuoso. Si impara a coltivare l’introspezione, quella forma di intelligenza che uno studioso come Gardner (1986) ha chiamato “personale”, che Goleman ha definito “emotiva autoriferita”(1996). E ciò si realizza quando chi ricorda o si racconta rispetto al presente che va vivendo si avverte autore di sé e più padrone di prima della necessità di riferire fatti ed eventi con una logica che permetta agli altri la comprensione.

Si struttura quindi il linguaggio di più e meglio grazie alla valorizzazione del potenziale narrativo; si scopre che una storia, soprattutto se trascritta, obbedisce, per essere tale, alla necessità di corrispondere a regole cui, da che mondo è mondo, una storia deve obbedire. Antefatti, svolgimenti, intrecci, conclusioni, morale e, cioè, insegnamenti.

Le parabole evangeliche, le fiabe, i miti, le vicende e le avventure romanzesche e le stesse narrazioni scientifiche, che pure si avvalgono di un pensiero dimostrativo, sono storie che affascinano se arricchiscono il bisogno socio-psicologico di conferire un significato al nostro agire e pensare o soltanto contemplare il mondo(Bruner, 1992).

Scoprire i propri significati vuol dire poi collocare la propria storia nelle altre, nelle narrazioni delle altre storie, negli scenari più generali e quindi dal particolare noi siamo indotti a porci domande più generali: in quanto appartenenti a una comunità, a una specie, a una cultura, alla “umanità della Terra” (Morin, 2000).

Trasferendoci da considerazioni che hanno riguardato finora la scienza e la pedagogia di sé al campo della letteratura, possiamo così scoprire e far scoprire che assomigliamo a personaggi letterari, che abbiamo da spartire qualche cosa con le figure dell’immaginario e della finzione. Infatti il racconto della nostra vita, pur se unica e irripetibile, si incontra con i caratteri e i tipi umani (Hillmann, 1987) di chi ci ha preceduto e di chi ci sta accanto. In tal modo ci avvediamo che i racconti possiedono una natura mitica, universale, umana.[…]

La letteratura che ha preceduto di gran lunga la scienza si è avvalsa del racconto autobiografico, diventando letteratura dell’io, grazie a due codici: quello realistico, o fattuale, volto a documentare gli eventi, pur sempre nella loro versione personale, quello poetico-trasfigurativo, poiché ciascuno ha bisogno di collocarsi in una visione delle cose, in una leggenda, in una mitologia.

L’aspirazione a oltrepassare la nostra mera individualità storica per diventare qualcosa di più che sia degno di essere imitato, amato, valorizzato, è tentazione umana fra le più condivisibili.

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Guarda mi sono messa d'impegno per fare tutto ciò spero ti possa andar bene!

    Almeno puoi prendere spunto e sistemarla!

    Fammi sapere!

    Ciaooo!

    La memoria è oggi al centro di attenzioni molteplici.Ormai sempre più discipline se ne occupano in quanto si sono resi conti che la memoria è il mezzo per eccellenza che ci permette di ricordare ciò che abbiamo fatto in precedenza senza dover rivivere tutto come se fosse la prima volta.

    L’apprendimento è un imparare a fare da soli; la memoria ci fa ricordare le esperienze passate e fa in modo di non farci commettere gli stessi errori.

    Guadarsi dentro ci aiuta oltre che a dare una formazione agli altri anche a noi stessi, imparando ad usare quella che fu definita intelligenza da grandi studiosi quali Gardner e Goleman; è proprio questa che ci permette di poter raccontare agli altri i propri vissuti interiori trasformando i nostri pensieri in parole comprensibili per chi ci ascolta.

    Con i nostri ricordi potremmo assomigliare a dei letterati che raccontano le loro avventure irripetibili; la letteratura che ha preceduto la scienza si è servita del racconto autobiografico, trasformandosi in letteratura dell’Io e questo è stato possibile grazie al lato realistico delle cose narrate e al lato poetico.

  • 4 anni fa

    mom does not understand the place love has lengthy gone She says it could be young ones That retains us feeeling sturdy See it in her face, that's became to ice And while she smiles she shows The strains of sacrifice And now i understand what they are asserting while the solar starts to vanish And we made our love on wilderness and interior the direction of the barricades Father made my historic previous He fought for what he theory would set us finally loose He tought me what to assert at college I found out off by using coronary heart yet now that's torn in 2 And now i understand what they are asserting interior the song of the parade We made our love on wilderness and interior the direction of the barricades Born on diverse aspects of life We experience the comparable And experience all of this strife So come to me while i'm asleep we will go the line And dance upon the line And now i understand what they are asserting while the drums start to vanish We made our love on wilderness and interior the direction of the barricades Oh, turn around and that i would be there there's a scar by using my coronary heart yet i'm going to bare it returned i assumed we've been the human race yet we've been in basic terms yet another border-line-case And the celebs attain down and let us know that there is often one get away i do now not understand the place love has lengthy gone And throughout the time of this difficulty land Desperation save us sturdy Fridays infant is full of soul With now not something left to lose there is each little thing to bypass And now i understand what they are are asserting that's a nasty splendor we've made So we make our love on wilderness and interior the direction of the barricades Now i understand what they are are asserting as hearts bypass to their graves we made our love on wilderness and interior the direction of the barricades

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.