etcetera ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

Ma cosa hanno gli amanti delle scienze, della filosofia, religiosi e atei contro i draghi verdi?

Ogni volta che espongo qualche opinione non troppo normalizzata su Answer, salta subito fuori quello che mi rimprovera in nome della seria ortodossia che altro non è se non una vecchia eresia che avendo fatto fortuna ha messo la puzza sotto il naso. L'obiezione è sempre: non dovremo mica credere ai draghi verdi, o agli asini che volano, agli dei con la barba, ai folletti, agli unicorni o ai diavoloni neri?

Mi è giunta voce che draghi verdi & c. comincino a essere un po' stufi di questa solfa e si chiedono sempre più spesso: ma cosa abbiamo noi in meno degli atomi, dei gravitoni, dei fotoni, del puro spirito o della pura materia che poi è la stessa faccenda, non siamo anche noi forme mentali, perché veniamo bistrattati e derisi da gente sussiegosa fissata che si rifiuta a priori di vederci? Il risentimento cresce come una marea tra draghi verdi & c. e ho il sospetto che voglano vendicarsi, anzi so per certo che lo stiano già facendo e a poco servono Prozac, ansiolitici e anfetamine per difendersi.

Io per cominciare a compiacerli ho vilmente cambiato il mio nick, voi cosa pensate di fare?

Aggiornamento:

Ottimo suggerimento Flavio, scriveò un libro sui draghi verdi, farà loro sicuramente piacere!

Aggiornamento 2:

Realistica Cassandra non vorrai negare ai sogni la loro parte di realtà, per cui alla fin dei conti credere ai sogni è credere nella realtà, sia pure in modo non esaustivo in quanto non tutta la realtà è sogno, proprio come non tutta la realtà è cosa. O vuoi forse che anche i sogni, insieme ai draghi verdi, si scatenino contro gli umani?

Aggiornamento 3:

Hai ben ragione cara Mazzolin nel dire che i draghi verdi, a differenza degli umani e di altri animali domestici, non sono certo da tenere in salotto, un colpo di coda, uno solo starnuto e la cristalleria va in mille pezzi! Gli asini volanti invece adorano le Rachilde che sanno cavalcarli e cavalcandoli fanno loro spiccare il volo, quanto li invidio!

Aggiornamento 4:

Panter, bene hai fatto a ricordare che la spada che impugni fu forgiata dal drago verde, lo hai rabbonito e finché lo ricorderai non devi temere il suo alito rovente, al massimo qualche colpetto di coda.

Aggiornamento 5:

Non per nulla Bertrand è qui in salute mentale che pongo il quesito a cui tu proponi una soluzione omeopatica, in forti dosi. Dare in pasto al drago uno psichiatra (il contrario srebbe impossibile) cos'altro è infatti se non curare la follia con la follia stessa, quella forma di follia che assume il sussiegoso nome di psichiatria?

Aggiornamento 6:

Cara York, fuor di metafora, la fantasia fa gli scherzi peggiori quando la neghi, magari proprio attraverso quella razionalità assoluta che è nella schizofrenia. La schizofrenia è maestra a creare mondi assolutamente oggettivi e razionali, tanto obiettivi per chi li vive da essere indubitabili e nel contempo disperati, mondi che non sono fatti per noi e in cui noi siamo radicalmente estranei proprio in virtù della loro assoluta oggettività (hai letto poi "Diario di una schizofrenica"?). Il farmaco è un sonnifero che acquieta la mente, per un po', ma poi sempre ci si risveglia in un mondo che è ancora più terribilmente angosciante e allora si invocano ancora le catene dei farmaci e i generosi dèi che li forniscono. A loro si regala l'anima pur di avere un solo attimo di sollievo. E questa è la vendetta dei draghi verdi quando si sentono non compresi e i folli la conoscono perché la sperimentano sulla loro carne. E le malattie mentali stanno aumentando.

Aggiornamento 7:

Per tutti York, non solo per i pedofili o gli schizofrenici, la realtà esiste solo nella mente, ma ci sono qualità diverse e quindi valori diversi in queste prospettive di realtà e quelle che hanno più valore sono quelle che hanno meno volontà di escludere e quindi annientare ciò che è altro. Se la razionalità autentica implica questa volontà di non escludere e non annientare, non sarà più vera, ma avrà più valore, in caso contrario non varrà di più del delirio schizofrenico e produrrà tanta disperazione quanto la violenza pedofila.

Buona domenica anche a te.

Aggiornamento 8:

Fausto, mi sa che il drago verde e Flavia si troveranno simpatici, ma dubito che Reia avrà molto da addentare e, magari, perplessa, finirà con il dare un bel morso alle chiappe del suo paranoico padrone che sa cosa sono le allucinazioni. Ciao caro

14 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Obiezione accolta.

    Devo, nondimeno, segnalarti che Cassandra (simboleggiante la Verità), all'opposto, vive la dannazione peggiore: quella di non poter sognare. La negazione al sogno le si deve in quanto la divinità non è creduta nel suo vaticinare, e dunque gli uomini non la vogliono, e lei non vuole gli uomini. E' difatti lo stesso Apollo a farla uccidere, pur se innamorato e da essa rifiutato (anche se con qualche perdonabile scappatella di tanto in tanto).

    Insomma, si fa vacanza eterna qui... .

    Nell'impari lotta si distruggeranno a vicenda, Verità e Poesia, solo che gli uomini cercano Apollo, e a lui si aggrappano per vivere qualche istante in più (nel sonno, però).

    Così è, se vi pare.

    P.S. prozac per Cassandra? Essa beve solo acqua, e dalla pura fonte (del rubinetto).

  • Avrai notato che il mio alter avatar da qualche giorno ho messo ...

    non so se è per un caso che ora contemporaneamente con due care persone mi ritrovo, Maral e Mazzolino verso cui le mie armi potrei usare , ...la spada contro il drago verde e il cavaliere verso la gentile Titti.

    Questa non è una risposta chiaramente... ma non capisco di cosa ti lamenti quando poi i susseguiosi hanno la peggio. Anch'io, New version son dovuto diventare per apparire meno graffiante e non turbar le anime di chi la sana ironia non comprende. Comunque non dimenticare che fu proprio un drago verde a forgiare la mia spada... quindi non potrei mai contro di te usarla a meno che in un drago nero non ti traformerai.

    Esaurita ho la mia risposta e starò a veder le fiamme che vomiterai.

    Saluti verdi

    Per Mazzolino, il cavaliere il bentornata porge, ma è d'uopo ricordar che la pantera è sempre all'erta. Ciao blutto canalino.

  • 1 decennio fa

    Bert, la tua risposta mi ha bruciata, anticipata. Sei forte come sempre!

    Il nostro Maral un po' ci è e un po' ci fa, ma è un bravo ragazzo.

    D'altra parte la mente umana può partorire di tutto, draghi verdi, dei buoni e dei cattivi, maghetti adolescenti, mostri e fate.

    Se tu Maral stai bene in compagnia dei tuoi draghi verdi va benissimo, altra cosa è voler convincere altri che i draghi verdi esistono davvero e non solo nella tua mente! E questo è ciò che fanno i santoni di ogni religione inventata sulla Terra.

    Cmq a parte gli scherzi, io lo so bene che la mente può far sembrare reali cose che non lo sono e tu Maral sai anche perchè lo so, solo che purtroppo quando succede che la fantasia viene scambiata per realtà possono succedere cose molto ma molto brutte. Certi sogni, certe realtà fittizie personali purtroppo vanno tenute sotto controllo farmacologico per evitare danni. E magari si trattasse di draghi verdi, sarebbero molto più innocui.

    Ciao e buona domenica!

    La fantasia è una prerogativa umana, senza essa l'uomo non potrebbe essere creativo e non avrebbe mai costruito nulla.

    Ma a livelli estremi diventa distruttiva e si tratta di arginare i danni ricorrendo ai farmaci. Il pedofilo ha una idea perversa della sessualità che gli deriva dalle sue fantasie deviate ma la sente come normale, gli si può lasciare carta bianca e attuare le sue fantasie morbose a danno di innocenti fanciulli? Non credo. Lo stesso per lo schizofrenico, capisco che lui percepisce come realtà qualcosa che è solo nella sua mente, ma è necessario salvaguardare la sua e l'altrui incolumità quando queste sue fantasie diventano distruttive. Non si vuole colpevolizzare nessuno, siamo tutti innocenti ma forse qualcuno lo è di più e lo si deve proteggere da chi può nuocere seguendo le proprie fantasie distruttive.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    :)

    io vedo i draghi verdi tutte le notti, ormai mi ci sono affezionato,

    non mi spaventano, e loro stanno bene a casa mia.

    Il Prozac va bene per difendersi dagli umanoidi,

    ma soprattutto,

    da se stessi

    buona domenica

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Mio caro, avrei bisogno del drago verde per regalarlo a Flavia, la figlia di Ary che adora tutti gli animali e ha anche un topo in casa, comprato, non entrato dalle scale. Ne vorrei un altro per Reia la mia Pit, immagino come si divertirebbe a giocarci e poi a ucciderlo con la sua presa da 1 ton. Quando passerai per la capitale vieni da noi, se Reia ti interpreta come drago verde sarà la tua fine, e allora nn dovrò più curarmi dell'amico schizofrenico dalle domande allucinate, forse sai cosa significa avere allucinazioni, o forse no? Spiego, significa vedere cose che nn esistono e sentire voci strane, specie quella di un dio, o di eroi mitologici.

    Un abbraccio,

    Fausto

    Caro Mario, divertente sentirti dire che sono un paranoico allucinato e che i tremendi canini di Reia mi strapperanno il fondo schiena! Mi piace, mi confermi la volatilità del tuo pensiero: ma a quale religione sei iscritto? Almeno anche a quella dei carnefici della Scienza, tipo Bonifacio 8° Sai la differenza fra una Pit e un prete o un mitomane? La prima usa bene il suo genoma, gli altri hanno genoma con tratti avariati.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    maral se dai retta ai draghi verdi è probabile che sia cambiare nick sia usare il prozac non servirà granchè! serve uno psichiatra, uno bravo. i draghi verdi hanno complessi di inferiorità da quanto dici, ci sarà un motivo? bene!...li risolvano e non si preoccupino di chi crede in loro o no!

    buon prozac!

  • 1 decennio fa

    È che notoriamente i draghi verdi lasciano scaglie grosse così sul divano, nei tappeti, e in giro dappertutto che poi hai voglia te a passare l’aspirapolvere! Non sono animali da salotto Maral, e poi il verde sbatte e non si abbina con niente… A Parigi negli anni di fine secolo, Rachilde, leggendaria scrittrice francese che andava in giro vestita da uomo e si firmava “Rachilde, uomo di lettere”, si scelse come animali da compagnia due topi di fogna, Kyrie ed Eleison (Signore e Pietà), e con questi sulla spalla andava a presiedere il suo salotto del martedì al “Mercure de France”... Beh, questa sì che era una Vera Signora che gli asini non solo li faceva volare ma li cavalcava!

    Ciao

  • 1 decennio fa

    Ho impiegato 2 minuti a leggere la tua domanda e mi chiedo: dato che sei bravo (non è una presa in giro,giuro..) a scrivere perchè non scrivi un libro ??

    Secondo me avresti successo.

    ciao

  • 1 decennio fa

    Non centra niente, ma, sapevi che a Milano il 'drago verde', nel linguaggio popolare, era la fontanella stradale col bocchettone a forma di testa di drago e la colonnina dipinta di verde? Eh-eh!

  • Marco
    Lv 4
    1 decennio fa

    i draghi verdi & c. sono tra noi, non ignoriamoli, anzi facciamo il tifo per loro. potrebbero essere gli unici a farci uscire da queste situazioni catastrofiche in cui ci hanno portato i difensori della fede

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.