Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Ratzinger sconfessa gli atti da lui stessoompiuti quando era cardinale.Ha abiurato,come Galileo?

Riconosce gli errori del suo predecesore G.Paolo II, chiede perdono, si piega davanti agli scismatici Lefebvriani e toglie la scomunica ai 4 vescovi ordinati alll'interno di quella comunità. C'è un aspetto comico in questa vicenda, dal momento che Ratzinger era Prefetto della Congregazione della Fede nel 1988 e quindi fu proprio lui a dettare a Wojtyla il decreto di scomunica.

Ci troviamo di fronte al paradosso di un papa in carica che sconfessa gli atti da lui stesso compiuti quando era cardinale.

E c'è ancora chi si ostina a parlare di un "grande" papa !

Ma c'è di peggio.

Non apre bocca e non condanna le reiterate affermazioni negazioniste dell'olocausto pronunciate da uno dei vescovi ri-comunicati. Questo silenzio lascia capire che fra Israele e l' Iran sceglie l'Iran, lo Stato che anche con la negazione dell'olocausto giustifica le sue mire di distruzione dello Stato di Israele. Fortemente risentita la reazione degli ebrei.

http://www.corriere.it/cronache/09_gennaio_24/papa...

Ormai Ratzinger inquisisce se stesso?

Aggiornamento:

Correggo il testo della domanda:

Ratzinger sconfessa gli atti da lui stesso compiuti quando era cardinale.Ha abiurato,come Galileo?

15 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Qui non centra nulla la questione

    Iran/Israele,è l'ultima cosa.

    Da Ebreo mi chiedo,

    come abbia fatto una persona del genere,

    ad andare nei Lager polacchi,

    e dire

    "Perche D-o hai chiuso gli occhi di fronte questo massacro"

    Mi auguro abbia almeno la decenza,

    di non mettere piu piede in un Lager,

    e un deridere i nostri familiari caduti,e come i nostri,quelli degli atei,omosessuali,Rom,e tanti altri,vittime di quella feccia,oggi cosi osannata.

    Pace.

    x Camda

    L'uomo intellettuale,parla secondo visione filosofica,Riguardo la religiosità di costoro,non sono io che devo metter bocca,loro parlano per il singolo,non per movimento collettivo religioso,

    Il papa,parla rappresentando un istituzione ecclesiastica,e permetti,che sentire parole del genere,da un Uomo,che getta la colpa sul Signore,per cio che fù,la ritengo una Bestemmia immonda,

    Ha dimostrato ancora una volta,quanto e facile far oscillare la fede nel Signore d'inanzi scempi(Ad oggi dimenticati,dato i Fatti,e non le parole del vaticano)

    Perchè non ha chiesto perdono per le sue(Inteso come umanità,non soggettive) azioni nei Lager?

    Ti ricordo che è stato un membro della Hitlerjugend,

    Ti ricordo che tra i vostri beati,figura un ufficiale Ustasa,

    e molti molti antisemiti.

    Come so,che vi sono state altrettante figure che hanno provveduto con atti EROICI alla salvaguardia di Ebrei e non,dopo le leggi raziali.

    Io non distorgo le parole di un uomo,perche hai miei occhi lui è un uomo che abusa troppo il nome del Signore e nulla di piu.

    Parleranno i tempi che saranno,

    I tempi che verranno,

    e non li dettero io di certo,

    Ciò che oggi vedo,invece,

    e che parlano i fatti,

    e quelli rimangono.

    x Camda

    Ti ripeto,che non distorgo nulla,

    non è mia abitudine,io riporto i fatti,e non delle tesi.

    Amicizia?

    Sinceramente della sua amicizia,o delle sue parole,non ne faccio tesoro,ma per questo,non infamo chi lo segue,

    ti ripeto,a mio avviso,avrebbe fatto meglio a non inscenare quel teatrino un paio di anni fà,per poi agire come fà oggi,e come ha fatto nel passato.

    Un modo Barbaro?Questione di gusti,a mio avviso dare la colpa al Signore per ciò che fu è una bestemmia,ed un discolparsi in maniera veramente spregievole,nonchè una grande presa in giro,per le vittime di ciù che fu.

    Ma,sinceramente,concludendo,

    delle scelte del mondo cattolico,non interessa,se non a livello di formazione ed informazione,come ho detto prima,

    chi deve giudicare,giudicherà,

    e non sono di certo io,

    al limite posso esprimere dissenso,tutto qui.

    Senza rancore,

    Pace.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Pimpi
    Lv 6
    1 decennio fa

    Prima la stima e l'amore incondizionato verso il confessore di Hitler. Poi la preghiera reinserita per i "malvagi ebrei". Di seguito la proposta beatificazione di Pio XII. E ora l'accoglienza per i più turpi negazionisti.

    La ponderatezza è virtù sacra, ma sembra che questo pontefice rincorra l'epiteto nazista.

    Contento lui.

    Saluti Gagliardo Aton

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    cosa ti aspettavi da uno che militava nella gioventù hitleriana?

    La prima volta che ha aperto bocca e ha parlato col suo accento e il suo piglio da nazista mia nonna ha rabbrividito....(troppi ricordi della guerra porella!!!)

    Io ho molta fiducia nelle opinioni degli anziani che portano con sè tanta saggezza...e infatti lei lo ha odiato da subito e pur essendo molto credente spera che muoia prima di lei .Brava nonna!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    E' il Lato Oscuro della Forza..

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • la chiesa è ipocrita e purtroppo la società italiana la segue a braccetto.......

    questo papa nn so dove voglia andare a parare, ma spero che l'italia nn paghi le conseguenze della politica papale.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Non si capisce cosa volete... prima non fate che giudicare la Chiesa e esprimete giudizio sui suoi errori, ma se un Papa si dimostra umile verso questo errori lo trovate incoerente...E' proprio questa umiltà che fa di lui un grande Papa. E ancora di più un Papa che perdona, che rappacifica, proprio per essere in linea con quello che è il suo compito, la sua missione.

    Forse non avete ancora capito che il Papa e tutto il clero non sono chiamati a condurre la Chiesa (popolo di Dio) perchè sono santi, così come Gesù non scelse tra i discepoli le persone migliori, ma quelli che facevano parlare di sè, quelli da cui tutti stavano lontani, che non avevano nulla di buono a cui aggrapparsi, che non erano nè migliori nè peggiori di altri e proprio per questo avevano l'umiltà adatta per poter annunciare il Vangelo dell'amore e del perdono.

    Fonte/i: Matteo 11,16-19 "Abbiamo per voi suonato e non avete danzato; abbiamo intonato lamenti e non avete pianto". È venuto Giovanni che non mangiava né beveva, e si diceva: "È un indemoniato". È venuto il Figlio dell'uomo che mangia e beve, e si dice: "È un mangione e un beone, amico di pubblicani e peccatori". http://www.nostreradici.it/Matteo_II.htm
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    C'è un aspetto se vuoi comico,e uno ignorante!

    Quando levebre ha ordinato quattro vescovi senza autorizzazione,era già stato sospeso a divinis da Paolo VI, si è messo fuori dalla comunione della Chiesa,Giovanni Paolo II ha chiesto a Lefebre di non ordinare Vescovi,ma lui lo fece lo stesso,quindi la scomunica era un atto dovuto.

    I levebriani non riconobbero il Concilio Vaticano II, in particolare le norme sulla nuova Messa divenuta in effetti un obbrobrio in alcune parrocchie!

    Ora se questi sono stati riammessi è perchè hanno accettato il Concilio Vaticano II e il Motu Proprio sulla Messa di San Pio V ha riavvicinato gli scismatici!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Ciao, ti consiglio vivamente di leggerti gli articoli presenti su questo sito

    http://www.effedieffe.com/

    troverai gli articoli che cerchi, sono nella sezione Free

    leggiti anche quest`altro sito

    http://www.comedonchisciotte.org/

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io mi limito a dire: "non lo sopporto".

    ciao.

    Fonte/i: C.que per gli iper credenti qualunque persona va bene come papa, finchè avranno la convinzione che sia stata mandata da Dio.....credenti intolleranti e privi di ogni Reale rispetto umano. Per me è BRUTTA GENTE!!
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Mi domando, sinceramente, quali sono le mire di Ratzinger.

    E spero che non abbia mai il tempo materiale per compierle.

    Si parla sempre di strumentalizzazione ai danni del Papa, d'incomprensione, di aggressione verso la sua figura. Ma le sue espressioni precedenti in riferimento ai Lager nazisti e le sue attuali azioni traboccano d'ipocrisia e falsità.

    Io sono atea e non voglio assolutamente difendere la religione ebraica. Ma mi auguro che Ratzinger abbia tanta intelligenza e dignità di non spendere mai più false parole di cordoglio per l'Olocausto. Giusto per coerenza e rispetto.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.